martedì 7 ottobre 2014

Calcio e ambasciatori

Notizia di ieri.
Un onorevole annuncia un'interrogazione parlamentare perchè il calcio è sporco. Per lavarlo" serve un mezzo elettronico in campo. Un arbitro supplementare a prova di errore umano. Praticamente un mezzo televisivo del quale gli arbitri possano servirsi in casi dubbi o contestati.
Fermo restando poi che a leggere questa prova televisiva saranno sempre uomini, capaci di sbagliare.
Giusto! Anzi, perfetto!
Con tutti i problemi dell'Italia, sprechiamo tempo in Parlamento, un luogo preposto ad occuparsi di politica, sanità, istruzione, lavoro, giustizia, parlando di calcio. Del Dio calcio!
Sprechiamo altro denaro pubblico, denaro nostro, per il calcio.
Sembra che il calcio sia nostro ambasciatore e ciò che è successo durante la partita Juventus-Roma nuoccia al nostro onore.
Spiacente deludere l'onorevole Miccoli e anche Rudi Garcia (scusate ma non so chi sia). Il calcio non è il mio ambasciatore anche se sono Italiana.
Per me, lo sono coloro che sudano, faticano, lavorano e portano in giro er il mondo i marchi italiani di qualità.
Non quelli che esportano intere fabbriche in Albania, Romania, Polonia chiudendo qua o quelli che vogliono portarli a Detroit. Caso mai, quelli che pur mantenendo  le loro ditte qui aprono succursali all'estero.
Sono quelli che si fanno onore con scoperte scientifiche e mediche alle quali non giungerebbero mai in Italia a causa della mancanza di fondi e delle baronie varie.
Oppure un certo Gino Strada che rischiando la propria vita ha fondato una associazione come Emergency per portare ospedali e cure mediche in posti ad alto rischio non solo per le popolazioni locali ma anche per gli operatori sanitari.
Ecco i miei Ambasciatori!
Di certo non lo sono  quei politici che pensano sia più importante il calcio della percentuale di disoccupazione a livelli folli o della soglia di povertà in  continuo aumento.
Da Italiana arrabbiata,
Patricia.

9 commenti:

  1. Non ho capito ancora se sono fuori di testa o senza vergogna alcuna...mi associo alla tua rabbia, davvero! E' frustrante essere rappresentati da pagliacci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Distogliere l'attenzione dai fatti importanti credo sia l'attività preferita da chi non sa che pesci pigliare quando deve fare il suo lavoro. Lavoro per il quale oltretutto è stato regolarmente eletto dagli italiani.

      Elimina
  2. Sono una donna che segue un po' il calcio e posso dirti due cose.

    1) la motivazione dell'interrogazione parlamentare non era certo quella "morale" di "pulire il calcio" ma una motivazione strettamente economica.I risultati delle partite incidono sulle quotazioni in borsa delle società. Se questo può incidere anche sull'economia italiana non te lo so dire ma anche a me non è piaciuto che l'episodio Juve-Roma sia finito in Parlamento.

    2) un tempo il calcio rappresentava l'italia positivamente perché il calcio, come tanti sport, è carico di valori: spirito di squadra, competizione che porta a migliorare se stessi, salute, comunicazione, divertimento da condividere, amicizia, investimento nella gioventù ecc. Da anni il calcio in Italia non mostra questi suoi lati migliori, è in crisi, è impastato in dinamiche di violenza ed economiche che lasciano l'amaro in bocca.

    Buona giornata, cara.

    Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne ero persa un pezzo per strada, allora... a dirti la verità ho visto solo il televideo rai e non era nìmolto specificato. Il sngue alla testa però mi è andato lo stesso.
      Il discorso mio è partito da questa interrogazione parlamentare per dichiarare apertamente che non mi va che vengano discussi questi argomenti che possono essere di un certo rilievo, se si tratta dalla Borsa, quando ci sono problemi ben più seri e importanti. Lavoro, sanità, giustizia, sicurezza...
      Quando poi, comunque, al momento di prendere una decisione seria su questo calcio
      in seguito alla morte di tifosi o poliziotti, hanno fatto solo parole vuote e sterili ma niente è cambiato.
      Sì, un tempo rappresentava l'Italia bella e pulita. Adesso....

      Elimina
    2. Condivido la rabbia. Ancora una volta i parlamentari non rappresentano il comune sentire, l'urgenza di ben altre tematiche.

      Elimina
  3. Per i politici è importante tenere a freno le masse. Il calcio, essendo sport molto popolare, ha questo effetto; i tifosi si sfogano, spesso con danni molto gravi, e così non hanno il tempo per sfogarsi sui veri responsabili della nostra condizione attuale.
    Un sorriso per la giornata.
    ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si parano il fondoschiena... sì, hai ragione! Così possono continuare a fare quello che hanno sempre fatot.
      Il brutto è quando ci scappa il morto, quando distruggono mezza città per battersi contro la tifoseria avversaria. Anche se a volte, quella mi sembra più una scusa che la realtà. Una scusa che maschera la violenza pura, la voglia di dare contro allo Stato e ai suoi rappresentanti, contro chi lavora onestamente
      Che senso ha distruggere negozi, banche, auto parcheggiate?
      Forse soltanto il fatto che rappresentano quello che loro odiano. Ma a questo punto non cerchino di farsi passare da tifosi
      Ciao carissimo. Buona giornata a te!

      Elimina
  4. Che vergogna....non aggiungo altro...mi associo alla tua rabbia... Un bacione . Mirtilla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtilla!
      Che dire? Forse è meglio star zitti....
      Un bacione a te!

      Elimina