venerdì 18 ottobre 2013

Dubitare


Dubitare è come navigare alla cieca in un mare in tempesta. Senza punti di riferimenti certi. Solo fugaci visioni di terre che appaiono e scompaiono tra i fulmini e i marosi.
Myrtilla

5 commenti:

  1. Io dubito spesso e volentieri, ma non mi sento in balia delle onde.....

    RispondiElimina
  2. Capita a volte di avere di fronte problemi enormi... o tante strade da scegliere per risolvere la situazione... quale scegliere? E' questo il mio mare in burrasca

    RispondiElimina
  3. Scusa Myrti, avevo frainteso. Io avevo inteso il dubbio come ricerca di ciò che sta dietro alle cose ed alle persone, il non accettare come oro colato ciò che ci viene detto. Nel senso in cui lo interpreti tu, sono d'accordissimo!

    RispondiElimina
  4. Anche quello di cui parli tu è dubbio. Forse è anche peggiore perchè si chiama sfiducia. E' vero però che al giorno d'oggi è molto facile prendersi fregature da tante persone e quindi diventa autodifesa

    RispondiElimina
  5. Non sono d'accordo, non è sfiducia. Secondo me è un voler capire con la propria testa, approfondire un'idea, un discorso e non accettare tutto come ci viene proposto.

    RispondiElimina