venerdì 4 aprile 2014

Cagnolini

Un'altra buona notizia  proposito di animali e del carcere di Quarto d'Asti. Fresca fresca di oggi.
L'inizio della storia non è delle migliori perchè si tratta di un trasporto irregolare di cuccioli di cane.
Strappati alle loro mamme a 3 mesi, rinchiusi in piccolissime gabbie e portati dall'Ungheria  fino in Italia, destinazione  napoletano.  Sofferenti per il lungo viaggio e per le condizioni in cui sono stati  trasportati, hanno avuto comunque la fortuna di essere salvati.  Sono subito stati infatti affidati alla dottoressa Marina Ferreri che ha un ambulatorio veterinario a Refrancore sempre in provincia di Asti.
Grazie alle indagini e ai controlli della Polizia Stradale nel bolognese il camion è stato fermato ed i cuccioli, tutti di razza, sequestrati. Curati immediatamente sono destinati al carcere di Quarto, unica struttura in zona in grado di ospitare oltre duecento cani. Qui, come vi avevo già detto esiste anche una scuola per cani antidroga riconosciuta a livello nazionale ed è anche probabile che molti di loro diventino crescendo cani poliziotto. A dire la verità, io spero anche molto nell'adozione....
Ecco il link della Stampa se volete leggere l'articolo completo.

http://www.lastampa.it/2014/04/04/multimedia/edizioni/asti/i-cuccioli-ricoverati-a-refrancore-BiRTok6J0bn3rCfxj6HU8K/pagina.html

Come al solito, c'è da chiedersi perchè tanta crudeltà nei confronti degli animali. Che necessità c'è di trafficare in esseri viventi in questa maniera quando i canili sono strapieni di animali che vorrebbero una famiglia. Le risposte sono le solite e semplici semplici: soldi e menefreghismo.
Comperati in blocco a circa 22 mila euro, sarebbero stati venduti a 800/1000 euro l'uno con un guadagno pazzesco. Le percentuali fatele voi perchè è un conto che esula dalle mie capacità.
Poi, c'è il menefreghismo perchè la loro vita e la loro sopravvivenza non conta nulla. Se durante il tragitto qualcuno fosse morto, se si fosse ammalato e fosse morto dopo la vendita (irregolare) che sarebbe importato? I soldi ormai avevano già cambiato tasche.
Questi bellissimi e teneri animaletti hanno avuto fortuna ma quanti altri purtroppo non incontrano la dea bendata? Quanti altri invece soccombono alla crudeltà “umana” che di umano ha ben poco?
Quando l'uomo imparerà che essere uomo significa anche rispettare tutte le forme di vita?  Che significa anche proteggere i più deboli e indifesi? Forse in un futuro lontano quando sarà lui stesso trattato come questi cuccioli e rapito e trasportato dentro microscopiche gabbie senza acqua né cibo ad opera di quei cani che allora avranno il comando del mondo e ci considereranno esseri inferiori?
Sì, lo so! E' fantascienza la mia. E' un'utopia! Se anche i ruoli si invertissero, i cani si dimostrerebbero molto più umani di noi e non metterebbero mai in piedi un traffico illegale di tale portata. Magari ci terrebbero come animali domestici ma trattati con tutti i riguardi che troppo sovente noi adesso non tributiamo loro.
Scusate la polemica, ma certe cose mi fanno imbestialire. Fossi capace abbaierei di rabbia! BAU BAU!!!!!!!!!!!!!!!!!
Myrtilla

4 commenti:

  1. Quei poveri animali... vengono considerati delle "cose" altrimenti non si spiega tanta insensibilità... concordo appieno: CHE RAAAABBIIIIAAAAA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Quasi quasi sarei tentata di ripetere l'esperimento, mettendo nelle gabbie a parità di condizioni chi ha fatto l'affare e trasportato i cagnolini. Magari capirebbero qualcosa di più su come si deve viaggiare!
      Ciao

      Elimina
  2. Certe storie fanno imbestialire anche me. Il problema credo che sia non di queste persone che ovviamente sono dei delinquenti irrimediabili ma della legge che non è abbastanza punitiva nei confronti di queste situazioni!
    baci :-((

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Pinkg, penso che ci sia un insieme di colpe... come si dice in gergo... forse! un concorso di colpa. Da una parte ci sono quelli che vogliono comperare i cuccioli e non guardano troppo per il sottile, cioè non chiedono da dove provengono o altro. Dall'altra ci sono questi esseri spregevoli che per soldi venderebbero la madre. Dall'altra ancora, come dici tu, una legge che non punisce a dovere.
      Questi cuccioli però almeno sono stati fortunati e sono in salvo. Non sono ancora affidabili o adottabili probabilmente per via dei controlli sanitari o di chissà quale burocrazia... però almeno ora sono in un posto tranquillo e ben guardati.
      Quanti altri invece fanno fini terribili!

      Elimina