domenica 13 settembre 2015

Punto di contatto

Punto di contatto
di Andy Mc Nab
Longanesi (2015)




Andy Mc Nab è un ex agente SAS britannico che scrive ovviamente sotto pseudonimo.
Racconta storie che hanno molta realtà in sè. Quelle narrate nei primi libri sono basate sulle sue esperienze di soldato. Le altre... forse. Chissà! Magari continua a lavorare sotto copertura anche ora. Resta un mistero.

Una cosa è certa. I suoi romanzi sono attuali, basati sulla realtà che conosciamo e su quella meno nota ai più. Guerre vere, primavera araba, lotte intestine tra vari clan. Di tutto un po'.
Questo libro non è diverso dagli altri. O meglio, sì, la trama è diversa, l'ambientazione è diversa ma la storia nella sua globalità è la solita. Nick Stone e la guerra. Nick Stone e il tradimento. Nick Stone e una missione difficile da portare a termine. Dall'Inghilterra alla Russia alla Somalia sulle ali di milioni di dollari... sulla scia di sangue lasciata dalle vittime dei cattivi di turno. Mercenari, georgiani, russi, somali, fondamentalisti musulmani.
E poi, qat, la droga dei vari clan, quella che rende incoscienti e non coraggiosi. Folli e tutto sommato fortunati. I pupilli del dittatore che giocano a far la guerra ma devono ancora imparare come si fa ma che una volta ottenuto un successo, per merito di Nick ovviously, pensano già a prendere il posto del loro protettore. Ammazzandolo, sì, certo!
L'umanità  più infima dipinta molto bene. Pennellata in ogni difetto, dal più microscopico al più grande.

Certo che come al solito, la preparazione a tutta l'azione è molto lunga. Nick Stone fa le cose con la flemma inglese e lo scrittore ne ha altrettanta. Non è un libro questo, e nemmeno gli altri, che entrino subito nel pieno del movimento. No.. poco per volta!

E' un bel libro di guerra se vogliamo anche se quello che ritengo il migliore è sempre Pattuglia Bravo Two Zero, il primo, quello in cui viene narrata anche la sua reale prigionia in Iraq.
Myrtilla


8 commenti:

  1. Ho letto McNab sempre con gusto quando ho avuto desiderio di calarmi in romanzi scacciapensieri tutto azione e sangue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Max!
      Quello che ci vuole ogni tanto. Azione movimento follie..... per distendere un po' la mente.

      Elimina
  2. Ne ho sentito parlare ma ancora non mi sono interessato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che coinvolge. Che regala la voglia di vedere come vanno a finire le cose...

      Elimina
  3. Mai letto! E anche un po' snobbato, finora, ma potrebbe essere una lettura "divertente"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Glò, proprio divertente magari no... :) però si legge bene.
      Pesante ma per conto mio il migliore Pattuglia Bravo Two Zero..... stesso autore, stesso protagonista. Storia vera dicono....

      Elimina
  4. Mai sentito e mai letto...tocca che recupero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabi, fai conto un ex agente che ritorna in servizio e si infila nei soliti casini...
      se verchi un libro di svago e interessante questo lo è abbastanza come tutti i libri della serie. Violenza di certo ce n'è...
      Credo però che quello più profondo e che mi è piaciuto di più sia Pattuglia Bravo Two Zero. Pesante? Sì, parecchio, soprattutto quando è prigionieri di....

      Elimina