mercoledì 1 luglio 2015

Di cani gatti e altri animali 1

Dopo aver letto i due post di Obsidian http://insidetheobsidianmirror.blogspot.it/2015/06/ciao-tata.html  e   http://insidetheobsidianmirror.blogspot.it/2015/06/epitaph.html   mi sono tornati in mente i miei pelosini... tanti! Anche i pennuti...
Sul divano insieme a Tata ed Elvis spero che ci siano anche i miei... tanto, cani gatti o anatre.... in quel loro paradiso non possono essere nemici.

Che nostalgia ragazzi!

ps scusate le foto più brutte del solito ma le ho fatte col cellulare fotografando vecchie foto.



Pluto! Un bracco incrociato con non sappiamo che... grande e grosso e tenerissimo.
Morto di 8 anni a causa di una epilessia che faceva strappare i capelli ai veterinari. Dicevano che non ne avevano mai vista una simile, così ribelle a qualunque tipo di cura. Cause? Nessuna apparentemente
L'ultimo attacco di due ore ce lo ha portato via.  Era il 16 luglio 2001

Un Pippo giovanissimo! Era il 21 luglio 2001. Era appena arrivato da noi dal canile.                                                                                                                 


Questa credo sia la foto più bella in assoluto.  E' brutto, è vero però quel bacio tra mia figlia e Pippo... non credo abbia bisogno di parole...
Minou... la prima gatta che ho avuto in vita mia. Qui era proprio piccolina. E'     morta di quasi 17 anni. Me l'aveva regalata mio papà nel 1983  per il mio            compleanno. Una cosa che non ho mai capito è come mai, quando due anni dopo mi sono sposata non ha voluto darmela.... :))))                                                        

Tom  e Mimì, figli di Briciola (non ho trovato sue foto però:(( )                     
I due ladri di passeggini di bambola.... :)))                                                      
Tom è quello a terra.                                                                                       

Continua....
Myrtilla

21 commenti:

  1. Bellissimi ricordi, è bello fotografare i nostri amici, è un modo per tenerli sempre con noi...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le fotografie servono a ritrovarli quando non ci sono più!
      Purtroppo non è molto che ho i cellulare che fa le foto e quindi mi sbizzarrisco solo da poco tempo. In più lo scorso anno mi si è rotto il pc e ho perso migliaia di foto di gatti che purtroppo non ci sono più!
      Sapessi che rabbia!!!!

      Elimina
  2. Cara Patricia, non è necessario chiederti se tu ami gli animali, queste vecchie foto dimostrano che sei pazza per tutti gli animali domestici, complimenti di vero cuore.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, sì, penso che si capisca vero? :))))
      Mi piacciono tutti gli animali, gatti e cani soprattutto. Però anche i cavalli prima e ora gli asini del mio vicino..... teneri teneri!!!!

      Elimina
  3. Che foto tenere e piene d'amore.
    I nostri cuccioli sono davvero speciali e occupano un posto nel nostro cuore per sempre.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Eh, sì, riempiono la nostra vita di gioia e amore!
      Quando se ne vanno si portano via un pezzo del nostro cuore e ci lasciano pieni di dolore.
      Credo che salvarne un altro dal canile o dal gattile o dalla strada sia il miglior modo per ricordarli
      Ciao stella!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Sì, ricordi dolci dolci... parlano di corse, di giochi, di coccole....

      Elimina
  5. Che pelosetti tenerrissimi.!
    Bellissimo Pluto, che peccato la sua fine.
    Ma i ricordi restano indelebili anche se le foto sbiadiscono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pluto era bellissimo e molto coccolone e giocherellone. Fino a quando è stato bene, prima che di botto esplodesse l'epilessia, era matto come... un cavallo. Non si dice così? Se ti sedevi in cortile ti sfilava la ciabatta dal piede e poi si faceva rincorrere, orecchione che sventolavano... povero chicco!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie Vincenzo.
      In questa casa gli animali sono sempre graditi e amati. Quanto amore danno in cambio però!!!!

      Elimina
  7. una carezza a tutti anche a quelli che continuano ad amarci dal " Ponte dell'arcobaleno"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Flo, a volte dico chiaramente che alla mia morte voglio andare con loro. Ritrovarli tutti. Arcobaleno o no....

      Elimina
    2. loro ci aspettano, conosci questa bellissima leggenda?
      http://www.gliamicidelrandagio.it/joomla/index.php?option=com_content&view=category&id=45&layout=blog&Itemid=137

      Elimina
    3. Non la conoscevo, Flora. Grazie di avermene parlato.
      E' stupenda e commovente. Una voce di speranza quando si è disperati.
      Ho fatto un post con il link che mi hai passato. Spero che in molti leggano questa leggenda.
      Un abbraccio

      Elimina
  8. La casa in cui ho vissuto una parte della mia vita aveva il giardino e per questo motivo è sempre stata una specie di zoo dove vivevano in libertà 2 cani, 3 gatti, uccelli, criceti, un pappagallo chiacchierone e magari di passaggio arrivava una tartaruga e più di una volta i ricci.
    Felice giornata
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico.
      Pappagallo e tartaruga ci mancano. Ricci no, infatti nella terza parte vi mostrerò Macchia. Il riccetto grosso come un ovino che abbiamo allevato in casa fino a quando è diventata abbastanza grande da liberarlo.
      Poi, una volta avevamo anche una cocorita che girava, in pieno inverno. Mangiava con le anatre che avevamo allora. Se fossi riuscita ad acchiappara chissà... invece è sparita e non so che fine abbia fatto.
      I rospini li abbiamo. Qualche sera fa ne è entrato uno in casa. Avevo persino fatto il post.
      Ciao buona giornata a te!

      Elimina
  9. Che belli! La Minou assomiglia un po' alla mia Dori... e un po' assomiglia ad un altra "mia" Minou (o Minù) scomparsa anche lei maggiorenne. Il virgolettato su "mia" è d'obbligo visto che tecnicamente è stata la micia della mia ragazza....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minou qui era piccola piccola. PPoi non è cresciuta molto. Ea cicciotta ma... cortina.
      Bella e affettuosa con mio papà. Innamorata di lui direi.
      Tu pensa che mio papà è stato in ospedale due mesi, gli ultimi due mesi della sua vita, e non è più tornato a casa. Beh... siccome era abituata che andava sempre in bagno con lui, dal momento in cui è entrato in ospedaleogni volta che vedeva la luuce accesa in bagno si sedeva davanti alla porta e aspettava di entrare.
      Mio padre è morto il 12 luglio. A Natale, se le dicevi Minou, c'è Luciano... lei alzava la testa di colpo e lo cercava.

      Elimina