sabato 28 giugno 2014

Piove

25 giugno 2014

Ore 6.20 del mattino. Il cielo è grigio.
Ore 6.30 diventa nero.
Ore 6.35 inizia a piovere.
ore 6.40 diluvia!!!!!!!!!!!!!!!

Quando mi alzo il cielo è uggioso, grigio grigio. D'improvviso diventa scurissimo. Poche gocce di acqua che sembrano quasi una pioggia raffazzonata alla bell'e meglio e di colpo, una bomba d'acqua.
Tuoni e lampi in contemporanea. Siamo proprio nell'occhio del ciclone, pardon, del temporale.
Chiudo di corsa vetri e persiane perchè altrimenti piove in casa.
Il cane si nasconde in fondo alla cuccia e non si vede nemmeno più. Myrtilla corre da una finestra all'altra per cercare di vedere cosa capita ma è chiuso. Insoddisfatta se ne va sul divano. Lilio scappa in cantina. Coraggiosi i due maschietti... non c'è che dire!
Pochi minuti e cerco di guardare fuori dalla finestra. Non vedo quasi più il cortile. Sembra che le cascate del Niagara ci piovano in testa. Acqua. Solo acqua. Un pesante tendone fradicio d'acqua. Spesso. Freddo.
Penso che devo andare in città. Al limite aspetto che rallenti un po' la violenza dello scroscio.
Un fulmine illumina la stanza e contemporaneamente il tuono romba sulle nostre teste come  il verso di un T-rex nel film Jurassic Park. Inferocito e rotolante.
Manca la luce. No! Salta il salva-vita. Il lampo deve aver beccato la linea elettrica qui vicino. Provo a sollevare le levette del contatore. Sta su. Menomale!
Vado sul solaio a controllare la situazione. Le tegole non tengono l'acqua. Non è un temporale normale questo. Metto catini e bacinelle che usiamo per dare la tinta sotto alle perdite. Le semino come un contadino il grano.
Ma questi non sono semi. Sembrano rubinetti rotti e aperti.
Nuovo lampo e nuovo tuono. Un rumore ticchettante acuto e continuo. Grandina. Per fortuna dura poco. Dal rumore doveva anche essere piccola, comunque.
Chissà le nostre pesche e le prugne però.... Galletti e galline saranno al sicuro senz'altro.Non sono stupidi. Quando piove stanno tutti assieme appassionatamente nella gabbia dove c'è il granturco... quella delle anatre.
Torno dabbasso. E' ora di partire per la città. Sembra che la pioggia stia rallentando.
Mentre attraverso di corsa il cortile, vedo la vicina che esce con degli stracci grondanti. Brontola. Le è entrata l'acqua in casa. L'altro di fronte bestemmia. Stesso motivo.
Partiamo. Sotto al ponte autostradale c'è una spanna d'acqua ristagnante. 10/15 centimetri. Incrocio le dita e spero di passare. Non sono molto coraggiosa neppure io.
Una volta a valle, quando devo svoltare sulla statale, vedo i fossati che straripano. Dall'altra parte della strada, nella piana verso il Tanaro i campi sono allagati.
Arriviamo in Asti che non piove più. Qualche goccia ma niente di che.
Torno subito indietro e verso casa ricomincia. Piano però. Poi smette.
Bell'inizio di giornata, non c'è che dire!
Myrtilla

5 commenti:

  1. Non se ne può più del tempo super variabile di questa primavera/estate

    Troppi sbalzi di temperatura temporali & so on - la mia Alice quando ci sono troppi tuoni ha anche paura ;-) e Myrtilla come si comporta con i temporali che fanno tanto rumore quando i tuoni si fanno senire ? Ha paura ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al primo tuono è scappato Lilio il maschio di 9 anni.
      Myrtilla invece correva da una finestra all'altra per poter vedere fuori cosa succedeva.
      Poi, siccome io avevo chiuso tutte le persiane, si è stufata d icorrere ed è andata a dormire sul divano, Nemmeno una piega, lei!!!!!

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Che descrizione stupenda, a parte l'inconveniente della pioggia in casa e in solaio. È un tempo bizzarro, purtroppo, e certamente non prevedibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sinforosa.
      Il problema grandissimo era proprio l'acqua che entrava dovunque e sembrava... non so! Le cascate del Niagara? O di più?
      Menomale che non è durato tantissimo...
      Altro che tempo bizzarro! Oggi ha già fatto di tutto. Dalle nuvole al sole, dal sole alla pioggia. Adesso un ventaccio terribile...
      Ciao carissima e buon weekend

      Elimina