lunedì 17 dicembre 2012

Cocci


Nel cespuglio di lavanda.
un volo lieve di farfalle.
Leggiadro.
Etereo.
Quasi gioioso in quel battito d'ali
silenzioso.
Movimento da ballerina in tutù.
Da étoile.
Frammisto a bombi paciosi,
indifferenti.
Poi,
un calabrone,
prepotente,
rombante.
Simile ai miei pensieri più neri
che cozzano contro le mie fragili
sicurezze.
Scontro impari e violento.
Fuga precipitosa di farfalle
Allontanamento rapido di bombi
Microscopiche particelle di vita
svolazzano impazzite sfracellandosi al suolo.
Solo i calabroni restano.
Come i miei arzigogoli mentali
come la pece
appiccicosi e tetri.
A terra solo cocci.
Riuscirò mai a rimetterli assieme?
Myrtilla

Nessun commento:

Posta un commento