mercoledì 5 novembre 2014

Per non dimenticare

Per non dimenticare!
Perchè non si ripeta più!
Perchè son passati vent'anni ma tutto resta uguale ad allora e questo
                                        
                                            NON VA BENE

https://www.youtube.com/watch?v=f-DTL0j5jnw#t=52

https://www.youtube.com/watch?v=6Lk26mbd1bs


Evitiamo che simili tragedie si ripetano, qui e altrove!!!!!!!
Patricia

10 commenti:

  1. Purtroppo queste tragedie, sappiamo, che si ripetono ogni qual volta accade un' alluvione che colpisce dei centri abitati. L' uomo è ovunque, siamo ovunque, e la Natura non travolge tutto cercando di evitare l' uomo.

    Ciao Patrii!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tragedie che a volte si potrebbero evitare se prima non ci fosse troppa faciloneria. Se non ci fossero bustarelle. Se ci fosse sale in zucca. Se... Oddio! Mi fermo altrimenti Kipling mi sgrida per averlo copiato...
      Con un sorriso triste, ti mando un abbraccione!

      Elimina
  2. Purtroppo la situazione non è cambiata.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Cavaliere nonn cambierà mai. A men che, ma dubito, nnon cambino le teste degli uomini

      Elimina
  3. Risposte
    1. Sì, Fortunata.
      Rabbia perchè non doveva capitare.
      Rabbia perchè continua a capitare.
      Rabbia perchè siamo sempre i soliti co...comeri che disttruggono il territorio e poi si lamentano quando queste cose capitano

      Elimina
  4. Un'esperienza purtroppo indimenticabile per chi, come me, l'ha vissuta sulla propria pelle. Purtroppo, coloro che non dovrebbero dimenticare sono i primi a farlo. E non contenti di come stiamo riducendo il territorio, continuiamo a costruire opere inutili, dannose e anche pericolose...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di poterlo immaginare... una cosa che non si dimentica! Ritorno negli incubi, in ogni pioggia più forte, in ogni tuono.

      Noi abjtiamo in collina e quindi eravamo all'asciutto ma ricordo il mio paese.... la massicciata della ferrovia non c'era più, i binari penzolavano nel vuoto, l'acqua limacciosa attraversava il paese fino al primo piano, gente sui tetti, portoni divelti...
      Eppure,.... alle prime ore della domenica i volontari della protezione civile del Lazio erano già arrivati con camion pompe idrovore... e quanti altri insieme a loro!
      Dire GRAZIE basta? Forse no però GRAZIE DI CUORE A TUTTI

      Elimina
  5. Dubito che non accadrà più una tragedia del genere, purtroppo..................

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene, sai... cchissà quante altre volte... purtroppo!

      Elimina