martedì 5 maggio 2015

L'attesa

Era ormai scesa la notte. Uscì sul poggiolo con tutto il suo armamentario.
Sigarette, accendino, la sua arma preferita e tanta pazienza.
La settimana precedente, erano passati per la strada della frazione. Silenziosi nonostante la loro mole. Nessuno se ne era intagliato. Nemmeno i cani. Se ne erano accorti solo al mattino quando avevano visto i sacchi azzurri della plastica tutti strappati e le scatolette (pulite tra l'altro) sparse per terra.
Maledetti cinghiali! Dovevano aver ben fame per spingersi così in mezzo alle case. Certo che se poi fosse stata una femmina coi piccoli.... bel colpo sarebbe stato!
Stette un po' appoggiata alla ringhiera poi si sedette. L'attesa sarebbe stata lunga. Non infruttuosa sperò.
Intanto osservò il fumo salire dalla punta incandescente della sigaretta, in volute leggere. Puntava direttamente alla luna, lassù. A quella falce che sembrava uno strappo nel nulla.  Solitaria. Il fuo che la cingeva come una sciarpa di chiffon.
Aguzzò le orecchie. Il vecchio cane aveva emesso un brontolio sordo e quasi sottovoce. Si era agitato nella sua cuccia ma non era uscito.
Prestò attenzione al silenzio notturno e.. sì... qualcosa si stava avvicinando.
Un grugnito.. dei passi.... la testa di un cinghiale. Poi un altro. Neri. Dio, quanto erano grossi!!! Menomale che il cortile aveva un cancello bello pesante ed era chiuso.
Li vide avvicinarsi ai sacchetti azzurri, annusare... infilare le zanne nella plastica e strapparli. Immergere la testa in quel caos di nylon e lattine come dentro l'acqua  sparpagliando ovunque la roba.
Grufolavano appena.
Facendo piano per non farsi sentire, spense la sigaretta benedicendo il lampione che illuminava bene la scena. Quando le si sarebbe ripresentata una scena simile?
Prese la macchina fotografica e incominciò a scattare.
Myrtilla

16 commenti:

  1. Bellissimo ..veramente ..alla fine già mi vedevo la foto ..brava !!
    buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tissi!
      Io sono una fotografa così brava di giorno, figurati di notte..... prima che avessi "prso la mira" ciao cinghiali!!!
      Comunque passano davvero qua inn frazione. Abbiamo già trovato più di una volta i sacchi della plastica strappati e tutto per aria...

      Elimina
  2. Dettagliatissima, ho proprio immaginato la scena... Molto bello il racconto... Grazie!

    Maira

    RispondiElimina
  3. oh Patty e io che temevo che gli sparasse!!!!!!!
    bellissima storia e l'attesa che hai saputo creare, brava
    flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flora.
      Sarà che sono contro le armi e la caccia.... trovo che una foto sia meno pericolosa!

      Elimina
  4. Penso che morirei dalla paura se ne incontrassi uno...figuriamoci a star dentro al racconto! Eppure mi ci sono sentita: lì nel mezzo proprio come in un film appassionante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fortunata,
      grazie! Visti dal vivo a pochi metri... non è piacevole te lo assicro anche perchè sono molto fumantini e se gli gira....

      Elimina
  5. E io che mi sognavo già l'arrosto di cinghiale ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monello -_-
      Però anche io lo temevo! :O

      Elimina
    2. Glò, perchè monello?????
      Se qualcuno lo facesse cuocere bene alla brace... buono!!!!!!
      Vero Ivano? :)))
      Io lo mangerei sennz'altro!

      Elimina
    3. Povero cinghiale -_- Lo so che son ottimi, ma ehm... pur non essendo vegetariana, fatico parecchio a mangiare la carne :P

      Elimina
    4. La verità Glò? NO! Non fatico affatto!!!!
      Spiacente ma io sono carnivora. Cucino parecchia verdura perchè il marito la preferisce anche se bisogna rendergli merito perchè tutto quello che si mette in tavola mangia. Non è schizzinoso, per fortuna mia!

      Elimina
  6. Bellissimo questo racconto... ho proprio creduto che il personaggio avesse un fucile da caccia... e invece sorpresa sorpresa :-)
    Hai mai pensato di pubblicare un libro con i tuoi racconti?
    Buon e radioso pomeriggio :-)

    RispondiElimina
  7. Bellissimo questo racconto... ho proprio creduto che il personaggio avesse un fucile da caccia... e invece sorpresa sorpresa :-)
    Hai mai pensato di pubblicare un libro con i tuoi racconti?
    Buon e radioso pomeriggio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Maria, grazie!
      Me lo hanno già detto ma per ora non ci penso. Poi, magari...
      Buon pomeriggio anche a te. RAdioso qui non proprio ora, anzi, sta diventando nero nero... meglio che vada a vedere il mio bucato!
      Ciaooooo

      Elimina