mercoledì 5 agosto 2015

Il platano


A scaglie
è
l'abito
del platano.
Ogni scaglia
un attimo
di vita.
Chiara
i sospiri
nel vento.
Scura
i lamenti
in tempesta.
Come la vita.
Ogni giorno
una scaglia
diversa
Myrtilla


Il viale pedonale e ciclabile di Corso Alessandria, zona sud della città. Panchine e vecchi platani.



15 commenti:

  1. Buongiorno Patricia!
    Conosci questa canzone di Battiato?

    Accanto a un platano ingiallito
    Ti giurai amore per l'eternità
    Mi risvegliavi un'innocenza preadamitica
    E un'immobilità.
    Ma l'uomo non è pietra di tungsteno
    E cambia spesso proprietà
    Uccide sempre a tradimento con veleno di invidia e d'infedeltà.
    E i giorni si cancellano l'un l'altro
    E il caldo al freddo si unisce svelto
    Con mosse da levriero il mio dolore cambia pur esso il suo colore.
    Ho visto un lampo illuminare scene del futuro
    Gli anni mi dividono in sparse parti
    Il numero sapessi lascia tracce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      No, e devo dirti sinceramente che non amo Battiato. Lo trovo troppo sofisticato per i miei gusti.

      Elimina
    2. Mi aveva colpito la coincidenza del platano e l'analogia di significato di alcune frasi tra il tuo testo e quello della canzone.

      Elimina
    3. Per esempio tra "ogni giorno una scaglia diversa" e "gli anni mi dividono in sparse parti".

      Elimina
    4. L'ho immaginato. :)
      Battiato proprio... no! Anche se a quanto pare qualcosina in comune abbiamo :)))

      Il platano come albero è un amore antico... mi ha sempre dato l'idea della forza anche nelle avversità. Le scaglie che si staccano sono come quelle piccolissime parti di noi che ci sembra di perdere durante gli anni di vita e che invece sono solo archiviate

      Elimina
  2. Un viale meraviglioso...che meraviglia questa natura :)^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è abbastanza ben tenuto come viale. Abbastanza eh... non del tutto. Però visto che in città c'è di peggio... :) Ciao!

      Elimina
  3. Il platano è l'albero favorito a Barcellona, il più predominante, ma io credo che la città non sappia averne cura.

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti preoccupare Carlos. E' un problema molto comune, sai... mancano i soldi e manca la voglia....

      Elimina
  4. Che spettacolo, foto e poesia *__*
    Devo anche dire che, pur amando Battiato, non avevo colto l'analogia: Ivano è incredibile *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò
      Di Ivano ce n'è uno e tutti gli altri son nessuno!!!!!!!!!!!! ahahahhahhahaha non si dice così?
      Io mi fido ciecamente di voi ma Battiato proprio non lo ascolto. Non c'è assolutamente feeling

      Elimina