lunedì 20 maggio 2013

Vittorio Alfieri


Leggere, come io l'intendo, vuol dire profondamente pensare.
Vittorio Alfieri, Del principe e delle lettere, 1778/86

Nessun commento:

Posta un commento