mercoledì 19 febbraio 2014

La storiella

Quando è giunta in questa casa
pareva un piccolo bocciolo di rosa
Myrtilla era un grigio topolino
a righe le zampe ed il capino
Più non trovava la mamma e i fratelli
c'erano  due nuovi micioni belli
Jerry la matriarca gelosa gelosa
dalla zampine le toglieva ogni cosa
Con Lilio invece è stato diverso
le chiedeva adorante "ma ti sei perso?"
E così Lilio mammo è diventato
e quante volte hanno giocato
"Vieni Myrtilla che ti do una leccatina
correndo ti sei sporcata la testolina"
"Vieni Myrtilla, dormi contro la mia pancia
io appoggio sulla tua testina la mia guancia!"








"Domani ti insegno a saltar sulla finestra
e poi insieme mangeremo la minestra"
Passa giugno e passa maggio, se ne va l'intera annata
e Myrtilla ormai cresciuta una signorina è diventata
Eppur le corse e le lotte son cose senza fine
pappa gioco e divertimento  tutte le sere e le mattine
ma se vogliamo fare un  riposino
tra le zampe di Lilio, sul cuscino.
Myrtilla






12 commenti:

  1. Tenere rime per tenere bestiole. Ogni volta che vedo queste foto sorrido, ricordi come eri triste prima dell'arrivo della peste? E poi ti ha conquistata, non parliamo poi di Lilio, mammo perfetto! Carezze e coccole a tutti e due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carezze e coccole a Lilio no problem... a Myrtilla è già più difficile. Non le piacciono troppo. Le accetta solo dal suo mammo!
      Certo che Lilio per essere un maschio è veramente materno nei confronti della viperetta
      Ciaoo

      Elimina
  2. che meraviglia e che tenere che sono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Stefania. Il problema è che Lilio è veramente tenero e coccolone. Myrtilla invece è una piccola peste!

      Elimina
  3. Questa devi stamparla ed incorniciarla!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Koko,, e se incornicio la Myrtilla????? E' una peste!!!
      Ciao bella!

      Elimina
  4. Stupende righe e stupendi gatti.
    Un abbraccio
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa... soprattutto i gatti ne sono felici!!!! ahahahahahah
      La "poetessa" (quante arie mi do) magari un giorno che abbia g+ che funziona visto che oggi mi fa impazzire magari magari chissà che non metta giù due rime su una maestra d'asilo che fa fare tanti bei lavoretti ai suoi bambini....
      Ciao carissima e buona serata

      Elimina
  5. Risposte
    1. Si Mariella, in certi momenti sono davvero teneri. In altri invece corrono come pazzi e combinano guai.... ma guai a chi li tocca!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Carla, Lilio pur essendo un maschio, è molto materno nei confronti di Myrtilla. L'ha proprio adottata... e allevata come un maschiaccio. E' comunque molto più dolce di carattere della viperetta e ne deve sopportare di tutti i colori da lei. Una per tutte.... quando gli diamo da mangiare, dobbiamo chiuderlo nel trasportino altrimenti lei, glielo frega da sotto al naso e lui, scemotto, la lascia fare.

      Elimina