mercoledì 10 settembre 2014

Appuntamento col male

Salone del Libro 2014
Acquisto della figlia


Appuntamento col male
Autori Vari
Novecento Editore (2014)






E dopo Milano, è la volta di Torino.
Stessa casa editrice, stessa collana, nuova raccolta di racconti noir su una città e sui suoi abitanti. La Torino povera, quella che non arriva a fine mese e quella della  malavita da poco.
Ecco! La differenza tra i due volumi è qui. Se nel primo libro si parlava di "duri", di delinquenti di professione e avvezzi alla violenza, in questo secondo si parla di pseudo delinquenti, di delinquenti occasionali, di persone che cercano di sopravvivere alla vita facendo cose che non sempre sono capaci a fare.
Qui si viaggia tra polizieschi vecchio stile e ironia ma senza la violenza gratuita insita in Un giorno a Milano.
Più feroce il primo, più umanamente noir e disperato il secondo.
Leggibile.
Come per il primo volume, trovo che anche questi sono racconti piacevoli e ben struttuati e che come lettura di svago sono perfetti.
Myrtilla.

1 commento:

  1. DA g+

    Giuliana Lubello
    questi polizieschi non-violenti sembrano una lettura gradevole.
    Buon Pranzo e un caro saluto Patricia


    Patricia Moll
    In questo su Torino c'è anche violenza ma è più attutita rispetto a quello
    su Milano.
    Anche perchè... un noir senza un omicidio non è noir. Più che altro niente
    o pochissima violenza gratuita.
    Ciao!

    RispondiElimina