mercoledì 28 maggio 2014

Libertà per Meriam

Sudan.
Africa.
Mondo.
Ma quale mondo può essere un posto dove una persona  non può decidere se cambiare religione o no? Dove una persona non può decidere di sposarsi con chi vuole? Un mondo schifoso!
Se poi la persona in questione è una donna, oltre che schifoso è schufosamente maschilista, retrogrado, fondamentalista.
Eppure, nel 2014, all'inizio del terzo millennio queste cose capitano ancora.
Donne uccise dai mariti e dai compagni che non accettano una separazione. Donne  uccise perchè violentate e, secondo certe leggi inique, ree quindi di adulterio.
Donne e uomini bruciati vivi perchè cristiani.
Lapidazioni, impiccagioni, prigionia e torture.
Benvenuti nel mondo civile del terzo millennio! Un millennio che è quasi pari al medioevo.
Allora sul rogo ci finivano gli eretici e le streghe. Ora gli eretici sono apostati, cioè coloro che scelgono di usare il loro sacrosanto diritto di abiurare la religione nella quale sono stati cresciuti.
Le streghe son quelle donne che vorrebbero vivere la loro vita in pace. Che male non fanno a nessuno. Solo ai bigotti della peggior specie.
La Meriam in questione è proprio questa moderna strega che per amore ha abiurato la sua fede musulmana per sposare un cristiano.
E' accusata di apostasia. E' in carcere dal 17 febbraio. Ha un bimbo di 22 mesi. Ora  ha partorito una bimba nell'ospedale del carcere. La lasceranno in vita fino a quando la bimba compirà due anni.
Poi, l'impiccheranno.
Il web si sta mobilitando.
La ong Italian for Darfur si sta mobilitando.
Altri si stanno mobilitando.
Ma il Sudan è paese indipendente. Ha un suo governo, legale o meno libertario o meno. Il Sudan è paese sovrano, in Sudan.
Riusciranno tutte le buone intenzioni a far cambiare idea a questi governanti?
Si riuscirà ad ottenere la salvezza di questa giovane donna di 27 anni, moglie, madre di due bambini?
Sì riuscirà mai a far capire che il libero arbitrio è un diritto umano? Che ognuno di noi è libero di fare scelte? Che quando queste scelte non danneggiano nessun altro, non sono reati, sono scelte giuste? Magari opinabili, ma giuste?

Non so se serve qualcosa, ma qui, su queste paginette del web, qui a casa di Myrtilla, vorrei fare un appello.

VORREI CHIEDERE LA LIBERTÀ PER MERIAM!

VORREI CHIEDERE LA LIBERTÀ PER GLI ESSERI UMANI DI QUALUNQUE RAZZA E RELIGIONE.

VORREI  CHIEDERE LA LIBERTÀ PER UNA VITA INDIPENDENTE DA REGOLE ASSURDE.

E non mi vengano a dire che certe regole offendono il nostro Dio Chiunque esso sia.
Non ci può essere un Dio così crudele da permettere di imprigionare, torturare e uccidere a suo nome.
Patricia e Myrtilla

E se volete sapere di più...
Rai news

Net news








10 commenti:

  1. Condivido e spero con te
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa.
      Servirà a poco ma condividiamo e speriamo che qualosa di buona ne nasca.
      Ciao!

      Elimina
  2. Pregherò assolutamente per Meriam.
    E' assurdo come dici tu eppure... eppure ancora al giorno d'oggi si perseguita, si uccide, o anche solo si insulta chi magari la pensa diversamente dalla massa. E' terribile, ma finchè ci saranno i "detentori della verità assoluta" verità che l'uomo non può avere ma solo Dio, e ci sarà questa voglia di voler predominare sugli altri ho paura che qualcuno soffrirà sempre e ingiustamente.
    Dio ci ha dato il libero arbitrio, è l'uomo che lotta da sempre per toglierlo all'essere umano.
    Condividerò il tuo post. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivy.
      E' poca cosa ma se condividi mi fai piacere. Solo le nostre voci non saranno sentite però è sempre meglio tentare. Chissà che non riusciamo a far crescere l'onda.
      Hai detto le parole giuste. I dententori della verità assoluta!".
      Ce ne sono in tutti i campi. Ogni branchia del sapere ha i suoi Soloni, Se poi sanno davvero è ancora da vedersi.
      Quando questi detentori della verità assoluta sono chi governa e in certi casi politica e religione sono la stessa cosa, apriti cielo! Ancora peggio! Sono proprio loro quegli uomini che vogliono togliere il libero arbitrio ai loro simili.
      Perchè? Per semplice convincimento personale? Oppure per paura? La libertà altrui, il libero arbitrio, la capacità di pensare e decidere fa sempre paura a chi ha mente ristretta ed è debole... cioè il classico colosso dai piedi d'argilla, che deve tenere tutti sotto al tallone per non dimostrare quanto poco vale

      Elimina
  3. Condivido in pieno! Non ci sono parole... e purtroppo esempi di urla a straforo ne abbiamo esempi tutti i giorni.
    E' ora di dire basta a molte cose che non vanno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! C'è chi urla e sbraita tanto per.... è giunto il momento di agire!
      Ciao

      Elimina
  4. Come si commentano certi fatti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, carissima. E' difficile farlo. Poi, come ha scritto Ximi, sono già in tanti a parlare e parlare e parlare...
      Forse sarebbe il momento per agire una volta tanto. Perchè i potenti si muovano e non per fare guerra.

      Elimina
  5. Su g+

    Stefania Porteri
    28/mag/2014

    concordo pienamente con te Patricia..non e' possibile una cosa del genere... eppure capitano ancora queste cose...

    Patricia Moll
    28/mag/2014

    Già Stefania, capitano più di quello che sappiamo. Chissà quante Meriam ci sono in giro per il mondo! Chissà di quante non si parla!
    Ciao carissima!


    Roberta C
    28/mag/2014

    È inamissibile che oggi come oggi esistano paesi come questi! La cosa assurda è che siamo lontani anni luce da un cambiamento.

    Patricia Moll
    17:44

    Scusa Roberta, leggo solo ora.
    Siamo lontano anche di più da un cambiamento in meglio. In peggio invece temo che ci stiamo avvicinando a grandi passi.
    Lo hai visto il post su g+, quello che si riferisce alle due giovani impiccate perchè "si sono lasicate violentare"?
    E' meglio che non parli! GRRRRRRRRRRRRRRRRRR

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberta C

      Guarda non ho parole davanti a queste menti malate! Fa male l' essere impotenti davanti a tutto ciò. +Patricia Moll


      Patricia Moll

      A volte penso che le parole servano a poco ormai. E' talmente radicato questo maschilismo, questo desiderio morboso di annichilire la volontà e la libertà altrui, soprattutto quella femminile, che ossiamo solo pìsperare nelle nuovissime generazioni. Sperare che non vengano contagiati e indottrinati da questi mostri.
      Ciao cara e buona serata


      Roberta C

      Concordo pienamente! Buona serata anche a te +Patricia Moll

      Elimina