venerdì 5 luglio 2013

profumi


Sono uscita in quel cortile che si apre a ciò che pomposamente chiamiamo “il giardino”, quello per intenderci, che andrebbe chiamato “la foresta amazzonica”. Mancano solo le anaconde sostituite per altro degnamente da bisce colorate, lunghe e sinuose. Terrorozzanti, per me, tanto da irrigidirmi le gambe e farmi andare il cuore a mille.
A pochi passi dalla cucina, il sentiero che porta in questo “giardino”. A sinistra, un muretto a secco di blocchetti di cemento prefabbricati con l'invasiva melissa; a destra, con la menta e in testa, è disposto come una S spigolosa vista di traverso, la lavanda in fiore.
Come ogni volta, è alla lavanda che mi avvicino subito. Affondo le mani tra steli foglie e fiori, ad occhi chiusi, e aspiro profondamente. Il suo profumo si libera nell'aria al minimo alito di vento ma io infilo le mani e agito i rametti flessibili. Per odorare meglio... per spargere ai quattro venti quest'aroma dolce, setoso, leggermente pungente che penetra nel naso, nei polmoni. Nell'anima. E rinfresca. Rallegra. Fa scappare i pensieri tristi.
Poi, passo alla menta. Prepotente, carico, freddo il suo profumo. Di paesi lontani che lontano portano la mente. Poi, alla melissa, dolce, zuccherina, con un forte aroma di limone freschissimo.
E aspiro ad occhi chiusi, incurante dei bombi che già ronzano tra i fiori col rumore di motorini rombanti in miniatura.
I miei aromi! I miei profumi! Un mix dolce e piccante, forte e sensuale. Si mescolano in un'unica fragranza. Quella della bella giornata!
Buona giornata a tutti

2 commenti:

  1. Buona giornata a te Myrtilla, una giornata ricca di profumi e pensieri positivi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perchè ma sono spariti le mie vecchie risposte.... uff!
      Bacio!

      Elimina