martedì 15 settembre 2015

Myrtilla e Patricia

C'era una gatta che viveva tranquilla
e ovviamente si chiamava Myrtilla.
Poi un giorno davvero iellato
un micino sperduto in casa è arrivato.

Dice Myrtilla:
"Tranquillità, dove sei finita?
Pallino ha cambiato la mia vita.
Mi ruba la pappa e la palla di carta
le prende in bocca e scappa in quarta.
Mi ruba pure l'attenzione
di quelle scimmie delle mie padrone.
Ed io che prima della casa ero regina
ora son soltanto una misera tapina".


Risponde Patricia:
"Ma va, Myrtilla, che l'altro giorno
ce lo siamo levate di torno.
L'abbiamo chiuso nel trasportino
e abbiamo giocato con il topino.
Se ti voglio dare una leccornia
ti metto in cantina, piccola mia.
Lo so che Pallino è scapestrato
e fa delle corse a perdifiato.
Lo so che Pallino ti salta sulla schiena
ma è solo un gioco; mica ti svena.
In questa casa per tutti c'è amore;
non divide, moltiplica il cuore.
Come ci sei tu e Lilio ciccione
c'è pure spazio per Pallino birbone.
Su! Fate la pace e state vicini
per me siete uguali, miei bei gattini."
Myrtilla


24 commenti:

  1. E miaoooo! Quanta tenerezza, bellissimi versi Patricia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pinkg! :))
      Sì, sono tutti uguali anche se la Myrtillina è un po' più uguale degli altri due.. sarà solidarietà femminile????
      O sarà forse che quel matto di Pallino non lascia tranquillo nessuno? :)))

      Elimina
  2. Ma che brava Patricia!!! Davvero simpatica la tua poesia...
    Comunque mi sa proprio che Myrtilla è gelosa proprio di questo: lei non vuole che per te, quel Pallino là sia uguale a lei :)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maira.
      Penso che tu abbia ragione, saia.. era la regina di casa. Lilio ai suoi voleri e ordini e ora invece comanda Pallino....
      Si abituerà :)))

      Elimina
  3. Pat, che carina la poesia! E' proprio vero.......... l'amore per un nuovo essere/individuo non sottrae nulla a chi c'era prima... semmai aggiunge qualcosa.... si espande!!
    Un bacio grande. :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Belvedere.
      L'amore applica una matematica strana davvero... anche quando nasce il secondo o il terzo figlio normalmente l'amore lievita e se ne trova ancoìhe per loro senza toglierlo al primo.
      Smack!!!!!

      ps poi so che a te Myrtillina piace.... :)))

      Elimina
  4. La vedrei benissimo in un libro di filastrocche :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ARiano.
      Chissà ancora... un giorno magari.. quando la figlia mi farà diventare nonna... :)

      Elimina
    2. Quoto Ariano! Dovresti pensarci!

      Elimina
    3. A diventare nonna Glò??? Ci pensere anche ma è la figlia che non ci sente... ahahahhahaha
      Ma tu forse parlavi del libro di filastrocche... e chissà! Magari un giorno o l'altro...

      Elimina
  5. Dolce, simpatica, scritta bene, e mi ha fatto sorridere mentre la leggevo, è bellissima Pat, una coccola ai due micetti protagonisti! :) e a te ovviamente, smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flò!!!
      Come va? Tutto ok?
      Grazie stellina.

      Elimina
    2. Carissima, bene grazie, anche se da un paio di giorni ho un bel mal di gola -.-''' sono sempre più cagionevole e che èèèèè!!! ^-^

      Elimina
  6. Così si fa: coabitazione forzata!
    Fai la guardiata te, eh?
    D-:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uff, Dani.. sai come si dice? Tra Myrtilla e Pallino non mettere il ditino!!!
      Che si arrangino!!! ahahahahahh

      Elimina
  7. Secondo me Myrtylla ci sballa ma chiaramente da femmina e padrona di casa deve fare un bel po' la sostenuta :-)... Lo lascerà un po' fare il giullare poi gli pianterà na zampata che lo metterà immediatamente in riga ;-)

    Buona serata

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lupo, in fondo hai ragione sai...
      Myrti ci gioca col piccolo. Si fanno delle corse che pare di avere per casa u na mandria di mustang.
      Certo che lui, da buon maschietto non ancora castrato, fa il matto. Diciao che gioca con una certa irruenza
      Lei un po' ci sta ma quando si stufa, due zampate secche sulle orecchie e poi se ne va in alto e lo molla lì.
      Una cosa strana c'è però... qualche giorno fa lo abbiamo perso, nel senso che è andato a dormire chissà dove e noi non siamo riuscite a trovarlo. Beh...noi lo chiamavamo e leiè scesa e si è messa a cercarlo. Quando ha scoperto dove era se ne è tornata a dormire...
      Buon pomeriggio

      Elimina
  8. che bella poesia, anche i miei mici stanno soffrendo per l'arrivo due mesi fa del piccolino; i due più grandi non si sono fatti coinvolgere e lo hanno subito messo a distanza, mentre Ruben, che ha solo due anni e si può considerare ancora un cucciolone, ci gioca ma deve pure subire gli assalti del microbo che giorno per giorno cresce sempre più. un salutone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa,
      i gatti "veterani" della casa sono sempre un po' gelosi. I cucciolotti sono sempre molto discoli e così... ci si diverte di più :)))
      Anche se a volte tocca intervenire perchè Pallino salta sulla schiena a Myrti in una maniera che lei non riesce a difendersi. Ma quando lo fa... ahahhahaha beh... ti assicuro che quando si difende Pallino si mette in nun amgolio per un po'.
      Lilio, no invece... lui continua a fare il mammo. Se lo tiene vicino per dormire, lo lecca, lo lava.... dieci chili di morbidezza sul serio lì!
      Ciaoooo

      Elimina