mercoledì 15 gennaio 2014

Parlare o tacere

Parlare o tacere? Mah! Difficile saperlo. Ma quante persone dovrebbero star zitte quando parlano!
Myrtilla

6 commenti:

  1. L'importante, come hanno sempre insegnato ad una testa calda come me, è dare il giusto peso alle parole che vengono dette! Buona giornata Patricia!

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca.
    Verissimo! Mia nonna diceva sempre che la lingua non ha ossa ma se le fa rompere lo stesso... perchè? Perchè parole mal dette o eccessive creano danni tanto quanti ne possono creare i fatti.
    Ciao carissima. Buona giornata a te

    RispondiElimina
  3. Dipende dalle situazioni ed anche da ciò che si ha da dire e come lo si dice. :-)

    RispondiElimina
  4. Dice Roberta c su g+

    Io sono sempre per il dialogo ma quello costruttivo! Detesto chi per esprimere le proprie idee alza la voce quando si può farlo benissimo con educazione!

    RispondiElimina
  5. Giusto! Il dialogo deve servire come confronto, Non deve essere un voler far cambiare idea agli altri ad ogni costo. Un confronto civile, educato, corretto, quindi. Senza rabbia o supponenza. Fermo restando il fatto che comunque, le idee altrui vanno rispettate come si vorrebbe delle proprie.

    RispondiElimina