venerdì 10 ottobre 2014

9 ottobre 2014

Brutto modo di ricordare il Vajont!!!
Avete visto Genova?

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2014/10/10/alluvione-genova-morto-citta-travolta-dall-acqua_ivQBWZxvzm50ADUmnRpssJ.html?refresh_ce

A mezzogiorno sono riuscita a  mettermi in contatto con la mia amica Belvedere. Lei e il marito per fortuna sono all'asciutto ma sotto casa loro, poco distante, due metri d'acqua, macchine accatastate una sull'altra, cartelli stradali divelti, negozi spariti..... la richiesta di non usare le auto, anzi, di non uscire di casa se proprio non è un'urgenza....
Mi ha detto che pioveva ancora a dirotto. Che stanotte è stato un inferno tra gli scrosci di acqua che parevano voler entrare in casa e le sirene. Che non hanno dormito.

Povera Genova! Son passati appena tre annni dall'ultimo scontro con i suoi torrenti. Irriducibili torrenti! Vogliono riprendersi quello spazio che era loro fino a quando qualcuno non ha pensato di cementificare e incarcerarli in corridoi troppo stretti.
Ma si sa, che la Liguria è stretta e lunga. Mare da una parte e Appennini dall'altra la fanno da padroni. Per viverci gli uomini devono "rubare" terra dove possono, costi quel che costi.

Povera Italia! Terra straziata dagli eventi atmosferici e naturali e dall'uomo che dovrebbe curarla...

A Belvedere e al marito poeta un bacione di cuore.
Ai genovesi tutti un abbraccio e che riescano con la loro testardaggine a tirarsi fuori ancora una volta da questa disgrazia. A non darla vinta alla pioggia e ai torrenti. Che si risollevino presto!
Patricia




2 commenti:

  1. Manco lo abbiamo finito di dire nel vecchio post, eh?!
    Ci ho pensato subito quando ho sentito la notizia. Tanta solidarietà a chi sta patendo le conseguenze...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Fortunata! Chissà perchè non impaariamo mai niente dalla lezioni prese!
      Qui è senz'altro meno grave, però...
      Sono vicina a tutti i genovesi!

      Elimina