martedì 21 aprile 2015

Caro blog

Caro blog,
tu sei una mia creatura e, come sempre accade, viene il momento in cui con le proprie creature bisogna sedersi e parlare.
Non solo le chiacchiere di tutti i giorni. Qualcosa di più profondo e intimo. Segreti, a volte. Pettegolezzi. Curiosità.
Il momento è arrivato anche per noi.
Ma da dove incominciare? Dall'inizio, forse. Sì! E' meglio che ti spieghi perchè esisti. Come e quando sei nato.
Quando il marito mi regalò il computer lo usavo solo come archivio degli articoli che mi interessavano, nel senso che li copiavo da riviste con tanto di data, titolo, firma dell'autore e giornale da cui erano stati presi.
Era una macchina da scrivere, insomma.
Poi, arrivò internet e scoprii un mondo strano e affascinante.  Incominciai a navigare e, come Alice nel paese delle meraviglie, mi persi tra blog e forum interessanti.
A questo aggiungi il fatto che il marito, sentendomi parlare di questi blog e forum e stufo di sentirmi lamentare che ero sola tutto il giorno con una nonna anziana e noiosa, cominciò a dirmi di aprire un blog tutto mio.
Ci pensai e ripensai a lungo fino a quando la figlia mi presentò Blogger.
Provai e riprovai. Sbagliai e pasticciai ma quel mondo stranissimo mi incuriosiva sempre di più. Dietro ad una porta che non avevo mai visto, c'era un mondo stupefacente.
Non ti dico quanto feci e cancellai per prepararti all'inizio di dicembre 2012! Non fu affatto una gestazione facile. Era piena di incognite e paure. E se per caso non fossi stata capace di gestirti? E se mi fossi ritrovata a non saper cosa scrivere? E se nessuno lo avesse letto?
Sì... avevo una scorta di poesie e raccontini, però... quanta paura provavo!
Comunque, ad un certo punto, tolsi gli occhiali e feci il salto nel buio. Mi buttai e il 14 dicembre ti aprii.
Myrtilla'shouse venne alla luce sul web.
Certo! Poche visite, pochi iscritti, pochi lettori. Solo la Maga di oz all'inizio. Poi Belvedere. Le mie amiche, inutile dirlo!!!! :))
Però continuai. Eri il mio spazio personale, profondamente intimo e privato  dove riversare pensieri di ogni genere sia in prosa che in versi. Anche foto.
Poi, venne Google +, le community, altri blogger e altri blog e indubbiamente la situazione migliorò. Tu raggiungesti una certa importanza ed un certo seguito.
Aumentarono visite e lettori, l'interazione con tanti nuovi amici  e la mia soddisfazione personale.
Ora proprio non mi lamento del risultato. Anzi! Sono felice di cosa ho ottenuto e dei passi avanti  fatti in questi quasi due anni e mezzo.

Ma, per tornare a bomba, perchè nascesti?
Solo per raccogliere una sfida? No. Non solo! Non solo per dimostrare a me stessa in primis e agli altri poi che tanto imbranata non sono.
Mi accorgo solo ora che ne parliamo che è stata una necessità personale.
Ho sempre amato scrivere, mettere su carta quello che mi frullava per la testa. Ho sempre sentito il bisogno di rendere visibili i miei pensieri, i miei sentimenti.
E scriverli è sempre stato il sistema migliore.
A parlare non sono troppo brava. Profondamente timida, se devo parlare i pensieri fuggono. Scappano. Non riesco mai a rendere l'idea esatta di ciò che voglio dire.
Con la scrittura invece mi trovo molto meglio. A tu per tu con la carta o la tastiera, le idee scorrono lisce come olio su vetro.
E giorno dopo giorno, scopro parti di me che non conoscevo ancora. Forse la vera me stessa. Quella che si nasconde sotto ad una maschera di quotidianità per tirare avanti.
L'ho già detto in un altro post che scrivere è terapeutico. Serve a capirsi senza spendere capitali da  uno psicologo.
E tu, mio caro blog, sei terapeutico per me. Non potrei più fane a meno.
Ecco perchè tu esisti!
Per condividere questa persona  ed i suoi pensieri non solo con gli altri ma anche se stessa.
Grazie della chiacchierata.
Myrtilla

32 commenti:

  1. Buongiorno, hai un modo di scrivere che fà incantare.....!Bello leggerti seguo spesso il tuo blog buona giornata Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, sono molto felice di quello che mi scrivi. Spero di continuare ad "incantarti".
      Grazie e buon pomeriggio

      Elimina
  2. Sicuramente il blog aiuta molto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vincenzo.
      Credo proprio di sì. Preparando i post o anche scrvendoli così di getto come spesso faccio io comunque ci si ferma a pensare. A riflettere.
      Buon pomeriggio

      Elimina
  3. Beh che nelle pagine del tuo blog ci metti dell'intimo ce ne accorgiamo ad ogni post... Impossibile non seguirti, ci doni tutta te stessa e questo è il minimo che si possa fare per te!!!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che sia quasi inevitabile Maira. Anche parlando di libri o di calcio vengono fuori opinioni e pensieri personali.
      Parlando di tutto ancora di più. Ci sono riflessioni che magari diversamete non troveresti il tempo di fare.
      Ciao stella. Un bacio!

      Elimina
  4. Non sapevo ancora che il tuo blog è più anziano del mio di un anno. Hai l'archivio ben nascosto e l'ho scovato solo ora ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio il blog più vecchio e la blogger più giovane che il contrario.. ahahhahahahahaha

      Mica vero che noi donne siamo permalose sull'età... noooooooo!!!!

      Magari sposto l'archivio più in su....
      Questo blog è come la mia borsa. Dentro ci faccio stare di tutto e di più. Soprattutto quello che non ci sta. :))

      Elimina
  5. Cara Myrtilla e cara Pat grazie per questo bellissimo anno trascorso assieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nick, grazie a te della compagnia e delle letture.

      Elimina
  6. Scrivere è un'esperienza unica e incredibile. Aiuta a conoscersi e ad affrontare le difficoltà di ogni giorno, ci tiene in contatto con la parte più intima di noi, è un viaggio, un'avventura.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero effe. Una grande avventura.
      A volte ache un salto nel vuoto quando non si capisce nniente di informatica e cose correlate.
      Però bisogna buttarsi e io l'ho fatto!

      La parte più intima viene fuori sul serio anche perchè come ho scritto a parole non me la cavo troppo. Fondamentalmente timida non riesco a dire ciò che voglio e come voglio. Scrivendo invece mi riesce più semplice.
      Poi, per carità, non voglio accontentare tutti. Anzi, se qualcuno è in disaccordo su qualcosa può nascere una bella chiacchierata.
      Ciaooooo

      Elimina
  7. Ciao Pat,
    come i bambini rendono antropomorfi tutti gli oggetti che incontrano e ci parlano e ci interagiscono, hai fatto bene a rivolgerti al tuo blog come si parla ad una persona cara: chi blogga( che brutto neologismo!) sa quanto sia importante e vero quello che scrivi, mi ci posso identificare e sono contenta di condividere con tanti amici virtuali e non solo questa esperienza che nel tuo post descrivi in modo così vivo e sincero!
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marilena,
      io ci parlo col blog. Ci discuto. Ci litigo quando non capisce quello che io voglio fare e fa di testa sua.... poi, alla fine, facciamo pace. Una volta vince lui, una volta io....
      Forse è la voglia di fare quello che non ho mai potuto fare da piccola... sì, l'amico immaginario ce l'avevo anch'io e ci facevo lunghe chiacchierate. Ora è più reale anche se on line ma le chiacchierate continuano.
      Sono contenta che tu condivida il mio pensiero. :))
      Buona serata!

      Elimina
  8. Per me è bello leggerti come per te scrivere!
    Una sfida vinta, un grande orgoglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie stella.
      Sai.. il passare degli anni spaventa per tanti motivi e allora ogni tanto trovare qualcosa di nuovo.. sfidare le proprie incapacità (parlo del pc con annessi e connessi nel mio caso) stimola i pochi neuroni che ancora sono in vita :))))))
      Ciao bella!

      Elimina
  9. Eheh, un post davvero bello e solare, la storia del tuo pensiero attraverso il blogging^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miki,
      grazie ma da chi avrò imparato???? Da qualcuno che dice quello che pensa, seriamente o scherzando.. uno che si mette a nudo sul suo blog....
      Un abbraccione!

      Elimina
  10. Bello questo faccia a faccia con la tua creatura virtuale. In fondo i blog sono una parte di noi in qualche modo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Animadicarta,
      e sì che sono una parte di noi. Ci mettiamo dentro quello noi abbiamo dentro.
      Sono... figlioletti virtuali.
      Ciao e buona serata!

      Elimina
  11. Ne hai fatti di passi avanti eh! :D
    I tuoi argomenti sono spesso interessanti, tratti attualità, esprimi i tuoi pareri e con i commenti si aprono interessanti discussioni.

    Molte persone timide riescono ad esprimere tutto loro stessi scrivendo, anche su un blog.
    Quindi il tuo blog ti risponde?? Il mio lo chiamo ma non mi parla. Mi sa che ha i tappi nelle orecchie! O non è che parla una lingua straniera e quindi non mi capisce?
    O__o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Daniele. Anche il tuo è interessante QUANDO CI SCRIVI!!!!!!!!
      Sì, ti sto sgridando... prrrrrrrrrrrrrrr

      Certo che gli parlo. Che mi risponda è tutta un'altra faccenda però conn le buone o conn le cattive poi veniamo ad un accordo... :))))

      Elimina
  12. grazie di averlo creato.
    flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a t e, Flora.
      Mai parole sono state tanto gradite!
      Un abbraccio!

      Elimina
  13. Il blog è un'esperienza meravigliosa ^^ uno spazio di sfogo mentale, creativo ed emotivo, nemmeno io saprei come fare senza di esso.
    Bellissimo post! A presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto su un post come questo, quello di Nick Parisi QUI
      che un suo lettore parla in un commento del blog come della casetta sull'albero, quel luogo solo nostro dove rintanarsi a pensare e a fare ciò che più ci piace. E' vero!
      E' il nostro spazio personale dove mettiamo tutti noi stessi.
      Senza? Per ora proprio no!!!!
      Bacione!

      ps ecco una soddisfazione del blog. Non solo l'interesse dei lettori e i loro commenti ma anche il fatto che un mio post possa aver ispirato un altro blogger... soddisfazione non da poco.
      Grazie Nick!

      Elimina
  14. Due anni e mezzo sono un bellissimo traguardo! Molto bello il post! Da queste parole e dal modo in cui fai blogging si capisce che sei una persona molto diretta e genuina.
    Un abbraccio forte ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Glò. All'inizio non ci avrei mai creduto se me lo avessero detto.
      Non ci avrei nemeno sperato!

      Grazie a te per le tue parole. Sì, a volte, di persona anche troppo schietta!!!!! :)))
      Un bacione!

      Elimina
  15. Ma hai fatto benissimo!!!!!!!!!!! E il tuo blog è stra-bello!!!!
    Certo scrivi talmente tanto che mica riesco a starti dietro!!
    Però l'importante è incrociarsi di tanto in tanto!!!
    Un abbraccio, cara Patricia!
    E blog sia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Squitty,
      Eh.. purtroppo sono fatta così!!! :))) Se mi viene in mente qualcosa lo devo scrivere subito qui. Mannaggia!!!!!! :D))
      Ciao bella!
      E che il blog sia con te! :)

      Elimina