lunedì 18 febbraio 2013

Sogno di un viaggio

-->
Ci sono luoghi del cuore che non sai perchè nel cuore sono entrati. Però si sono intrufolati lì e ci stanno, con radici profonde. Luoghi che hai visitato e altri che soltanto sogni e con molta probabilità non vedrai mai.
Anch'io ne ho uno. Possibilità di visitarlo? Pari a zero. La distanza, le ore di volo, il mio terrore degli aerei. Il tempo che vorrei trascorrerci per visitarlo come voglio. Immersa nella natura, nel silenzio, nel vuoto assoluto. Impossibile! Per ora, la mia Patagonia, l Terra del Fuoco, la pampa e tutto il cono sud del Sudamerica mi limito a sognarli. Ad occhi chiusi e ad occhi aperti. Su libri e su internet.
Ma perchè proprio un posto simile io che adoro il caldo ed il sole? Perchè l'idea di trovarmi agli antipodi della mia vita attuale mi fa pensare che tutto possa essere ribaltato? Perchè adoro Neruda, forse? Perchè voglio vedere i posti di cui ho letto nelle parole di Sepùlveda e di Coloane? Perchè amo gli spazi aperti, le distese piatte, le montagne a fare da sfondo ad un sogno? Non so! Forse solo perchè è per me luogo irraggiungibile. Un sogno, appunto! Utopia!
Pensare ad un territorio così vasto, circa novecentomila chilometri, che si divide tra Cile e Argentina, che racchiude in sé la parte più meridionale delle Ande col Perito Moreno ed il suo ghiacciaio, per dirne uno; che si srotola in una pianura sterminata, la meseta patagonica. Che è lambito da due oceani , ha a ovest coste frastagliate e ricche di fiordi, dalla cui punta più meridionale si guarda verso l'Antartide, coste ricche di storia, reperti archeologici e pinguini e guanachi e condor. E ad est coste più morbide e arrotondate. Un territorio che si chiude nel capo più estremo nella Tierra de Fuego. E i parchi nazionali, e monti e ghiacciai e mare. Tutto insieme. La terra alla fine del mondo....
O come dice Luis Sepùlveda «uno spazio di libertà assoluto. Un sogno, un sogno utopico, dove si respira un grande senso di realtà».

2 commenti:

  1. E Australia, Nuova Zelanda, Cina (quella vera), India, Sud Africa...quanti paesi da sognare! OZ

    RispondiElimina
  2. Il mondo sarebbe tutto quanto da visitare. Vista l'attuale contingenza, però, anche i sogni dobbiamo limitare..,, oppure, no? Non vorrei che si accorgessero dei nostri sogni e ci tassassero pure quelli...

    RispondiElimina