domenica 13 gennaio 2013

Ooscopo: credere o non credere

Non so voi, ma se mi capita tra le mani una rivista, vado quasi sempre a cercare l'oroscopo. Lo leggo con scetticismo ed un sorrisino ironico, però lo leggo chiedendomi come può essere valido per tutti gli appartenenti allo stesso segno e che magari svolgono lavori completamente diversi, vivono vite completamente diverse. Aspirano ad obbiettivi che in comune nulla hanno.
Eppure è più forte di me. E sapete le risate quando due oroscopi  dicono cose contrastanti? Quando da una parte prevedono successo nel lavoro e dall'altra ti parlano di "un momento di stasi professionale che allontana dalla riuscita dei tuoi progetti"? Che fare se non ridere?
E'quello che ho fatto io proprio ieri dopo aver scoperto (su un mensile) che a partire dal'estate potrò godere dei frutti delle mie fatiche; oppure, no, da giugno dovrò fare ben attenzione perchè correrò il rischio di cadere in varie trappole truffaldine sempre a proposito delle mie fatiche lavorative (su un altro mensile).
A quale credere? Al bello e soddisfacente o a quello che invita alla massima cautela? O meglio ancora a nessuno dei due? Oppure ad entrambi integrandoli l'uno con l'altro e interpretandoli in questa maniera: se farete molta attenzione alle fregature e sarete fortunati potrete riscuotere premi e soddisfazioni in campo lavorativo.
Diciamo che comunque un fondo di verità ce l'hanno. Su cento persone dello stesso segno che leggono questi oroscopi a qualcuno il lavoro porterà soddisfazioni, ad altri fregature solenni e grattacapi.  Ad altri ancora un po' dell'uno e un po' dell'altro.
Beh, miei cari, a questo punto non so più cosa dire. Leggiamoli tranquillamente se ci fa piacere, se abbiamo voglia di sorridere o ridere ma non prediamoli per oro colato. Prendiamoli con le pinze e osserviamoli con dstacco, come si fa con un qualunque foglietto di carta trovato per caso in tasca.
Certo però che se mi preannunciassero una vincita milionaria alla lotteria.... magari un biglietto lo comprerei...  e voi?

3 commenti:

  1. Non credo all'oroscopo e non lo leggo mai. Non mi viene proprio in mente di leggerlo. L'astrologia mi annoia, ma ciò non vuol dire che, per ridere, qualche commento sui segni zodiacali tra amici non si faccia. Non leggendo l'oroscopo, non comprerei il biglietto della lotteria e questo....mi fa pensare!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre OZ, e sempre distratta!

      Elimina
  2. Io trovo che tutto sommato sia divertente. Se poi ci azzeccano... per me, è un caso

    RispondiElimina