martedì 2 settembre 2014

30 giorni di libri 12

                      trenta giorni di libri

Lo sapete che sul blog di MissDafne  http://aprileportedellafantasia.blogspot.it/
c'è questo bellisimo tag.

Partecipo anch'io insieme  a RobbyRoby http://robbyroby.blogspot.it/2014/09/30-giorni-di-libri-12.html

La domanda di oggi é

Il libro che non ti stancherai mai di leggere

L'amante di Lady Chatterley di Lawrence.
Perchè? Perchè la storia di Connie è anacronisticamente attuale e lo diventerà sempre di più nel mondo a cui andremo incontro, purtroppo.
La sua presa di coscienza di sè e la sua emancipazione dalla società che la vuole relegata in un ruolo ben preciso di nobile e  padrona di casa è quella che hanno già avuto tante donne prima e che dovranno avere anche quelle dopo di noi.
Visto che il mondo, un ceto mondo, sta regredendo.......
Myrtilla

6 commenti:

  1. Ciao Myrtilla! Ho scoperto il tuo blog tramite il Linky Party! Mi piace il tuo modo di scrivere e di esprimerti tramite questo blog. è vero, avvolte è più facile esprimersi non tramite il parlare ma per altri mezzi. Se ti va passa da me, c'è in corso anche il mio primo swap! A presto, Lisa
    www.ilmondoditabitha.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, benvenuta.
      Ti ringrazio per i complimenti e mi fa piacere che anche tu la pensi come me. Scrivere è un'altra cosa. Sarà anche la timidezza... chissà!
      Vengo subito a curiosare!
      Arrivederci!

      Elimina
  2. il libro che non mi stanco di leggere? Un albero cresce a Brooklyn, edizioni Mondadori ( forse ormai si trova solo via Internet) autrice Peggy Smith. Romanzo di formazione, di crescita, di vita. Vale davvero la pena di cercarlo. Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della dritta, Manuela. E' un libro che non conosco ancora!
      Ciao carissima e buona serata!

      Elimina
  3. Ciao
    ho sentito nominare questo libro però mai letto.

    RispondiElimina
  4. E'un grande e scandaloso (all'epoca!) classico della letteratua inglese.
    Di nuovo attuale direi, visto come stanno andando le cose oggi.
    Ciao bella!

    RispondiElimina