lunedì 27 ottobre 2014

Elena

Elena Ceste c'è! Le sue ossa, almeno!
Già! Perchè è morta!
Non è stata trovata come si sperava, perchè nonostante tutto, la speranza è sempre l'ultima ad abbandonarci.
Elena è tornata a questo mondo che forse amava, dove forse era felice, si trovava bene.. oppure, no! Un mondo che forse non amava più, che la stava facendo soffrire, che magari avrebbe voluto abbandonare per stare meglio... se non fosse stato per i suoi bambini....
E chi lo sa! Elena non potrà più spiegarci niente. Non potrà più dirci come si trovava in questo mondo. Da lei non sapremo mai più se era felice o triste, se il suo cuore cantava oppure piangeva.
Possiamo solo fare illazioni. Niente di più!
E io non voglio farle!
Sono soltanto triste per la sua giovane vita distrutta. Per i suoi figli che la cercheranno e non troveranno mai più il suo sorriso, il suo abbraccio, una sua carezza. Un bacio.
Triste per tutto lo spettacolo circense che gira intorno a lei e alla sua morte. Le supposizioni, i "io l'avevo detto", "lo sapevo", "me lo aspettavo".
E poi la caccia alle streghe. "E' il marito, sempre saputo!", "lo hanno indagato perchè...", "no, non può essere lui!", "non ci credo!".
E se facessimo una cosa?
Se le rendessimo omaggio, se le dessimo l'estremo saluto in doveroso silenzio?  Lasciando lavorare gli inquirenti? Lasciando che i suoi familiari possano respirare senza sentirsi sempre sotto osservazione? Senza sentire mille e mille voci che giurano e spergiurano?

Io non sono nessuno da conoscere la verità. Nemmeno conoscevo lei, poverina, anche se tra il suo paese e il mio ci saranno 30 chilometri. Sì e no!
Non sono una specialista di indagini.Non saprei da che parte iniziare.
Sono soltanto una donna qualunque, una madre che ha pena per lei e i suoi bimbi e i suoi familiari.
Sono soltanto una che ha capito che finalmente Elena è stata trovata.Il suo scheletro è stato trovato.  Un pezzo qua e uno là. Che dicono sia stata uccisa.
Praticamente so quello che sanno tutti coloro che leggono i giornali.
Altro? Niente!
No! So ancora una cosa.
Che Elena adesso ha diritto all'eterno riposo in piena pace.
Che i suoi hanno diritto ad  un poco di pace.
Lasciamoli tranquilli! Sofffrono già da soli!
Myrtilla

8 commenti:

  1. Che brutta storia e quanto infastidisce anche me tutto l'accanimento mediatico che investe questa e altre storie simili... che poi non sono "storie" ma "persone".
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta davvero, Dani.... oggi su leggo addirittura parlano di sesso e web... leggo
      La verità? Non so ma se lasciassimo lavorare gli inquirenti forse, qualcosa si potrebbe risolvere...
      Certo che adesso il rischio è che da vittima diventi carnefice.
      E il fatto che sia una persona, che lo siano tutti i suoi familiari pare non interessare nessuno

      Elimina
  2. Sono d'accordo con te... Purtroppo siamo in Italia, il paese delle puntate intere in prima serata dedicate a ciò che in quel momento fa più notizia... La sensibilità per quei bambini e per tutta la famiglia è andata a farsi... benedire...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh.. Maira... è triste tutta questa morbosità, tutto questa insolente pseudo pubblicità televisiva e giornalistica.
      Dimostra soltanto quanto è sceso in basso l'uomo comune... quanto scende in basso in certe occasioni. E aa questo punto, la sensibilità sparisce!!!!!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Non ti lasciano nemmeno quella a volte.... troppa pruriginosità!
      Un bacio!

      Elimina
  4. Si, ricordo quando ho visto la notizia; mi è dispiaciuto molto ed il mio pensiero è andato subito ai figli, ma anche al marito. Io non lo so se è stato lui o no, come non lo sa nessuno, ma ritengo che debba essere lasciato in pace fino a quando non si scoprirà la verità, soprattutto se, come spero, non sia stato lui. Questo perché ad un uomo che ha perso sua moglie e la madre dei suoi figli occorre aiuto e vicinanza e non certo le chiacchiere di un intero Paese.
    Un abbraccio forte
    Poiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, Poiana.
      Le ultime notizie sono comunque che è indagato formalmente.
      Poi, sembra che lei navigasse sul web. Sembra che ci sia stato del sesso extraconiugale...
      Sembra sembra sembra..... che parole bruttissima!
      Lasciassero lavorare chi di dovere in santa pace!
      Lasciassero in santa pace tutti quanti!
      Invece... dagli altri alle stalle e viceversa in un attimo. Prima poverino, poi è un mostro, poi di nuovo poverino...
      Che mondo!
      Un bacione!

      Elimina