sabato 27 settembre 2014

Volevo dirvi una cosa

Sì, volevo dirvi una cosa...
E' già un po' che ci penso ma con la maretta di questi giorni su g+ e su vari blog, commenti fuori tema o offensivi, comunque dispersivi e soprattutto che rovinano non solo il blog ma anche il fegato del blogger, credo sia venuto il momento giusto.
Più che dirvi, volevo chiarire una cosa.

Voi sapete ormai che leggo. Sapete che dopo aver letto pubblico una mia personalissima "recensione" del libro.
Ecco... a questo proposito volevo chiarire che  non ricevo compensi da autori o da case editrici.
Anzi! Non conosco nessun autore di quelli che leggo escluso Maurizio LorenziRoberto Centazzo che ho avuto modo di incontrare al Salone del Libro.
Gli altri... magari!!!!! Mi piacerebbe pure!!!! Ne avrei dei libri da farmi autografare... oltre a parecchie domande da porre!
Tanto meno ho studi letterari alle spalle che facciano di me un critico di professione. Terza superiore e basta!
Sono una semplice casalinga che ama leggere. Punto! Le riflessioni che scrivo sui libri che leggo sono mie personalissime. Quindi opinabili!

Diciamoci la verità.. quando leggo un libro che mi piace, mi fa altrettanto piacere condividere con voi le sensazioni che mi ha suscitato, dirvi quanto e perchè l'ho apprezzato. Che poi lo compriate o meno a me non viene in tasca niente. Non lo vengo nemmeno a sapere magari.

Vedete... la chiave di lettura di un qualunque libro di narrativa è molto personale.
C'è una chiave che apre il portone principale che è comune a tutti praticamente, ma  poi, per le porte secondarie, ognuno ha la sua chiave particolare. In base alle sue esperienze di vita, ai suoi studi, alla sua cultura, recepisce cose diverse.
Nota sfumature che ad un altro lettore anche attento possono essere sfuggite.
Poi dipende anche dallo stato d'animo del momento. Se si è più o meno disponibili inconsciamente a recepire queste sfumature.... questi messaggi che per altri non esistono.
A volte, basta una parola, oppure la descrizione di una situazione, di un dialogo che, ecco... la mente per magia si apre e porta a pensare a qualcosa di simile, anche non uguale, che si è già visto o sentito o vissuto.
E da qui, nascono nuove idee... o per lo meno stimoli per nuove idee.
Da qui, si capisce quale segno ha lasciato in noi libro in questione.

Tutto qui!
Niente di più, niente di meno!
Era solo per chiarire.
Ciao Myrtilla







25 commenti:

  1. Non so bene cosa stia succedendo tra i blog/blogger in questo periodo (io scarsa frequentatrice poco conosciuta:))), ho scorto solo qualche post molto critico che mi ha lasciato a bocca aperta, però posso dire che ognuno sul proprio blog, nel proprio spazio, nei limiti del massimo rispetto altrui, può scrivere ciò che gli pare: anche a me piace recensire libri, l'ho fatto per un paio d'anni assiduamente sul sito letterario di qlibri (sotto lo pseudonimo di Eva) e senza ricevere alcun compenso. Poi anche li ho capito che il mondo virtuale è veramente complicato, e non per la virtualità in se stessa ma perchè ti imbatti sempre in quei poveri sfigati (quelli che tu chiami troll) che del mondo virtuale fanno la loro vita per eccellenza e stanno sempre li, presenti h 24!, a trovare il pelo nell'uovo e a rompere i cabbasisi a chi trae piacere dalle passioni come la scrittura, la lettura, il confronto amichevole, e offendono, precisano robe assurde, chiedono chiarimenti inauditi. E allora, cara Patricia, quello che voglio dirti e di fregartene, qualsiasi cosa ti venga puntualizzata o recriminata, è così BELLO questo tuo spazio, così ricco, così autentico, che se mai qualcuno avesse qualcosa da ridire è solo per invidia o pazzia... Guarda e passa, mia cara, non ti curar di loro e di nessuno... :))) Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cciao Regina carissima, non so come ringraziarti per quello che hai scritto del mio blog. Sono veramente felice! E' un posto spero caldo e accogliente in cui mi sbizzarisco con pensieri e parole che altrimenti resterebbero in un cassetto della mente. Un luogo di reale fantasia, se mi passi il gioco di parole.

      Purtoppo, nel mondo virtuale c'è sempre quello più furbetto che si diverte a scassare le pelotas agli altri. Probabilmente non ha altro da fare.
      Io non me ne curo particolarmente. Avevo solo piacere di chiarire quello che a taluni potrebbe sembrare diverso dalla realtà.
      Una cosa semplice semplice.... spiegare perchè parlo dei libri che leggo e che lo faccio solo per mio piacere personale.
      Un bacione grandissimo!!!!!!!
      Ciaooo

      Elimina
  2. Dopo aver letto il post su "Ritratto di signora" qualcuno ha insinuato una tua relazione oltretomba con Henry James?! Ovviamente scherzoooooooo...di cretini è pieno il mondo...a qualcosa serviranno pure loro, come le zanzare o le mosche: son fastidiosi ma passa anche la loro stagione, no?! ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunataaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!! Ma l'hai vista una sua foto????? Non posso aspirare a qualcuno "più meglio"????? ahahahahahahhaa
      Come dici tu, il mondo è pieno di persone poche furbe. Però, aspetta... e se fosse pieno di burloni che non sanno come passare il tempo e si divertono con poco?
      Ciao bella!!!! Buonna domenica!

      ps ma le zanzare sonno utili!!!!! Alle case produttrici dei prodotti antizanzara!!!! :))))

      Elimina
    2. In effetti c'ha lo sguardo da psicopatico, ma almeno doveva essere interessante...

      Elimina
    3. C'è di meglio............... :)))))) Mumble mumble... aspetta che ci penso!

      Elimina
  3. Ciao Patricia,
    noto con rammarico che non ero solo Io a notare un degrado su questa piattaforma che pensavo fosse popolata da Persone più evolute di altri luoghi che ho frequentato in questi anni.

    Ieri ho pubblicato anche l'Articolo che ho dovuto riscrivere un paio di volte, oltre a dover accantonare l'idea di aprire una mia Comunità essendo entrato nel frattempo in un altra gestita come si deve e avendo avuto notizia che era stata riaperta quella che era stata cancellata in cui sono rientrato questa mattina e dove sono state recepiti i miei suggerimenti.

    Mi dispiace, che qualche imbecille abbia potuto pensare che Tu potessi lucrare sulle tue impressioni di lettura, dimostrando di non aver mai assaporato la gioia di leggere un libro ma la follia umana non ha limiti considerando che ho dovuto bloccare le condivisioni per una diatriba (nella sua testa) nata con un'oca giuliva a cui avevo semplicemente fatto notare che il commento se non lo indirizza citando chi ha condiviso, lo interpreto indirizzato a me che sono l'autore dell'Articolo.

    Buon Fine Settimana. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mauri, nella vita si incontra di tutto e soprattutto si incontrano milioni di persone diverse. Anche quelle, usando un tuo termine, meno evolute.
      Ho letto il tuo post, non sapevo cosa dirti tutto qui! Ci sono momenti in cui le parole mancano.. e se ci sono non si possono pubblicare :))))
      Ciao carissimo. Buon fine settimana a te!

      ps personalmente faccio tutto il possibile per fregarmene delle dicerie fino a quando non superarno il limite del bon ton.....

      Elimina
  4. Patty, resto stupefatta da tanta ignoranza, ma è proprio vero che "la madre del cretino è sempre incinta!!!!! " mi scuso per la poca finezza della mia affermazione ma............
    un abbraccio
    flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flora, quando ci si mette in gioco in pubblico capita.... però se non ti metti in gioco non puoi sapere se quello che fai ha un qualche valore e/o interesse o se è da buttare nella munnezza!
      Ciao.Un bacione!

      Elimina
  5. Ciao Patricia, ti ringrazio molto per la visita!! Ti faccio tanti complimenti per il tuo bellissimo blog, ti seguirò con molto piacere!!
    Buon fine settimana, a presto.
    Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nary, piacere conoscerti e ospitarti.
      Grazie per i complimenti. Spero che ti troverai bene in nostra compagnia.
      Buon weekend.

      Elimina
  6. In questi giorni sono molto occupata e non riesco a dedicare molto tempo alla lettura dei blog, per cui mi sono persa questa cosa spiacevole. Dopo anni di frequentazione

    RispondiElimina
  7. Di social e di mondo virtuale, l'unica cosa che mi sento di dirti e di fare è: fregatene! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa. Sul blog direttamente niente, pper fortuna.
      Comunque di fregarmene è lo stesso consiglio che mi sono data da sola.
      Dalle mie parti si dice che chi parla darè pparla al panè... chi parla alle spalle parla anche al.... ****
      Sempre fini ed educati noi piemontesi.... :))))))
      Ciao bella. Buon fine settimana!

      Elimina
  8. Ciao Patricia,
    guarda di recente e' successo anche a me di essere insultata ho deciso anche di lasciare in chiaro i commenti per far comprendere il genere di persone, poi forse li cancellero'! Certa gente anche con nome e cognome non sa cosa significhi rispetto... nella mia Community cerco di controllare, ma se mi fosse sfuggito qualcosa chiedo anche che mi venga riferito :) purtroppo esistono i troll, e anche tanta solitudine che a volte si trasforma in altro. Continuiamo a scrivere e stare uniti tra blogger che lo fanno con passione, entusiasmo e rispetto tenendo ben saldi i principi che si adottano anche nella vita di tutti i giorni.
    Io ti apprezzo come blogger e persona e volevo proprio ribadirtelo...
    u
    Un caro saluto... :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ximi. Tranquilla! Non è successo niente nè sul tuo blog nè sulle tue community. Te lo avrei detto altrimenti.
      Nemmeno sul blog, a dire la verità. Su una mail ma è stata l'occasione per chiarire qualcosa di me. Così sapete anche che se scrivo castronerie è colpa solo mia!!! :)))))

      Forse, l'hai detta giusta, però. La solitudine! Quella che ti assale nel mondo reale e ti fa entrare in quello virtuale. Mondo virtuale in cui basta che qualcuno ti da retta un po' di più che ti senti importante. Può essere benissimo.
      In fondo purtroppo, oggi, la sotlitudine è un grande male. Sarà che non c'è più rispetto, sopportazione, voglia di dialogare, ma anche in mezzo agli amici a volte c'è chi si sente solo. Sarà anche perchè la parola amico oggi è decisamente abusata.
      Tiringrazio per il tuo apprezzamento.
      Un bacione grande!

      Elimina
  9. Ciao Patricia.
    Purtroppo i Troll sono una razza infida ed inutile, persone che non hanno altro da fare e che riempiono i loro vuoti così.
    Se ti può consolare: quando queste cose cominciarono ad accadere a me, alcuni miei colleghi più esperti mi dissero che questo è il primo segno che un blog comincia ad avere successo ed io ripeto a te oggi la stessa cosa.
    P.s
    Per quanto mi riguarda tu scrivi cose più profonde, intelligenti e sensibili di quanto potrebbero fare molti laureati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Nick! Mi fa molto pacere il tuo apprezzamento. FAccio quello che posso e che so. Sbaglio! Questo senz'altro. Cerco soltanto di essere onesta, però! Con vboi e con me stessa. Spero di riuscirci.
      Se è come dici tu, allora è buon segno!!!!! Vuol dire che quello che faccio provoca un po' di gelosia perchè non è proprio da buttare. Perfetto!!!! :))))))

      Sì, lo credo anch'io che queste persone non abbiano niente altro da fare. Che abbiano intorno grandi vuoti e solitudine. Poverini!!! Sì, in fondo... poverini!!!
      Ciao carissimo. Un bacione!

      Elimina
  10. Ciao Patricia, non so cosa sia successo, anche se, non ti nascondo , sono un po' curiosa.....
    Il mondo virtuale, quindi i social, sono terreno fertile per le persone che nella vita reale hanno problemi di varia natura, questo lo sappiamo.
    Ma la cosa che mi ha fatto fare una bella risata è il fatto che qualcuno pensi che sei pagata per recensire i libri!
    Ma dico io, anche se fosse a loro cosa importa???? potrebbe essere un lavoro...no???
    Per me hai dato anche troppe spiegazioni !!!
    Continua per la TUA strada e non ti curare degli stolti!
    Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cciao carissima omonima.
      Sul blog niente di particolare, Una mail...
      Resta il fatto che era già un po' che volevo spiegae qualcosa di me. Ho colto l'occasine al balzo. Così ho anche spiegato che se qualcuno non è d'accordo con le mie "recensioni" puòbenissimo scriverlo. Purchè sia una discussione corretta educata e costruttiva.
      Il fatto che poi in qquesti giorni altri blogger si siano lamentati della maleducazione che c'è in giro nel web mi ha dato un'ulteriore spinta.

      Comunque, se proprio qualcuno in un domani mi pagherà per queste mie "recensioni"
      vi informerò!!!! :))
      No no! Non vi dirò niente invece... magari mi fareste anche pagare il caffè!!!!! :)))))))
      Ciao bella. Buona domenica

      Elimina
    2. Ma non era necessario spiegare!!!! solo un imbecille non ha capito quanto ami leggere. Anche io leggo molto e non mi addormento se non leggo un po di pagine, anche se non lo pubblico sul web, ma queste persone probabilmente la ritengono una cosa inutile....e ti assicuro che ce ne sono molte!!!!!
      Il caffè ce lo paghi....eccome....bella mia!!!!!!!

      Elimina
    3. Per il caaffè, no problem! Appena c incontriamo!!!!! :)))
      Era già un po' che volevo dire qualcosa i più di me. Ma non mi decidevo.
      La mail e quanto ho letto in giro sui blog vari che frequento mi ha dato una spintarella. Tutto qui!
      Ciao. Buona settimana

      Elimina
  11. Mi sa che mi sono persa qualcosa ....
    Semplice casalinga che ama leggere? Dicci poco!!!
    Ah, per la cronaca idem.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty, dici???? E' la verità comunque...
      Sono contenta di non essere la sola. Anche se, girando per il blog ho notato che gli appassionati di libri non sono poi così pochi. Per fortuna!
      Ciao cara!

      Elimina