martedì 12 agosto 2014

O capitano, mio capitano....

Oh! Capitano, mio Capitano, il tremendo viaggio è compiuto,
La nostra nave ha resistito ogni tempesta: abbiamo conseguito il premio desiderato.

Il porto è prossimo; odo le campane, il popolo tutto esulta.
Mentre gli occhi seguono la salda carena,
la nave austera e ardita.

Ma o cuore, cuore, cuore,
O stillanti gocce rosse
Dove sul ponte giace il mio Capitano.
Caduto freddo e morto.

O Capitano, mio Capitano, levati e ascolta le campane.
Levati, per te la bandiera sventola, squilla per te la tromba;
Per te mazzi e corone e nastri; per te le sponde si affollano;
Te acclamano le folle ondeggianti, volgendo i cupidi volti.

Qui Capitano, caro padre,
Questo mio braccio sotto la tua testa;
È un sogno che qui sopra il ponte
Tu giaccia freddo e morto.

Il mio Capitano tace: le sue labbra sono pallide e serrate;
Il mio padre non sente il mio braccio,
Non ha polso, né volontà;
La nave è ancorata sicura e ferma ed il ciclo del viaggio è compiuto.
Dal tremendo viaggio la nave vincitrice arriva col compito esaurito,

Esultino le sponde e suonino le campane!
Ma io con passo dolorante
Passeggio sul ponte, ove giace il mio Capitano caduto freddo e morto.

Walt Whitman. (1865)


Come ricordare diversamente un grandissimo interprete non solo di film ma anche di vita?
Un uomo fragile e forte. Grande attore e interprete e grande amico!
Ciao, indimenticabile Robin
Myrtilla




http://video.corriere.it/robin-williams-indimenticabile-professor-keating-ne-l-attimo-fuggente/b468e0f6-21db-11e4-81f2-200d3848d166


https://www.youtube.com/watch?v=Erf2iFHG44M

10 commenti:

  1. Ciao Robin compagno di tante avventure televisive e serate piene di gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi unisco a te nel saluto e nel ricordo!

      Elimina
  2. DA g+

    Mar To La

    Quanto ci mancherà..


    Patricia Moll

    +Mar To La
    Già! Sembra che si sia suicidato. Che fosse stressato e depresso!!!!
    Mi spiace tanto!!!


    principessa claudia

    rip


    sinforosa c

    Sono notizie terribili, soprattutto se è vera l'ipotesi del suicidio, com'è possibile che non abbiano potuto aiutarlo? È una grande perdita, grande.


    Patricia Moll

    +sinforosa c Sembra fosse depresso, che fosse uscita da una disintossicazione da alcol, sembra.... Sembra però! La verità non la sapremo mai. Queste sono e restano pettegolezzi di serva.
    Mi spiacce tanto per lui. L'ho sempre considerato un grande! Capace di far ridere, piangere e soprattutto pensare! Dote notevole in un mondo freddo e menefeghista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniele Lapenna

      +Patricia Moll
      Ho trovato un articolo in dettaglio su Tiscali.it
      http://spettacoli.tiscali.it/articoli/cinema/14/08/13/morte-williams-circostanze.html


      Patricia Moll

      +Daniele Lapenna Letto!
      Triste sentire certe cose! Triste rendersi conto che la fragilità umana ha sovente il sopravento su tutto il resto. Fragilità che fa sentire soli, inadeguati. Che non permette di perdonarsi il passato e gli errori commessi. Ci fa sentire indegni dell'amicizia, dell'amore... della vita stessa.
      Posibile che nessuno se ne sia reso conto? Che nessuno abbia cercato di aiutarlo? Di tendergli una mano?
      Vero, però, che a certi stadi di depressione non si accettano aiuti. Non si crede più in niente, Nè amicizia, nè amore... tantomeno in se stessi.
      Povero Robin!

      Elimina
  3. Colpita anche io dalla notizia! Viene da riflettere...su tante questioni. Mi dispiace molto che un uomo come lui alla fine fosse così solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto la cosa giusta, Pinkg. Solo! Forse non lo era però si sentiva solo. La depressione non gli permetteva forse di apprezzare la compagnia e il conforto di chi gli sava vicino.
      Brutta bestia la depressione!!!! Male universale che non guarda in faccia nessuno. Soldi, amicizie influenti, notorietà.... niente conta per lei.
      Se vuole metterti kappao in qualche maniera ci riesce. Quasi sempre!

      Elimina
  4. Anch'io sono rimasta colpita e addolorata, ci mancherà il suo genio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il grande problema è che adesso sorgeranno ipotesi di tutti i tipi! Diranno qualunque cosa pur di avere quell'attimo di notorietà.
      Il fatto che Robin Wlliams stesse male, fisicamente e/o psicologicamente, non conta. L'importante adesso è parlare, far sapere agli altri quello che si sa. Che sia vero, falso o metà e metà non c'entra.

      Elimina
  5. E' dispiaciuto pure a me ... sarà che sono cresciuta con Mork e Mindy?
    Grandissimo attore.

    RispondiElimina