venerdì 6 marzo 2015

Ulula vento


Ulula, vento,
la mia rabbia.
Piangi, nuvola,
lacrime che non ho.
Strappati i capelli
Sfrangiati fino a diventar
bioccolo grigio
in un cielo plumbeo.

Rosso vermiglio
è l'amore
che ho
per te.
Myrtilla

8 commenti:

  1. E' una poesia ispirata dalla situazione meteo di questi giorni? Dopo il terremoto della notte precedente, ieri notte abbiamo avuto un vento a 160 km/h... mai accaduto prima a memoria di uomo :O Ha fatto strage di alberi e non solo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'era già a dirti la verità ma mi pare indicata in questi giorni.
      Purtroppo il ventaccio di ieri ha ucciso delle persone. Passavano di lì e.... tutto finito.
      Pure i cipressi di antica memoria....
      Oggi qui è tranquillo. Spero lo sia anche da altre parti ma non ho ancora fatto in tempo a leggere le notizie

      Elimina
    2. Qua è ancora ventoso ma meno di ieri. A Firenze, che non è neanche quella messa peggio, sono caduti 260 alberi :P

      Elimina
    3. Ciao Ivano, che disastro!!!!
      Qui no, nè ieri nè oggi... calma piatta!
      Strage di rami e tappeto di foglie ovunque questo sì, però per fortuna....

      Elimina
  2. bei versi Patty, non amo il vento la il "tuo " si
    flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flora!
      Nemmeno io lo amo troppo soprattutto quando è troppo forte.
      Ciao!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Un lato di me che non conoscevi Fortunata?
      Sì, quanndo qualcosa mi interessa veramente... o Qualcuno... :)))))

      Elimina