mercoledì 24 agosto 2016

Condivido Vincenzo Cavaliere

http://websulblog.blogspot.it/2016/08/la-mia-solidarieta-tutte-le-persone.htmlml

Leggete il post di Cavaliere del web

Io lo condivido in pieno!

Certa gente dovrebbe vergognarsi!

Patricia

Il dio dei sogni

Io ammansisco i sogni. Li addomestico come animali da circo. Li preparo e poi li distribuisco nella notte.
In un viaggio lunghissimo, con pesante fardello sulle spalle, giro il mondo a regalar visioni. Ad ognuno la sua.
Conosco i desideri di tutti. Di tutti conosco le speranze e le porto loro per rendere almeno la notte felice.
Conosco anche le paure, i sottili tremori che talune situazioni fan provare e allora metto alla prova le mie “vittime” sistemandole di fronte ad esse perché le affrontino e imparino a vincerle.
A volte esagero, lo so! Mi lascio prendere la mano e alcuni sognatori si risvegliano umidi di terrore, tremanti, incapaci di ritrovar la regolarità del respiro e il sonno.
E allora qualcuno mi maledice. Sbotta in improperi assurdi che subito mi offendono ma presto dimentico perchè io son cosi. Un Dio che non conosce rancore né ne serba.
Né io né i miei fratelli, Fobetone il portatore di animali, e Fantaso il portatore di paesaggi e case e oggetti.
Come? Il mio nome? Morfeo…così ci chiamò Ovidio al tempo dei tempi e Notte, nostra madre, ne fu orgogliosa.
Ma ora vi lascio. Ho molto bagaglio da preparare.
Buon sonno e…sogni d’oro.
Myrtilla


martedì 23 agosto 2016

Torta fredda estiva

#ricettedelcuore dall'hashtag di Effe Del blog ioscrivodinotte

 


Avete mangiato troppo in queste ferie? Braciolate, bisteccone salsicciotti?
A dieta allora!                 
E per far la dieta cosa è meglio della... verdura   bollita? Certo che il gusto è quello che è ma con un po' di fantasia....

Fate lessare un chilo di patate a pasta gialla e passatele come se doveste fare un purè. Uniteci 4  zucchine e 4 belle carote lessate e tagliate a dadini, una confezione di pisellini lessati e una di mais.
Mescolate il tutto insaporendo con spezie a vostro gusto e quando è ben amalgamato uniteci 3 uova intere sbattute con un po' di sale e due cucchiaiate di groviera grattugiato.
Imburrate e infarinate una teglia  poi 30 minuti in forno a 180 gradi

Lasciate raffreddare e... buon appetito,
Myrtilla

Ps scusate ma ho dimenticato di far la foto alla torta intera.. dovete accontentarvi di quello che è rimasto😊

Pps ah.. dimenticavo. Fredda è ottima!

lunedì 22 agosto 2016

Vuoto


                  https://pixabay.com/it/notebook-penna-tavolo-vuoto-1587525/

Vuoto.
Vastità assoluta piena di niente.
Algido biancore lunare che non riceve pensieri.
Solitudine cosmica dove vita c'è ma non si trova. Dove i pensieri muoiono prima di nascere. Dove non crescono perchè troppo ingarbugliati. Troppo imprecisi e incerti.
Il vuoto fa paura. Soffoca. Riempiamolo!
Scriviamo parole su quei fogli che sono i nostri giorni.
Mettiamoci sorrisi come virgole, lacrime come punti e virgola. Risate e abbracci e baci ad ogni punto. Ad ogni a capo.
Parole confuse diverranno frasi sensate se daremo loro ordine e libertà di esprimersi. Diventeranno sentimenti  con radici profonde su carta. Radici che nessun uragano sradicherà. Perchè quella carta saremo noi che contageremo il vicino, l'amico e tramite lui diventeremo eterni
Myrtilla

domenica 21 agosto 2016

Un incipit di Blogghidee e il mio finale

Questa volta sono io a scrivere il finale ad un incipit!
Già! Alcuni giorni fa Blogghidee sulla community AMAMIPIÙCHEMAI ha organizzato un gioco.
Un suo incipit e i finali degli iscritti alla community.
Leggere il post e rispondere presente è stata  una sola cosa ahahhahahaha
Va beh... tanto ormai mi conoscete.

Con gli hashtag #LovePoetry e #ŧimyLovePoetry bisognava scrivere un finale che fosse lungo non più di 200 parole.
Tema: i libri.



                https://pixabay.com/en/library-book-reading-education-488690/

Il suo incipit è questo

Interruppe la mia domanda con un'occhiata.
E mi fece cenno di seguirlo nella stanza attigua: mi stava aprendo le porte dell'enorme biblioteca. D'istinto cercai un orologio ma lo avevo scordato e pure il cellulare, solo l'alba sonnecchiava alla finestra.....


Ed ecco il mio finale

Quale meraviglia avevo di fronte. Un mare di parole e pensieri e concetti. Di vite diverse.
Subito ne scelsi uno. Quasimodo.
Leggero, però. Perchè mai… Copertina vuota. Un altro idem. Un altro e un altro ancora… tutto falso. Solo scatole prive di significato.
Una scenografia per gettar fumo negli occhi. Copertine ben accostate per colori e dimensioni ma nulla di più! Autori disposti in ordine alfabetico e collezioni ricche per ogni autore ma… tutto privo di senso. Solo apparenza.
Tutto quello che poteva essere il Paradiso con la P maiuscola per un lettore accanito e affamato di parole era solo un incubo!
Una profonda delusione mi invase. Mista a un dolore quasi fisico. Perchè mi chiesi? Perchè quella messinscena?
Intanto l’uomo alle mie spalle si mise a ridere.
- Che credevi? Che li avessi davvero tutti?- mi chiese piegato in due dalle risate. “-Ma sei scema?
“Io no, ma tu lo sarai tra un po’” pensai incominciando a togliere libri dagli scaffali e a tirarglieli in testa.
Myrtilla

ps questo è solo uno dei tanti. Ce ne sono molti altri sulla community alla categoria Hashtag
Buona lettura

LEGGERE NON È PECCATO


Grazie a IARA R.M. e ad un suo post ho scoperto un giochetto estivo veramente intrigante.

le due ideatrici… le mamme del gioco insomma. :)

Secondo voi, io potevo stare a guardare? Seeee! Figurati!
Infatti eccomi qui a partecipare.

Oltretutto voi sapete che io leggo, sapete quanto mi piace, come mi perdo e sono sempre alla ricerca di nuovi autori e nuovi libri.
Sapete anche che quando una persona  mi dice che non legge la considero  come una stranezza e mi chiedo come si fa a vivere senza leggere.
Ma è possibile?
Sembrerebbe di sì secondo le statistiche però... però ecco io spero sempre che siano sbagliate e che se  invece fossero esatte le cose migliorino perchè LEGGERE È TOCCARE IL PARADISO qui in terra. Comodamente sul divano.

Inizio subito con il banner dell’iniziativa atta, ripeto, a far pubblicità alla lettura perché:
    
                      
                       LEGGERE E’ BELLO
                 LEGGERE NON È PECCATO!
                        LEGGERO E’ FIGO




Poi, rispondo a queste domande semplici semplici

1 Quali sono i 3 motivi che ti spingono a leggere?
2 Quali sono i 3 libri che consiglieresti a chi non legge?
3 Quali sono le 3 azioni che identifichi con il peccato?

Detto per inciso, le risposte possono essere serie o buffe, possono contenere uno slogan o una breve battuta, o persino un racconto breve con non più di 300 parole.
L’importante è che non si perda di vista il fine del gioco. Vale a dre

       LEGGERE NON È PECCATO.

Ok, inizio.

QUALI SONO I 3 MOTIVI CHE TI SPINGONO A LEGGERE?

Prima di tutto la curiosità: di scoprire quale uso fa delle parole l’autore, come narra le vicende, come usa la sua fantasia.
Anche a me piace molto scrivere pur non considerandomi una scrittrice e pur non volendo assolutamente copiare idee o stili di scrittura. Però questo leggere è per me una scuola. Imparare sempre qualcosa di nuovo, crescere, sognare, perdere la nozione del tempo in situazioni che magari io non vivrò mai.

Secondo motivo è il sogno ad occhi aperti che un bel romanzo ti offre. Essere lì, coi protagonisti e agire, aver paura, essere felici o tristi insieme a loro. Diventare protagonista in un certo senso.

Il terzo è quel viaggio che faccio senza muovermi dal divano non solo in posti esotici ma anche dentro di me. Come se ad ogni libro letto imparassi non solo di luoghi lontani e sconosciuti ma di me stessa.
Perchè va detto chiaro e tondo che io, in un bel libro, mi perdo. Finisco dentro alle pagine, dentro alle parole e sono là in Amazzonia piuttosto che a Torino, sulla luna piuttosto che alle Isole Vergini.
Entro nel libro e… faccio fatica ad uscirne quando devo :))



QUALI SONO I TRE LIBRI CHE CONSIGLIERESTI A CHI NON LEGGE.

Questa è una domanda difficile davvero! Non è affatto semplice consigliare un libro. Ognuno ha i suoi gusti e le sue idee.
Prima di tutto bisogna conoscere la persona, l’età ad esempio è importante, il lavoro che svolge, le sue passioni.

Diciamo che rischierei con Il vecchio che leggeva romanzi d’amore di Sèpulveda, il suo libro migliore a mio parere, perché ci si infila su canoe lungo un fiume del Sudamerica, si vive in una foresta tanto bella quanto pericolosa… perché l’avventura della vita non è soltanto fare viaggi estremi o ritrovarsi in situazioni estreme. Vita è anche vivere una normale esistenza.

Poi, sia ad un uomo che a una donna consiglierei Smettila di camminarmi addosso di Claudia Spriano.
Ad una donna perché capisca che si può lottare contro i soprusi maschili. Che unite si è più forti.
Ad un uomo perché capisca che i soprusi non sono più “moderni”, sono medievali e nel medioevo devono tornare e perché sappia che se vogliamo noi donne possiamo difenderci.

Il terzo è un libro di poesie. Venti canzoni d’amore di Pablo Neruda.
Perchè la poesia è bella, è sogno, è spettacolo. E’ un cielo sereno pieno di stelle.
E un po' di romanticismo non guasta :) 


QUALI SONO LE TRE AZIONI CHE IDENTIFICHI COL PECCATO

Odiare il prossimo, fregarsene e rendersi ciechi per egoismo, sprecare le possibilità che la vita ci offre.
Odiare il prossimo...beh..non ve lo devo spiegare. E’ anche collegata al secondo punto, il fregarsene per egoismo. Il non vedere cosa succede intorno per vivere tranquilli nel proprio recinto di io io io.
Odio ed egoismo spesso vanno a braccetto e poi… succede quelle che si legge sui giornali.
Sprecare le possibilità che la vita ci offre vuol dire sedersi e guardare la vita scorrere senza fare nulla per sé e per gli altri. Adagiarsi e non lottare accettando tutto come viene viene. Non dico di prendere a cornate la vita ma renderle un po’ difficile il programma che si è prefissa per noi non è mica male eh…. Poi, se è destino è destino ma almeno non ci saranno mai i rimorsi e i rimpianti per non aver tentato.

E chiudo con qualche citazione, sorry :)

Pochi libri cambiano una vita. Quando la cambiano è per sempre, si aprono porte che non si immaginavano, si entra e non si torna più indietro.
(Christian Bobin)

Leggere, leggere un libro – per me è questa l’esplorazione dell’universo.
(Marguerite Duras)

Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come fanno gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere.
(Gustave Flaubert)
Myrtilla

sabato 20 agosto 2016

INSIEME RACCONTIAMO 12



      INSIEME RACCONTIAMO 12










 #fareblogging    #insiemeraccontiamo    #racconti




Siamo giunti al 20 di agosto.
Siamo in piena estate, in vacanza e si sa che in questo periodo la voglia di far qualcosa è meno di zero.
Dato che però io so de coccio non posso mica sospendere INSIEME RACCONTIAMO che proprio oggi termina il primo anno di vita.
Già! Perchè questo è proprio il numero 12 del giochetto mensile.

Allora che si fa?
Si fa che, siccome il caldo dà alla testa e fa far follie, siccome ho scoperto un bel gruppetto di burloni in questo gruppo di finalisti e siccome la voglia di far qualcosa è come ho scritto prima quasi nulla, si......

CAZZEGGIA

E poi.. poi, fanciulli, voi ricordate la banda TNT? O la Banda Bassotti?


Bene! A noi non solo non fanno un baffo ma nemmeno la barba perchè noi siamo la

BANDA INSIEME RACCONTIAMO!

Così ho proprio pensato che questo mese ci possiamo divertire e rompere tutte le regole e gli schemi.
Niente 200/300 battute o 200/300 parole ma libertà assoluta di far durare il vostro finale quanto volete.
Resta solo il termine di scadenza fissato al 30 agosto 2016.
 
Ma, soprattutto, divertiamoci!
Prendiamoci un po' in giro!

Allora...inizio come al solito io e voi... venitemi dietro! Son convinta che ci riuscirete benissimo come sempre.
Daiii, forza!!!!





Su una spiaggia, due uomini sulle loro sdraio, sussurravano. Uno dei due chiese all'altro: - E i due desaparecidos?
-Chi? Il Pg e il Mich? I fantasmi di quel blog.. come si hiama... Fanno le sabbiature – e indicò due cumuli di rena da cui spuntavano solo i piedi ad una estremità e i cavetti collegati a due ipod dall'altra. - ma... shtttt! Che se ci sente....
- Mou belin! Ma vuoi che ci senta fin qua? Mica sa dove siamo..
- Eh...miha sa dove siamo.... Maremma proustiana! Non mi fido. Ha orecchie e occhi dappertutto. Mai fasciassi la testa prima d'avella rotta ma....
- Uhm... c'hai ragione, belin.. Ti ghe ragiun
- E poi tu lo sai... home rompe i hohomeri quella, miha li rompe nessuno
- Speremu!
- Eggià! Un se ne pòle più!
Anche i due cumuli di sabbia ebbero un movimento sussultorio. Pure i desaparecidos tremavano a quella possibilità.
In quel momento, si alzò uno strano vento. Tutto era immobile. Non un granello di sabbia si spostava ma verso di loro avanzò un venticello rovente che fece cadere ai loro piedi un foglietto.
Incuriositi lo presero e lo lessero. Sbiancarono.
 
C'era scritto 


 


Terrorizzati si guardarono attorno.
- Nooooooooooooooooooo!!!!! - urlarono all'unisono.
Al loro grido, i due cumuli di sabbia scoppiarono come geyser buttando sabbia a metri d'altezza. 
Il Pg e il Mich furono dritti, bianchicci come latte solo i piedi arrostiti dal sole, in mano piadine e arrosticini.
Guardarono nella direzione indicata dagli altri e videro....


E ora tocca a voi!
Chi è il primo coraggioso che si diletta in una bella presa in giro generale????? ahahahhahahahahhaahahhahaha

Intanto io taglio la torta! Chi ne vuole una fetta?


Myrtilla