venerdì 18 aprile 2014

Un saluto doloroso

Ho letto ora che il grande, grandissimo Gabriel Garcia Marquez ci ha lasciati.
L'autore di grandi capolavori come Cent'anni di solitudine, come L'amore ai tempi del colera, come... come tantissimi altri, ha dovuto cedere all'età e alla malattia.
Compagno della mia gioventù e degli anni seguenti. Maestro di vita e di storie. Padre della letteratura non solo colombiana ma mondiale.... Amico di ore trascorse a leggere senza sentire null'altro attorno.
Mi mancherai!
Di te, mi resteranno i tuoi bellissimi libri. La capacità che mi hai offerto di imparare e immedesimarmi nella storia. La nostalgia per non poter più leggere niente di nuovo!
Ciao grande Amico!
Patricia

10 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, Claudia. Grande e indimenticabile,
      Ciao e Buona Pasqua

      Elimina
  2. Ho adorato i suoi libri, specialmente i primi e penso di essere maturata come lettrice grazie ai suoi capolavori! Mancherà tanto anche a me. Non potrò più estraniarmi da tutto e sognare leggendo i suoi romanzi. Grazie Gabo!!!!

    RispondiElimina
  3. Hai fatto bene a ricordarlo anche tu :) grande scrittore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Debora.
      E' stato un grande scrittore e credo che sarà molto difficile dimenticarlo. Io poi sono cresciuta con lui. Posso dire che ci sono diventata vecchietta assieme.
      Buona Pasqua

      Elimina
  4. Grandissimo scrittore! I suoi racconti ed i suoi personaggi sono sempre unici ed indimenticabili...
    Renderò omaggio alla sua memoria facendo leggere i suoi libri ai miei figli quando avranno l'età adatta per farlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai benissimo koko! Certo non sono libri per bambini ma vanno letti, prima o dopo.
      Ciao bella! Ancora auguri

      Elimina
  5. Un grande!
    Serena Pasqua a te e famiglia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio con un abbraccio di cuore! Ciao!

      Elimina