domenica 15 febbraio 2015

Musica


La musica è vita.
E' allegria; è scatenarsi, dimenarsi, sudare.
E' godimento, relax.
E' riflessione.
E' cantare a squarciagola o a mezza voce.
E' chiudere gli occhi e lasciarsi andare.
Musica è questo e altro ancora.
Ed io, che sono cresciuta a tutto volume, con la radio sparata al massimo.... io che ho sempre amato i cantautori da Dalla a Guccini, da Vecchioni a Battisti, da Bennato a De Andrè..... io che mi sono dissetata con la PFM, il Banco, i Nomadi... che ho cantato le canzoni di Dylan, Cocker, Donovan, Cat Stevens, Gilbert o'Sullivan... quelle più "vecchie" dei Clash e dei Creadence... stonata come una campana rotta e senza conoscere una sola parola di inglese, storpiandole secondo quello che mi pareva il suono più giusto....
Beh...proprio quell'io lì, ora non ascolta quasi più musica.
Sì! A volte come sabato, mi si affaccia alle orecchie improvvisamente una canzone particolare e allora la cerco su you tube, l'ascolto e la posto. E' successo così con Patty Smith. Però.....
Però, attualmente ho bisogno di silenzio. Per leggere, scrivere, pensare un post per il mio blog, fare i miei lavori, pensare ai fatti miei. Ho necessità di silenzio anche per ritrovare me stessa. Sì, forse, anche per quello.
Sarà che alle 6 del mattino la nonna che vive con noi accende la lingua e non la spegne più fino a quando si va a dormire e sempre con la stessa nota... do do do do....
Già! Non tutti i periodi sono uguali nella vita. Si cambia. Anche solo momentaneamente. Poi si ritorna agli antichi amori. Perchè comunque, io amo sempre la musica. Non troppo, ora.
Come mi aveva detto qulacuno tempi fa....... "It's a hard day"
Sì! A volte ci sono degli hard days.
Passeranno!
Myrtilla


22 commenti:

  1. La musica riesce ad evocare momenti della vita, suscita emozioni, ci permette di esprimerci. Ma è nel silenzio che possiamo ritrovare noi stessi e la giusta melodia, il ritmo più affine al momento che stiamo vivendo. Coraggio Pat. Un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao effe, sì, la musica è grande compagna se si vuole ricordare ed emozionare.
      Per pensare però preferisco il silenzio... quando c'è!
      Coraggio.. ce ne vuole tanto! Quando finisce vado a fare un gro fuori. In campagna il silenzio c'è!!!!
      Ciao bella! Un bacio!

      Elimina
  2. ciao
    buona domenica. A me piace la musica, preferisco quella italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby, la musica mi piace quasi tutta, tranne quella classica e sinfonica che trovo veramente soporifere.. nel senso che proprio mi fanno addormentare!!!!
      Buona domenica a te!

      Elimina
  3. Oggi amo il silenzio, ieri e l'altro ieri ho amato la musica...... ma ancora oggi ricordo tutti i testi delle canzoni che ascortavo e cantavo, soprattutto i cantautori che anche tu hai citato e che per me sono immortali.
    Se devo ascoltare musica, prederisco quella classica e una cantante portoghese, Dulce Pontes ,che sa entrare nell'anima
    buona domenica
    flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flora, la musica come le letture. Dipende dai momenti. Dagli stati d'animo.
      Anche per me quei Signori Cantanti sono e restano immortali.
      Buona domenica a te!

      Elimina
  4. In effetti ci sono momenti in cui la musica, anche quella che ami, ti dà fastidio.
    Spesso l' ascolti, ma dopo ti stufi e spegni. Ci sono momenti rock e momenti di silenzio.
    Ciao Patriii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani, più che fastidio direi che non ne sento la necessità. Nemmeno la mancanza in questo momento.
      Dipende sì dai momenti e dagli stati d'animo. Non sono sempre uguali!
      Ciao bello!!!!!

      ps sei tu che ieri sera mi hai mandato la neve???????????????????????????????? :P)

      Elimina
    2. NOOOOOOOOOOO la NEVE NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!
      Capperi maqqquando arrivano i 50 gradi all' ombraù?!?!
      è___é

      Elimina
    3. Maggarri quando sarà u tempau!!!!!!!!!!
      ahahahhahahahahahahahahahaahahh

      Elimina
  5. Ciao! Invece io non faccio nulla senza.
    Sono costretta al silenzio solo in ufficio.
    Ora per me è un periodo di riascolto di vecchi pezzi italiani che accupavano le mie orecchie e il mio walkman un milione di anni fa.
    Un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella.
      Io in questo momento invece proprio non ci riesco ad ascoltare musica. Passerà.....
      Un abbracio a te! Buona serata!

      Elimina
  6. Ti capisco...sto passando anch'io lo stesso momento in cui non riesco ad ascoltare musica. La testa è satura ed i miei pensieri hanno bisogno di silenzio per circolare.
    Pensa che mi sono attrezzata con i tappi per le orecchie anche per la palestra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto le parole giuste.... . La testa è satura ed i miei pensieri hanno bisogno di silenzio per circolare.
      Sì, i pensieri hanno bisogno di spazio per circolare, prendere aria, respirare, crescere.
      A vlte, vorrei comperarli anch'io i tappi. anti madre, però!!!!!!

      Elimina
  7. Anch'io da alcuni anni ho quasi smesso di ascoltare musica, mentre prima non facevo quasi nulla senza averla in sottofondo. Anche a me capita di ripensare a un pezzo in particolare e avere voglia di riascoltarlo, ma è un evento davvero raro.
    Per quanto mi riguarda è un cambiamento che mi spiego come un'esigenza crescente di rimanere concentrato sulla mia interiorità senza troppe distrazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivano.
      Penso che sia così anche per me. Bene o male, qualcosa è cambiato da quando ho aperto il blog. Tanti pensieri che prima restavano latenti, anzi, ben seppelliti per non vederli, scrivendo vengono fuori. A volte mi stupisco da sola perchè mi accorgo che sono convinta di certe cose ma che non ci avevo mai pensato chiaramente. Ciero passata sopra in fretta senza fermarmi.
      Una sorta di blogterapia.... :)))
      Buona serata

      Elimina
  8. Già, a volte il silenzio è la musica più bella... e la merce più rara! =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, Dani,.. merce rara!!!!!
      Soprattutto se ci sono bambini piccoli e/o anziani....

      Elimina
  9. Ah la musica, una compagnia di vita.
    Io quando sono nei momenti in cui ho bisogno di pace e silenzio mi dò alla musica classica, un vero toccasana per la mente e lo spirito, provare per credere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania.
      Se ho bisogno di silenzio che silenzio sia. Al limite il cinguettare dei boschi qui intorno durante una passeggiata.
      ;usica classica? No grazie! Ci ho provato ma ho fatto una dormita....... ops!!!!

      Elimina
  10. Io ho bisogno di entrambi XD
    Senza musica non potrei mai stare a lungo, ma il silenzio in certi momenti mi è necessario.
    Che gusti musicali chic i tuoi Patricia *__* (li condivido del tutto)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò,
      bisognerebbe poter alternare silenzio e musica così a poter goere bene dell'uno e dell'altro.
      Non è sempre possibile però, anzi....
      Quanto ai miei gusti musicali.... ho fatto nomi eccellenti che tutti amano.... e ne ho lasciati ancora parecchi a parte :)))

      Elimina