giovedì 17 aprile 2014

Un ufficio speciale

Ho visto una pubblicità in cui un bambino si presenta all'ufficio oggetti smarriti e ho pensato che forse di ufficio ne servirebbe un altro.... anche una semplice stanzetta andrebbe bene.... la stanza dei pensieri smarriti....
Avete presente quei pensieri che ci abbandonano? Quelli che se ne vanno per i fatti loro dopo essere stati pensati perchè la nostra memoria ci tradisce? Oppure perchè siamo stati interrotti da rumori esterni, chiacchiericci, problemi vari tipo.... hai visto il mio martello? E le mie ballerine nuove?
Pensieri che magari a volte abbandoniamo noi perchè ci mettono tristezza o di malumore... ci fanno paura... ecco!
A volte penso che un ufficio dove vengano archiviati tutti questi pensieri ci vorrebbe proprio... qualcuno che li cataloga e li conserva fino a nostra richiesta disperata.... io stavo pensando a.... avevo pensato che... ma non  mi ricordo più....
Non so per voi, ma a me farebbe comodissimo!!! Vi spiego....
Normalmente quando vado a dormire, prima che Morfeo riesca a raggiungermi, la mia mente vaga al buio e al silenzio. Mi vengono in mente frasi bellissime... poesie così istintive che le parole corrono da sole... racconti o abbozzi di racconti ancora da limare.... a quel punto so che dovrei subito accendere la luce, prendere carta e penna e scrivere per non dimenticare. La memoria... boh! Materiale sconosciuto! E farlo anche velocemente visto che la mente corre molto più in fretta della mano. Però.. ecco il però che mi frega...
però, è tardi. Lo sveglio (il marito). Ho sonno. Sono stanca. Non ce la faccio più. E poi prima che abbia trovato la biro, l'agenda...i pensieri sono andati...
Ecco! A questo punto, potrei dormire tranquilla. Saprei con matematica sicurezza che il giorno dopo, presentandomi all'ufficio pensieri smarriti, li ritroverei belli come il sole, lì, in mia trepida attesa. E non correrei nemmeno il rischio di non riconoscerli perchè loro per primi mi riconoscerebbero.
Sai che pacchia!!! E non solo per questi pensieri attuali. Anche per quelli più remoti, più lontani nel tempo. Quelli che per tanto che ti sforzi non riesci a rammentare nella loro interezza e che comunque, ti lasciano sempre il dubbio che forse, col passare delle stagioni, ricordi male e quindi finisci di modificarne qualche parte, se non tutto.
Non dico un ufficio come il pensatoio di Albus Silente che si toglieva i pensieri dalla mente con la bacchetta magica. Qualcosa di più moderno e automatico... una specie di autostrada informatica on air anzichè on line che gli stessi pensieri intraprendono da soli al momento giusto.
Ci pensate? Magari servirebbe una stanzetta per ognuno di noi ma sai quanti pensieri ci starebbe dentro? Miliardi!!!!!! Una specie di cassaforte piena di cassettini ordinati... in ordine cronologico magari....
Già! Però se non li ricordiamo come facciamo a cercarli? Almeno l'argomento principale dovremmo saperlo... beh! essendo un ufficio speciale, anche questo problema si potrebbe risolvere facilmente. Appena dentro, il pensiero che noi cerchiamo ci verrebbe incontro: Son qui! e tutto sarebbe risolto.
Bello vero? Impossibile? Ora forse sì. In un domani.... chissà!
Myrtilla









8 commenti:

  1. Sarebbe davvero meraviglioso!

    Maira

    RispondiElimina
  2. Ciao stella! Bello ma anche arma a doppio taglio. E se vedendoci entrare arrivassero anche quei pensieri che è meglio dimenticare perchè ci fanno stare troppo male?
    Ciao. Un bacio e una buona serata

    RispondiElimina
  3. Patricia quando lo inventeranno fammi un fischio che serve pure a me!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senz'altro... sempre che non perda l0indirizzo dell0ufficio!!!!! :))))))
      Buona Pasqua

      Elimina
  4. Sarei una cliente fissa dell'ufficio!
    ...ma forse, chissà, quei pensieri sono belli proprio per la loro volatilità?

    Bacioni e a presto cara Patricia! E tanti tanti auguri di Buona Pasqua :-) MIAOOO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella... sì, forse è il loro ricordo un po' sfocato che li rende migliori di quello che in realtà erano. Si sa che il tempo modifica un po' le cose.
      Un bacione grande grande
      Buona Pasqua

      Elimina
  5. Ufficio pensieri rigorosamente belli smarriti! Questo ci vorrebbe! Se dobbiamo sognare un simile ufficio, pensiamolo solo in positivo! : )))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente quelli brutti è meglio perderli definitivamente

      Elimina