domenica 19 ottobre 2014

Ma esiste ancora?????

A quanto pare sì! Il bracconaggio esiste ancora! Nel 2014!

Notizia di questi giorni è proprio l'arresto di un bracconiere qui vicino,  a Govone, dove ad un anziano sono stati trovati armi artigianali e pelli di animali protette che arredavano la sua casa.
In più, e per fortuna direi, un falco vivo in buone condizioni, probabilmente appena catturato, costretto in una piccola gabbia, lui, re del cielo.

I Carabinieri della stazione di Govone in collaborazione con le Guardie ecozoofile hanno ovviamente arrestato il settantenne, sequestrato armi e pelli e consegnato il falco al centro Recupero Rapaci della Lipu di Tigliole per controlli sulla sua salute prima di liberarlo.

Ma cosa è il bracconaggio?
La definizione della Treccani recita " Caccia e uccellagione abusiva in tempi, luoghi o con mezzi non consentiti dalla legge o che si eserciti senza la necessaria licenza"

Quindi questo signore  ci passava il tempo ad ammazzare animali selvatici salvo poi usarne le pelli per arredamento.
E del falco cosa se ne sarebbe fatto? Lo avrebbe impagliato o addestrato alla caccia come un antico falconiere?

Giocare una partita a scopa al bar con gli amici non era meglio?
Bersi un buon bicchiere di barbera e farsi due risate non era meglio?
Io non capisco già la caccia legale, quella che viene aperta per legge ogni anno e che procura non solo stragi di animali ma anche morti tra gli uomini che la praticano. Per incuria, distrazione o fatalità che sia. Non mi interessa.
Questa illegale poi, ancora meno. Ben felice che i Carabinieri e le Guardie ecozoofile abbiano potuto mettere fine almeno all'attività di una persona anche se temo che altre ce ne siano ancora in giro.


E adesso sapete che vi dico? Pproprio perchè non la amo, farò anche quest'anno come ho sempre fatto.
Abitando in campagna e dovendo scendere a valle per stradine che passano in mezzo ai boschi popolati anche da daini e caprioli, ad ogni curva suonerò il clacson dal momento in cui saprò dell'apertura della caccia.
Buona domenica
Myrtilla


http://www.lanuovaprovincia.it/stories/cronaca/29583_nel_centro_lipu_di_tigliole_il_falco_sequestrato_ad_un_bracconiere/






10 commenti:

  1. Ciao Pat, leggere queste cose fa male, come dici tu siamo nel 2014 ma ancora c'è gente senza rispetto, amore, empatia. Un abbraccio. Maddalena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maddalena, a quanto pare è ancora così. ' che per uno che ne prendono chissà quanti l fanno franca, però.... uno di meno! Almeno questo!
      Un bacione a te! Patri

      Elimina
  2. Non mi piace la caccia e ci vuole più rispetto verso la natura e le sue creature.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, CAvaliere, però se tu vedessi qui in cammpagna quando aprono la caccia....
      In più, sparano anche vicinissimo ai centri abitati. Una volta o l'altra telefono ai Carabinieri perchè mi sembra che debbano mantenere una certa distanza dalle case.
      Ciao e buona settimana!

      Elimina
  3. Hai ragione, già non amo la caccia, anche se dalle mie parti non è molto praticata la odio proprio per principio... Inoltre notizie del genere fanno proprio rabbrividire, credo che considerare hobbies degli omicidi del genere sia assolutamente sbagliato!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so che dire..... se proprio vogliono sparare perchè non vanno al poligono? Tiro al piattello.... magari ne facciamo pure campioni olimpionici!

      Elimina
  4. E dai una strombazzata pure da parte mia cara Patricia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, Pinkg. Lo farò senz'altro... se non sparano a me prima.... sai, ogni tanto mi fanno il gesto dell'ombrello... :( e chissenefrega!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  5. Anch'io sono contro la caccia...E il bracconaggio purtroppo esiste ancora eccome !!!! Suona forte anche per me cara Patricia !!!!!! Tanti bacioni e buona serata . Mirtilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà fatto Mirtilla!!!! E con vero piacere!!!!
      Ciao e buona giornata!

      Elimina