mercoledì 14 agosto 2013

Filastrocca del dieci


Oggi fanno una delle gare più strane
non ci son corridori ma solo campane.
Una è già stanca, è la numero Dieci
infatti non va a piedi ma va con la bici.
Invece ha paura la numero Venti
con la bicicletta si è rotta i denti.
Poi finalmente, eccone una contenta
E' bianca e rossa, è la numero Trenta.
Anche quella vicina è allegra e canta
Signore e signori, ecco a voi la Quaranta.
E Cinquanta, Sessanta e Settanta, amiche per la pelle,
ridono, fan fracasso e fan marachelle.
Ottanta, ansante, sola e soletta
triste pensa alla sua motocicletta.
Novanta invece fa la gradassa
urla con voce che sembra grancassa.
Si dà delle arie infine Cento
sembra un orso e non è mai contento.

Myrtilla


Nessun commento:

Posta un commento