mercoledì 18 novembre 2015

Il buio




Il buio le faceva paura. Non l'oscurità in sè, ma quelle ombre che della stessa oscurità erano più nere.
Ombre che invadevano la stanza. Quasi tangibili..
E poi, le voci. Le voci notturne. Quelle parole sussurrate, quei brontolii rotolanti come tuoni in lontananza, quei bisbigli fastidiosi come sibili. Quasi inintelleggibili a tutti. A tutti, ma non a lei.
Lei le comprendeva bene anche se non sempre ne capiva il significato, il valore. L'importanza.
Sfuggirle era impossibile. Notte dopo notte, tornavano. Parevano nascere nell'oscurità totale e poi fondersi con essa fino a riempire la stanza.
Notte dopo notte.
Non si sfugge ai pensieri.
Myrtilla

24 commenti:

  1. Già, non si sfugge ai pensieri. E quelli cupi e neri oltre che ronzarci in testa sono capaci di avvolgerci e stritolarci...
    Hai reso vivida la sensazione! Suggestione bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pinkg, soprattutto quando ti assalgono al momento di dormire. Passa il sonno perchè loro diventano padroni della mente.
      Bacio stella!

      Elimina
  2. Brava Pat, hai reso perfettamente la sensazione di quando si e' travolti e come dice Fabiola, stritolati dai neri pensieri... Non si sfugge ai pensieri.. e per fortuna nemmeno a quelli belli :-)

    Il Lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli belli indubbiamente danno una grande soddisfazione e serenità.
      Gli altri... danno l'insonnia!
      Bacio Lupo.

      ps guarda che il 20 di novembre si avvicina eh!

      Elimina
  3. Non si sfugge ai pensieri, ma si può governarli. ;)


    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ci riesci? E come fai????
      Io sono la regina delle... ehm ehm ***** mentali! Soprattutto quando mi corico, sti figli "illegittimi" arrivano e la fanno da padrone. :))

      Elimina
  4. Nelle notti insonni, purtroppo, i pensieri più cupi e inquietanti, continuano a girarci nella testa. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Mirtillo. Cacciano il sonno e e prendono il posto. SEmbra che ci godano un mondo ...
      Ciaooooo

      Elimina
  5. Vedo che questo dell'assalto dei pensieri è un tuo tema ricorrente. Forse dovresti provare un po' di meditazione yoga o cose simili. Forse ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... è un periodo di casini vari.. casini che più che peggiorare nonn potranno visto che l'età delle nonne non diminuisce ma cresce....
      Meditazione? Yoga? Che noia!!!! Come si fa a stare con le mani ferme???? :)

      Elimina
  6. E' vero, non si sfugge ai pensieri, meno che mai in tempi come questi.
    L'importante è riuscire a reagire. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nick.
      Sì, bisogna reagire. E' che di giorno è più semplice. Quando arrivano al momento di dormire... quando non li sopporto più esco e vado a fumare una sigaretta sul balcone :)
      Papaya permettendo... sai... che non si metta ad abbaiare!

      Ecco... forse bisognerebbe poter scendere ad accarezzarla. Lei o i gatti. Aiuta!

      Elimina
  7. Eh già... no si sfugge no... purtroppo.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... sono incollati col bostik a volte :((

      Elimina
  8. non si sfugge ai pensieri...beh allora giriamoci intorno ...cosi giro ..giro..giro ..li arrotoliamo ..e li gettiamo dove devono stare ...nella spazzatura ...^_^
    buonissima giornata

    un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di giorno sì. Trovo sempre qualcosa da fare ma di notte è più dfficile!
      Ciao bella!

      Elimina
  9. purtroppo non si sfugge ai pensieri come non si sfugge al passato e alla paura del futuro , fa parte della natura umana , poi ognuno li esorcizza come può , meditazione, fede, ma è difficile esorcizzare "il male di vivere"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mal di vivere o semplice stanchezza? A volte anche quella fa!
      Ciao Flo

      Elimina
  10. Bisogna incanalarli Patty, dare loro una forma: tutto ciò che ha forma è più facile da maneggiare ;)) ad esempio, questo sembra proprio l'incipit di un romanzo, o di un racconto, o di una novella... di qualcosa, insomma,,, :))

    Buona giornata! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la luce sì, si possono anche incanalare. Col buio invece hano vita propria.
      Ciao Reginella!

      Elimina
  11. Cara Myrtilla i pensieri ti terranno anche sveglia, ma la poesia è bella, e rende bene l'idea di quanto possa essere lunga una notte quando si hanno pensieri che vorremmo cancellare come scritte su di una lavagna. Purtroppo succede il contrario: si attaccano alla nostra memoria e non ci lasciano più!
    Spero sia soltanto qualcosa di passeggero per te ;)
    Baci.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina.
      Diciamo che hai perfettamente ragione. Si vorrebbe usare un bel colpo di spugna ma nn serve.
      E' un momento così adesso. Sai quando i problemi si accavallano e si ammucchiano... fanno certe orge!!!!! :)

      Elimina