giovedì 13 novembre 2014

Quando gli occhi


Quando gli occhi non riescono a chiudersi, la notte, arrivano i fantasmi.
Veloci come saette, attraversano il nostro ristretto orizzonte passando davanti all'oscurità. Se ne vanno e poi ritornano indugiando intorno a noi. Dentro di noi. E pare quasi di toccarli.
Si chiamano pensieri. Sono quelli che cacciano definitivamente il sonno. Prendono possesso della nostra mente e ci piazzano le tende. Salvo poi allontanarsi per lasciare il posto a loro simili.
Ci tormentano e diventa dura allontanarli. Chiudi gli occhi, stringi le palpebre, cerca di sgombrare la mente ma loro sono più forti della nostra volontà. Siamo in loro potere.
E soltanto quando lo sfinimento sarà totale, saremo liberi. Liberi e dormienti.
Myrtilla

6 commenti:

  1. In genere diventiamo liberi proprio cinque minuti prima che suoni la sveglia... Per fortuna a me non succede poi così spesso, altrimenti sarei uno zombie!!!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così stellina! Quando suona la sveglia.... io , pi, sono la regina dei film mentali...mannaggia a me!!!!!
      Non che capiti sempre ma quando è il momento.... grrr

      Elimina
  2. Capita anche a me...e faccio l'alba!
    Il più delle volte sono pensieri che di giorno non mi tormenterebbero mai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che forse il silenzio notturno è complice di questi pensieri negativi. Di giorno... mammà che parla in continuom tante cose da fare e pensarem ho meno tempo per perdermi dietro a loro.
      Di notte invece, il silenzio, il sottofondo del russare del marito.... e la mente vaga e vaga... una buona dose di colpa ce l'ha anche la mia ansia, però....

      Elimina
  3. Succede. Ma forse è anche giusto affrontarli, questi pensieri^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Miki. Però il diritto a dormire in pace se permetti vorrei averlo. :)))
      Invece, come ho sritto prima il buio, il silenzio aiutano i viaggi notturni della mente. E si sa che lei va dove vuole.
      Di giorno si possono affrontare in un modo ma di notte paiono più grandi e irrisolvibili

      Elimina