domenica 4 maggio 2014

Ci risiamo!

Ci risiamo! Ad appena otto giorni dalla festa per la canonizzazione di due papi, ad appena otto giorni dai canti di alleluja e agli osanna per il riconoscimento del valore umano di due uomini immensi, ad appena otto giorni dalle lacrime di gioia dei fedeli e anche di quelli che tanto fedeli o praticanti non sono, ci siamo di nuovo con urla di dolore, disperazione, lacrime amare.
E sempre per il solito "stupido" motivo: il calcio! Ecco il link

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Coppa-Italia-un-tifoso-gravissimo_321504381068.html

Non solo lancio di bombe carta e petardi tra tifosi napoletani e viola ma anche spari. Non solo due tifoserie scatenate a confronto ma anche ultras romanisti che si sono intrufolati tra i tifosi solo per attaccare briga. Non solo antagonismo sportivo spinto all'eccesso, ma delinquenza pura. Se esci di casa con la pistola in tasca è perchè la vuoi usare. Se la tieni a portata di mano è perchè pensi che ti servirà. A parte le forze dell'ordine, i vigilantes, le guardie giurate e forse i rappresentati di gioielli e ori... chi esce con la pistola in tasca o in borsa? Nessuno, se onesto e civile! Appunto!
Adesso, io non voglio criticare la tifoseria napoletana, della Fiorentina o della Roma nè di nessun'altra squadra sportiva.  Ci saranno anche persone che amano il calcio in quanto tale. Però questi ultras, a qualunque colore sportivo esistano... non vengano a dirmi che sono tifosi! Non vengano a dirmi che seguono le partite perchè interessati al calcio! Non vengano a dirmi... tacciano! E basta!
Sono soltanto delinquenti! Persone che approfittano di una manifestazione sportiva per fare casini e macelli, incuranti delle opinioni e delle preferenze altrui.  Della vita altrui. Fregandosene di leggi e giustizia. Della sportività.... sportività che dovrebbe essere alla base di tutto ciò che è sport, professionistico o dilettantistico.
Se dalle indagini  risulterà esatto quello che adesso si ritiene giusto, già prima dell'inizio della partita ci sono stati scontri tra le due tifoserie avversarie. Ma e la Roma che c'entrava? La finale di Coppa Italia si doveva svolgere tra Napoli e Fiorentina. Mica giocava la Roma!!!! Eppure... eppure i soliti ultras hanno fatto casino lo stesso. I soliti ultras che tengono in pugno le varie società calcistiche e con la vana promessa di non far casini magari ottengono biglietti gratuiti, sono entrati in campo. I black block del calcio!
Se i fatti risulteranno corrispondenti alla realtà, la persona che adesso è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio (ne ha feriti tre ed uno è gravissimo all'ospedale) pare anche abbia a che fare con la camorra. Ha comunque già precedenti di tifo violento ed è già stato soggetto al Daspo, vale a dire a quella "sanzione" che impedirebbe ai tifosi particolarmente violenti di entrare allo stadio. Beh! Lui è stato ligio al Daspo. Mica ci è entrato allo stadio. Il macello lo ha fatto fuori. Non era nemmeno ancora incominciata la partita.
Sentiremo poi bene come si sono svolti i fatti. Per adesso pare che abbia preso a parolacce i tifosi del Napoli e lanciato contro di loro fumogeni e che questi gli si siano rivoltati contro. A questo atto di "ribellione" lui avrebbe sparato.
Io non voglio giudicare in questo momento. Non c'ero e so soltanto quello che viene detto ai tg e scritto sui giornali. Saranno  gli inquirenti a portare avanti le indagini, i testimoni a parlare, le prove raccolte ad appesantire la sua situazione oppure ad alleggerirla.  Certo, che uno che indossa quella maglietta..... :(
Quello che dico io è tutt'altra cosa. Ed è semplice semplice (da dire almeno; da fare in Italia molto meno). Sospendiamo il campionato a tempo indeterminato! Facciamo in modo di ripulire questo mondo del calcio e del tifo calcistico da tutti i cancri che lo avvelenano. Quando ci saremo riusciti si potrà riprendere a giocare. Con più severità e controlli.
Non è possibile continuare piangere  morti e feriti solo per un pallone! E guardate che lo dico da persona che ha sempre amato il calcio... lo ha sempre amato fino alla tragedia dell'Heysel del 29 maggio 1985!
Myrtilla

14 commenti:

  1. Da google +

    baddo tato
    Condivido.....

    Patricia Moll
    +baddo tato
    Sono disgustata e demoralizzata.... ormai nemmeno quello che poteva essere un pomeriggio distensivo, allegro, piacevole può più essere considerato tale.
    Ciao


    baddo tato

    +Patricia Moll ci vuole una persona dello sport amata da tutti, ma di polso forte per ripulire questo bellissimo sport. Affinché si possa tornare a godere di quelle bellissime domeniche, passate allo stadio, senza la paura... e di vedere 22 e più atleti praticarlo con amore e passione.
    Oggi invece sono tutti ottimi calciatori, chi più chi meno, e si fregiano del titolo di fuoriclasse. Al contrario di chi li ha preceduti, loro si, che erano veri campioni...

    Perdona lo sfogo, ma è uno dei miei sport preferiti... 


    Patricia Moll

    +baddo tato
    Non ti scusare. La penso come te! Una volta si portavanao i bambini a vedere la partita della squadra del cuore se... prendevano un bel voto a scuola... se facevano i bravi...o per regalo di compleanno.
    Adesso è megliio tenerli in casa. E' più sicuro dello stadio, prima durante e dopo. E stiam andando sempre peggio!
    Anch'io ricordo con piacere quei campioni di una volta. Il mio idolo era Dino Zoff! Mai una parola sopra le righe, mai un gesto eclatante.
    Perchè non possiamo tornare a quei tempi? Non voglio dire che si stava meglio quando si stava peggio, questo no! Ma allora era Sport. Adesso è schifezza!

    RispondiElimina
  2. Ancora da google +

    Blogghidee

    Concordo in pieno con te! 

    RispondiElimina
  3. Io rido ( anche se si dovrebbe piangere ) vedere tifosi che si picchiano per una squadra, che si lanciano pietre per una squadra, che si insultano ed insultano anche persone morte per una squadra.
    Quei giocatori continuano a prendere i loro milioni di euro.
    Quei club continuano a prendere i loro milioni di euro.
    Quegli sponsor continuano a prendere i loro milioni di euro.
    Le partite non si possono fermare, ed anche se si riuscissero a fermare,
    NULLA cambierebbe.
    Nessuno si picchia per i malati di Sla che attendono i loro fondi sin dal Governo Monti
    ( fate il conto quanti anni sono passati )... NO... nessuno si azzuffa per loro, ma per calciatori ricchi che non fanno nient' altro che divertirsi in un campo rettangolare sì.

    Ciao Myrtylla! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniele.
      Il problema di fondo è che i malati di sla non fanno audience. Non fanno spettacolo. Non sono esempi da seguire. Loro che tribolano a vivere non solo economicamente ma proprio a causa della loro invalidità.... Andrea Zanardi che senza gambe continua a partecipare a gare di handbike.... Roberto Mancini che è morto per fare il suo lavoro secondo giustizia.... e milioni di altre persone che tribolano si arrabattano e soffrono..... non fanno audience. Non sono esempi da seguire. No! Si discostano talmente tanto dalla pochezza dei troppi, sono talmente diversi dalla massa di pecore che danno quasi fastidio.
      Hai ragione tu! Per loro nessuno si picchia. Purtroppo di loro pochissimi parlano.
      Purtroppo di loro ci si dimentica troppo in fretta.
      Myrtilla ricambia il saluto. Miaooo

      Elimina
    2. L' unica cosa che si può fare è, per chi ha dei figli, insegnare loro i veri valori e le vere persone da emulare e lodare.

      La salutano i miei cagnolini bau bau!

      Elimina
    3. Vero! Insegnare e dare il buon esempio spiegando loro con certi atteggiamenti non sono affatto giusti!
      Ciao

      Elimina
  4. Ho sentito la notizia ieri, sembra sia successo prima dell'inizio della partita...show must go on...... Un uomo in fin di vita e la macvhina dello spettacolo continus ...tutto come non fosse successo nulla...
    Rabbrividisco siamo tutti abituati alla follia :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pinkf. Sì, pare che sia successo prima e che abbiano ritardato l'inizio proprio per oroblemi inerenti al fatto. C'è chi dice che aspettavano di dare notizie ai tifosi... mah! Io sono veramente disgustata! Ormai siamo talmente abituati a certe atrocità che ci scivolano sopra quasi come olio... non so ! Il Dio Denaro, il Dio Spettacolo conta pù della vita umana.
      Terribile!
      Ciao bella

      Elimina
  5. Io ho solo una parola per questa gentaglia "IDIOTI"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Anna. Idioti e delinquenti!
      Ciao e grazie di aver letto e commentato.

      Elimina
  6. Un po' come Pinkg sopra, la cosa che mi lascia allucinata è che la partita si sia svolta comunque... l'atto è gravissimo, ma permettere che tutto proceda ugualmente è banalizzare ... mha...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è il dio denaro, il dio spettacolo... quello che fa fare soldi....
      Poi, capisci che se dovessero sospendere le partite ogni volta che ci scappa un morto... non giocherebbero quasi più!
      Sia chiaro che lo dico con sarcasmo e rabbia. Tanta rabbia!!!!

      Elimina
  7. Pat, hai detto bene: sospendere il campionato! Evidentemente tale soluzione è l'unica che nessuno prende in considerazione! e io sono convinta che le squadre abbiano moltissima responsabilità in questa cosa...
    ps no io non li definirei idioti, significherebbe dar loro l'attenuante del poco buon senso. sono semplicemente dei delinquenti da perseguire con durezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto sommato hai pure ragione Belvedere. DAr loro anche l'attenuante della defcienza acuta sarebbe troppo! Sono delinquenti della peggior specie. Vanno messi a svuotare il mare con una cannuccia ed una palla piede da 100 quintali!
      Sulla responsabilità delle squadre è ovvio che c'è. E finchè non pagano anche le squadre che hanno certi tifosi mi sa che non si faràniente!
      Ciao

      Elimina