lunedì 17 dicembre 2012

Scrivere


Scrivere per me è una passione. Un piacere che cerco di godermi piano piano ogni volta che posso.
E' una sottile sofferenza quando una frase... quella frase... quella favolosa... mi si accende a lettere cubitali nella mente nel momento peggiore, quando nè biro nè carta nè pc sono a disposizione. Come l'insegna intermittente di un cinema. O di un bar. Solitamente di notte, prima di addormentarmi. Quando il giorno dopo mi è impossibile riprenderla, farla mia. E' scappata così veloce! Un lampo nella mente e non c'era più. Prova e riprova ma mi sfugge. Altre simili mi vengono in testa ma non sono quella frase.. la frase. Butto la biro... faccio altro al computer ma nulla serve. E' andata. Persa. Peccato! Era stupenda!

Nessun commento:

Posta un commento