sabato 19 agosto 2017

Non hai mai capito niente


Non hai mai capito niente
Marco Freccero
Amazon (2014/2017)



Bei racconti di straordinaria vita comune narrati con occhio critico ma leale, senza cattiveria né buonismo e soprattutto senza mai emettere un giudizio.
Racconti reali e imparziali. Attuali per la precarietà narrata presente anche oggigiorno.
Ordinarie storie di un malessere comune, quello ripeto della precarietà e dell’insicurezza economica che porta quella affettiva e familiare.

In questo ebook ci sono storie mai banali che parlano di vite vissute sul filo invisibile di un altrettanto invisibile rasoio col quale però ci si può ferire mortalmente in corpo e spirito.
Ogni storia è una ferita aperta. A volte si rimargina, altre no.

Quanto ai personaggi sono diversi, tutti però accomunati dalla “patologia” di cui ho scritto prima. Una patologia non curabile con medicine perché non è malattia vera e propria ma con la voglia di cambiare lo stato delle cose, il coraggio per agire e buttarsi verso il domani, lottare con un filo di speranza che ognuno in fondo al cuore possiede. In fondo, anche chi fugge ha una sorta di speranza. Quella di ricominciare altrove. Posto nuovo, vita nuova. Se poi lascia in sospeso i vecchi problemi, i vecchi conti aperti, sarà la sua coscienza a ricordarglieli e lui/lei a farne le spese. Ma altrove. Ovunque ma non più lì, in quel preciso angolo di mondo che lo ha visto e seguito fino a poco prima.

Non hai mai capito niente…. No! I protagonisti al completo all’inizio dei vari racconti non hanno capito nulla della vita ma nel corso della narrazione la maggior parte di loro qualcosa, seppur minima, comprende.

Bravo Marco! Racconti pieni di vita e narrati con cura e maestria.
Patricia

venerdì 18 agosto 2017

Buon weekend

Con la morte nel cuore per i recenti fatti di cronaca
Con una rabbia infinita per morti assurde e assassini vigliacchi che si nascondono dietro ad un Dio innocente
Con rinnovata rabbia  per pestaggi senza senso che coinvolgono giovani di ogni nazionalità
Con altrettanta rabbia per il "permesso premio in hotel di lusso" ad un ergastolano (e parlo di un membro della uno bianca) QUI


Sommersa da  casini vari e lavori a non finire nell'attesa di andare a recuperare la figlia domani all'aeroporto

Vi lascio un augurio di buon weekend sperando che non scorra più sangue.
Sperando che l'uomo come essere umano rinsavisca.
Ma questa è utopia, perdonate!

Un bacio a tutti!
Patricia


Venerdì di Poesia del 18 agosto


Dalla Community  AMAMIPIÙCHEMAI per il Venerdì di Poesia del 18 agosto ecco l’hashtag della settimana

#FinoInFondoALL’ANIMA

#lovepoetry
#VenerdìdiPoesia
#FinoInFondoALL’ANIMA

Io partecipo all’iniziativa


Seminami
con delicatezza.
Deponi semi di rose e frangipane
#FinoInFondoALL’ANIMA.
Germoglieranno
sogni ambiziosi
e amorevoli speranze
Patricia



giovedì 17 agosto 2017

Uomo


Uomo,
se io sono placido mare
che si culla al vento
dondolandosi in materno abbraccio
accogliente e confortevole,
tu sei onda
che rompe la monotonia,
scuote il silenzio
agita i pensieri.

Tra bonaccia e burrasca
l’amplesso di mente e corpo
piacevolmente
irriga e feconda la vita.

Non essere maroso
ma birichino flutto
che accarezza e cinge.
Non diventar
prepotente vento di tempesta
a strappar le vele
e affondare le navi.
Non diventiamo amanti
rivali.
Fondiamoci
in unico sogno
tu, onda
io, mare
e formiamo
il mondo.
Patricia





mercoledì 16 agosto 2017

ESPERIMENTO 327 WANDA


W agneriane
A rmonie
N innano
D olci
A nime

Grazie!
Myrtilla

lunedì 14 agosto 2017

Avvolge l'aria


Avvolge l’aria
l’ingorda nube
fagocitando
brandelli di cielo
Affamato fantasma
che spegne la luce,
mangia, 
mai sazio
ma famelicità non paga.
Tornerà
quell’aria azzurra 
rimasticata
troppo coriacea
per lui.
Patricia