lunedì 14 aprile 2014

La giostra della vita


Il tuo affetto
è come sabbia bagnata.
Fresco
e
avvolgente,
velo leggero
senza soffocare,
abbraccia con materno calore.
Finchè dura.
Il tempo asciuga anche la sabbia
e tu ti stacchi
granellino dopo granellino
fino a farmi sentire
nuda
di fronte al mondo.
Mi chiedo perchè ti allontani
Dove ho sbagliato.
Poi,
alla prima pioggia
torni.
Tutto si ripete
E così
sempre,
in un girotondo infinito..
Infine capisco.
E' la giostra della vita.
Myrtilla

4 commenti:

  1. Molto intimi questi versi...

    Maira

    RispondiElimina
  2. Ha ragione Maira, bellissimi versi pieni d'amore ed intimità. Brava Patri!

    RispondiElimina