domenica 23 dicembre 2012

Emily Dickinson

L'anima sceglie i suoi compagni
e poi chiude la porta;
la sua divina maggioranza
estranei non  sopporta.

Impassibile, sente il cocchio che si ferma
presso il cancello esterno.
Impassibile, guarda un re prostrarsi
sul suo tappeto.


So che da tutto il mondo
può scegliere uno solo:
chiuder le valve poi dell'attenzione
come fossero pietra.

Poesia numero 303

EMILY DICKINSON

Nessun commento:

Posta un commento

Chi commenta su questo sito lo potrà fare solo loggandosi a Blogger o Google. Deve quindi essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.
Leggere qui la POLICY PRIVACY