giovedì 23 maggio 2013

Un paese strano

C'è un paese strano assai
dove il giorno non muore mai.;
dove la notte fa festa col sole;
dove ognuno ha quello che vuole.
Dove le nonne sono sempre belle,
le mamme son sempre fanciulle,
i papà non son mai stressati
ed i nonni sempre ascoltati.
Dove ogni porta è aperta
per chi resta non per chi porta .
Dove ogni bimbo è sempre sereno
e delle lacrime può fare a meno.
Dove si studia in allegria
sia la musica che la geometria.
Dove alla sera si fa sempre festa
con laute cene e nulla resta.
Perchè nessuno ha fame,
nessuno ha freddo o è senza lavoro.
In questo paese la vita è tesoro.

A chi legge l'ardua sentenza:
è realtà o è fantascienza?

3 commenti:

  1. Mi piacerebbe molto, ma realtà purtroppo non credo proprio. Se per caso tu Myrtilla trovassi un paese dove si vive così........aspettami....arrivo!!!

    RispondiElimina
  2. Più che fantascienza... utopia, direi, ma sognare un po' non fa male....

    RispondiElimina
  3. Basta non farsi troppo male quando ci si risveglia dal sogno. Pessimismo? Un po'.

    RispondiElimina