giovedì 10 dicembre 2015

Le immutabili macchie del leopardo

Le immutabili macchie del leopardo
di Krostopher Jansma
Neri Pozza (2013)



Le "oblique verità"....
Non sono verità al cento per cento. Sono modificate ad uso e consumo personale. Sono irrealtà che diventa quasi realtà per aiutare il protagonista a vivere. Nonostante i suoi errori, le sue sviste, le sue perdite.
Perde i libri che scrive... l'identità... la donna che ama... Rischia di perdere anche l'unico vero amico. Pure la vita.
Come se fosse l'erede di quei "vinti" di letteraria memoria nostrana.
Ma lui ci crede. Se le inventa e finisce per trasformarle in verità.
Nonostante tutto, sopravvive perso egli stesso in un mondo suo dove le vittorie sono pari a  zero. Le azioni sempre sbagliate.


Il protagonista della vicenda è l'anonimo narratore e già questo dà l'idea del suo valore e delle sue capacità.  E' nullità. Nemmeno degno di aver un nome. Per possederlo deve appropriarsi di quello altrui.
Gira il mondo... ecco, questa è l'unica attività di cui è bene o male capace. Tra Africa e Nord Europa, in questi viaggi con una finalità precisa che però non sempre viene raggiunta, egli scoprirà i suoi difetti.
Peggio! Scoprirà che i suoi difetti sono incancellabili come appunto sono le macchie del leopardo. Anche nel corso degli anni, immutabili.
Dovrà arrendersi all'evidenza e imparare ad accettarsi. Imparare a convivere con il poco che è. A sopravvivere a se stesso.

Diciamo che questo è un libro dove regna indiscussa l'immaginazione. Dove l'immaginazione dimostra che  il suo potere può essere...  è più grande della realtà perchè crea il mondo che vogliamo, i personaggi che amiamo, risolve le situazione come vorremmo fossero risolte e non come succederebbe nella vita.
Perchè soprattutto, ci fa vedere come vorremmo essere e non come siamo.
Myrtilla

10 commenti:

  1. ho letto la tua recensione e sono andata a spulciare quà e là, mi sembra proprio un buon libro, forse dedicato un pò a tutti quelli "incompiuti" che vorrebbero fare, fanno, ma qualcosa gli impedisce di farcela fino in fondo
    grazie Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo
      Sì, non è male come libro. E' particolare, diciamo.
      Il nome del personaggio? E mah... non lo sa nemmeno lui ormai.
      La sua vita... ma è reale o se la sta sognando?
      I libri,.. ma li ha scritti lui oppure sono di un altro autore?
      Diciamo che il protagonista è una persona versamente complicata e inconclusa oltre con inconcludente.
      Bacio!

      Elimina
  2. Da Miki il gattopardo, qua il leopardo. Manca il giaguaro di bersaniana memoria e siamo a posto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DAvvero????? Ieri non mi sono proprio collegata causa agnolotti natalizi... ieri sera sono crollata sul divano ahahahahha la gioventù che scherzi gioca!!!!
      Tra oggi e domani ne ho da recuparare...

      ps... il giaguaro? a furia di smacchiarlo ormai non si riconosce più... ahahahahhaha

      Elimina
  3. cara Patricia, credo che sia un buon libro, peccato che per me mi stanca troppo, leggere.
    Ciao e buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Tomaso, non è male come libro però con problemi agli occhi leggere diventa veramente faticoso
      Ciao stella. Un bacione!

      Elimina
  4. Interessante! Non conosco l'autore, ma tra CE e tua riflessione sono abbastanza convinta valga la pena leggerlo. Ho anche curiosato in giro e addirittura viene avvicinato a Il giovane Holden di Salinger :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò, scusa il ritardo ma oggi ero al cinema :)
      Nemmeno io conoscevo l'autore. E' uno di quei libri che ho comperato al salone del libro, sai.. quelli che io dico sempre che "mi chiamano"! :)))
      Il giovane Holden.. mi manca :(

      Elimina
    2. Che scherzi? In ritardo tu??? :D Sono arrivata 10 giorni dopo XD
      Gran bella chiamata, comunque: confermo che mi incuriosisce moltissimo.
      L'Holden solitamente è amato o odiato, forse se letto in gioventù può entusiasmare in altro modo, a mio parere è un libro da leggere prima o poi ;)

      Elimina
    3. Devo proprio metterlo in lista allora.... Holden... anche se giovane giovane non sono più, chissà che non mi entusiasmi lo stesso...ahahahah

      Elimina