giovedì 11 luglio 2013

Un momento di follia

Tranquilli! Niente di grave! Non mi sono messa a correre nuda per strada. Nemmeno a far la danza della pioggia in cortile anche se, se fossi sicura che serve, sarei tentata fortemente. Ho semplicemente pensato ad una cosa.... ormai, tutti son capaci a fare tutto. Ormai, il "me lo sono fatta da sola!" è all'ordine del giorno. Diciamo che su cento persone, almeno ottanta la pensano così. Ed io ho voluto entrare a far parte della categoria. Almeno per un momento.... di follia, appunto.
Diciamo che è un sistema per impegnarsi in nuove cose, nuove sfide. Per dare un po' di cera alla opaca monotonia. Fatto sta che girando per il mercato ho scoperto tanti banchi che vendono pietre dure, perline in finto swarowsky o in pura plastica, catenine antiallergiche assolutamente prive di nichel (che però a me fanno venire l'orticaria lo stesso!). E a  questi banchi, una marea di donne, di tutte le età. Prendono il cestinetto di plastica e poi cominciano a ravanare in mezzo a tutta quella bigiotteria. Prendono. Posano. Chiedono il prezzo. E poi vogliono la catena....no, non quella! Più sottile non ce l'hai? No, non bianca! La voglio dorata. E senti... e se io facessi questo lavoro così e così... che ne dici?
Tra queste persone c'è anche chi compra il necessario per fare collane da rivendere. Non so quanto in bianco o in nero, ma poco mi interessa. La cosa bella è vedere tutte queste donne perse dietro a perline e pietre dure che già vedono nella loro mente, glielo si legge in viso, il monile già finito.
Ebbene! Per una volta ho voluto, ripeto, entrare a far parte di questa categoria.
Così, cosa mi restava da fare? Soltanto comperare qualche pietra dura bucata da parte a parte, del cordino perchè alle catenelle similargento sono appunto allergica, qualche accessorietto tipo schiaccini per chiudere le collane senza fare nodi, e anellini, e coprinodi. Sacchettini di nylon, tutto a un euro dagli Indiani.
Bene! Ora voi vi chiederete se poi ho risolto qualcosa. Certamente! Trafficando un paio di ore abbondanti, facendo e disfando perchè alla fine mi sono accorta che andava bene per il collo di un elefante e non certo per il mio, mi sono fatta una collana.
Le esclamazioni di rabbia e insoddisfazione per i buchi troppo piccoli per il cordoncino oppure storti da non permettere di farlo passare, ve le risparmio, il mio capolavoro no!
Che ne pensate?



4 commenti:

  1. In tutti i mercati e mercatini d'Italia sono fioriti questi banchi e tante donne e ragazze hanno imparato a farsi la bigiotteria da sole. Io purtroppo in queste cose sono una frana, ma tu Myrti ti cimenti in tutte le arti creative? Brava!

    RispondiElimina
  2. Diciamo che mi piace muovere le mani. Mi è semre piaciuto e finchèìla figlia è stata piccola abbiamo sempre pasticciato. Con risultati alterni magari, ma divertendoci un mondo. Adesso, lo faccio da sola e mi diverto lo stesso

    RispondiElimina
  3. Li trovo carini e fatti bene! Poi però non sono d'accordo sul fatto che tutti sono capaci di fare tutto:) Ciao cara

    RispondiElimina
  4. Ciao Midori.. la mia era una battuta...una piccola esagerazione.
    Diciamo la verità. In tante ci vogliono provare questo sì, ed i non sono diversa dalle altre. Poi, finchè non si prova non si può sapere se si è capaci o no. Giusto?
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina