venerdì 12 settembre 2014

Vestita a festa

Il settembre astigiano è ufficilamente iniziato.
Stasera si aprirà la Douja d'Or, domani e domenica si terrà il Festival delle Sagre, il più grande ristorante a cielo aperto d'Italia.
E non è strano per una città come Asti coniugare il buon vino e il buon cibo.
Terra da vino, colline pieni di vigneti, DOC, Docg e fama mondiale.
Douja numero 48 per 512 vini d'autore!

Eccovi il link per saperne di più
http://www.lanuovaprovincia.it/stories/gola_vino_e_fiere/29190_douja_dor_via_alledizione_numero_48_tra_vini_da_oscar_e_piatti_dautore/

Festival delle Sagre numero 41
http://www.festivaldellesagre.it/

Per bere e mangiare in allegria. Magari in piedi, magari dopo code lunghissime ma spensieratamente, respirando un'aria paesana e satura di tradizione locale e non solo.
Oltre alle pro loco dei paesi dell'astigiano infatti vi sono sempre due paesi ospiti che presentano le loro specialità.
Quest'anno Gemona del Friuli con gnocchi di polenta con formaggio e prosciutto san Daniele e Genova Voltri con trenette al pesto con basilico di Prà e canestrelli dell'Acqua Santa.
E se tanto mi dà tanto..... faremo la fine di quell'edizione in cui gli ospiti venivano dalla Sicilia e non siamo riusciti ad avvicinarci allo stand.....:)))

Per il programma eccovi il link http://www.doujador.it/wp-content/uploads/2014/08/sagre_2014.pdf

Domani sera aprirà il "ristorante" di Campo del Palio.
Domenica mattina ci sarà la sfilata. Suddivisa nelle quattro stagioni, per ognuna di esse partecipa un gruppo di paesi ognuno dei quali rappresenterà un momento di vita tipico della stagione.
Tanto per farvi un esempio, Isola d'Asti, sfilando nella stagione inverno, rappresenterà "el ginich e la galaverna"
E qui vi voglio vedere!!!!! :)))))
Va bene, faccio la brava e vi scrivo anche la traduzione... significa il freddo e il gelo ahahahaahhah



Poi, la terza domenica di settembre, quindi il 21 settembre si correrà il Palio, sperando che quest'anno sia meno disgraziato di quello dello scorso anno.
Ne avevo parlato qui  e qui
Staremo a vedere.... incrociando le dita!

Intanto Asti si sta rifacendo il trucco e si sta addobbando per le feste....


Bianco e rosso, i colori del Rione del Santo, vale a dire di San Secondo il nostro patrono
Nel centro storico le vie sono tutte così.... andavano bene una volta per le carrozze ed i cavalli e vanno bene ora per.... i pedoni!!!!!
Il nostro comune in piazza San Secondo
E che San Secondo ci accompagni!
Myrtilla














3 commenti:

  1. Che bello il centro storico vestito a festa, sembra di tornare indietro nel tempo :)
    Buon week end
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura.
      Sì, è bello! Allegro e colorato.
      Se riesco faccio altre foto. Ci sono tanti rioni e ognuno ha i suoi colori. Mi piacerebbe poterli fotografare non dico tutti ma almeno qualcuno in iù!
      Buon weekend a te!

      Elimina
  2. DA g+

    Claudio Racca

    Noi 'd Piemont soma 'd buna rasa: per le feste soma sempe stai i primi.....en tel travaj jè gnun ch'an pasa....per l'alegria stoma pa darè da gnun.........


    Patricia Moll

    ahahahahhaahhahahahaahh!
    Bravissimo +Claudio Racca clap clap clap (è un battimani)

    Noi piemontesi siamo di buona razza, a far festa siamo sempre stati i primi
    nel lavoro non c'è nessuno che ci batte
    per l'allegria non stiamo dietro a nessuno!!!!!

    E poi ci chiamano bugianen....... (quelli che non si muovono)
    HAHAHHAAHHAHAHHAH

    RispondiElimina