sabato 1 novembre 2014

La luna


La luna ammicca con un sorriso sghembo da lassù. Pare la bocca dello Stregatto Astratto di lontana memoria. Quello di Alice nel paese delle meraviglie, per intenderci.
Uno sgorbietto luminoso su uno sfondo nero. Uno strappo su una stoffa che attende un rammendo.
Sembra che mi voglia parlare. Che mi vorrà dire?
Che domani ci sarà il sole? Che sarà una notte fredda seguita da una giornata altrettanto fredda ma serena?
Oppure, mi sta prendendo in giro? Mi illude facendomi balenare speranze lusinghiere sul tempo, poi quando io mi rintanerò in casa al caldo della stufa scoppiettante, lei si coprirà di una coperta di nubi ridendo dello scherzetto?
Mi illude sul domani che deve arrivare? Me lo fa immaginare sereno e festoso e invece i soliti problemi si ripresenteranno insieme ad altri nuovi?
Non so! Ultimamente non ci capiamo. Non siamo in sintonia. Come se parlassimo due lingue differenti, io e lei.
Sono piena di dubbi!
Nell'incertezza però, voglio sperare in una giornata di sole, fredda fuori, ma calda nel cuore.
Myrtilla

4 commenti:

  1. Te lo auguro...una domenica calda nel cuore ♥♥♥
    Buonanotte, Pat!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bella, e io lo auguro a tutti! Abbiamo bisogno di un po' di calore interno, di speranza, di un sorriso.
      Buona domenica!

      Elimina
  2. Altroché!!!!! Stasera guarderò anch'io la luna con la tua stessa speranza! Un bacio.

    RispondiElimina