domenica 25 agosto 2013

Ieri sera...

.... d'improvviso è esploso un temporale incredibile. Tuoni e lampi in contemporanea. Ce l'avevamo proprio sulla testa. L'acqua pareva quasi venire in orizzontale. Trabordava dal canale di gronda. Un uro impenetrabile di gocce gelide e grosse come castagne. Per fortuna, niente grandine, almeno qui da noi.
Era tutto il giorno che ce la contava. Vento fortissimo, nubi che andavano e venivano. Si passava dal giorno alla notte di continuo.
Poi, alle 17.40 il cielo è diventato così























Nubi cariche di rabbia sono nate e cresciute come dal nulla, sovrapponendosi in strati spessi e umidi. Freddi. Di un nero profondo. Come in lotta tra di loro per il predominio di un cielo che è di tutti.

Myrtilla

2 commenti:

  1. Stessa cosa è accaduta qui oggi tra le 13,30 e le 15,30. Cielo nero, buio in casa, acqua a catinelle...ora la pioggia sta diminuendo, ma di azzurro ancora non se ne parla.

    RispondiElimina
  2. Dopo quelli di sabato, domenica e lunedì sera finalmente martedì l'abbiamo scansata. Da noi no, ma qua intorno ha messo in ginocchio gli agricoltori tra grandine e pioggia talmente forte da aver spogliato ortaggi e piante

    RispondiElimina