sabato 13 febbraio 2016

Domani è San Valentino





Già! Domani è il 14 febbraio, data scelta per la festa degli innamorati.
Scusatemi, ma faccio la voce fuori dal coro.

A che serve festeggiare in pompa magna San Valentino domani se fino ad oggi e dal giorno dopo si ritorna alla stessa vita? A quella vita fatta magari di soprusi, di violenze, di mancanza di rispetto?

Beh, sì, a qualcosa serve, obietterà il più cinico. Serve ai fioristi, ai pasticceri, a chi vende gioielli.... quasi quasi mi accodo anch'io su questa barca di cinica realtà.
Perchè in fondo, la festa di San Valentino, come  oramai purtroppo anche Natale e Pasqua, è diventata consumistica. Basta ricevere un regalo. Basta dimostrare di averlo ricevuto. E fatto.

Sia chiaro che non ho niente, assolutamente niente contro le feste. Mi piace fare e ricevere regali come credo a tutti. Però perchè quando lo stabiliscono gli altri?
Perchè non posso farlo o riceverlo così, senza un'occasione ufficiale, semplicemente perchè avevo voglia di donare o qualcun altro aveva voglia di donare a me?
Perchè devo aspettare l'input di una legge non scritta ma quasi mondiale?

Evviva San Valentino, sì!

Ma allora festeggiamolo tutti i giorni parlandoci con gentilezza. Non facendo pagare alla moglie o alla fidanzata il nervoso che ci si porta dietro dall'ufficio.
O al marito perchè i figli hanno preso un brutto voto a scuola o ancora perchè facendo retromarcia abbiamo urtato un'altra auto.

Ricordiamoci che Amore non è solo regalarsi fiori o cuori di cioccolato il 14 febbraio.
Quella è solo la faccia esteriore dell'Amore.

Amore è essere presente quando il/la partner ha necessità.
E' abbracciarsi senza un motivo apparente ma soltanto perchè se ne sente il bisogno e la voglia.
E' sopportarlo/a quando sta male e farlo col sorriso anche se il termometro glielo ficcheresti su per il naso.
E' rispettarsi anche dicendosi in faccia quello che si deve dire.
E' non aver segreti ma il coraggio di guardarsi in faccia parlandosi di cose anche dolorose o difficili.

Amore è fatto di tante cose. Grandi, piccole, piccolissime, ma tutte importanti.

Vivere la vita è un'impresa. In coppia, è impresa doppia. Bisogna continuare ad essere se stessi con i propri spazi, le proprie idee, pur essendo un'unica entità con  l'altra/o. Non annichilire una delle due parti ma raddoppiarla.


E' una incredibile giostra di montagne russe. Si sale al cielo nei momenti d'oro, si scende in picchiata tra litigate e (a volte) piatti rotti quando le cose vanno male.
Nei casi migliori, invece di litigi veri e propri si hanno battibecchi un po' vivaci ma che comunque lasciano presto il posto al sereno, come quelle nuvolette da favola che il vento in cinque minuti straccia.
Nei peggiori... beh! dipende da quanto può essere calcolato questo grave, ma lo sappiamo, basta leggere i giornali.

Allora, domani  festeggiamo pure San Valentino. Ricordiamo però anche quelle persone che non possono farlo.
Le donne del'isis... le bambine indiane sposate a 8 anni con uomini che ne hanno 30/40 di più.... le musulmane che vengono lapidate perchè considerate adultere quando invece hanno subito violenza.... quelle cristiane che vengono bruciate vive coi loro mariti e figli e genitori solo per la religione....

E pensiamo anche a quegli uomini che invece di porgere una rosa regalano uno sganassone... a quelli che invece di San Valentino festeggiano san mitra..

Pensiamo pure a quegli uomini che vorrebbero regalare una rosa ma  prima avrebbero bisogno di trovare il lavoro che hanno perso e con esso sembra loro di aver perso la dignità.

Ecco! La prossima festa mondiale a cui senza ombra di dubbio parteciperò volentieri sarà proprio quella.

                              LA FESTA DELLA DIGNITÀ


E con questo, buon San Valentino!
Myrtilla



28 commenti:

  1. Ciao e buon San Valentino.
    Tutte queste feste, San Valentino, Pasqua, Natale, San Giovanni, la festa della mamma, festa del libro... sicuramente sono nate in modo meno consumistico ma l'attività mercantile ha voluto sfruttare tutte le possibilità e farci vedere soltanto il fatto del regalo.

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente sì, Carlos. Quando sono nate le intenzioni erano diverse. Poi, la legge del mercato ha avuto la priorità. Se è un modo per vendere ben venga.
      A me non sta bene però. Sarà che ho un'età in cui il primo innamoramento è un ricordo lontanissimo, sarà che san Valentino è quando vedo tornare il marito non troppo arrabbiato se non di buon umore, quando ho voglia di fargli una carezza o preparargli una torta lo faccio senza guardare la data.

      Ciao e buon weekend

      Elimina
  2. Hai perfettamente ragione Patricia, è solo una festa consumistica come la maggiorparte .. sembra che con un regalo si scarichino il peso dell'anima ... preferisco la festa della dignità ...ma che sia senza data ... ogni giorno ...come ogni giorno sia il giorno dell'amore .... un bacio neanche di cioccolato ... schioccoso per te ... smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Giusi! Sembra che con un regalo si scarichino il peso dell'anima.... bella frase e molto vera.
      Magari non è così per i giovanissimi alle prime cotte ma per gli altri l'impressione è proprio quella.
      Un bacio grande anche a te.

      ps il tuo è molto apprezzato! :)

      Elimina
  3. Cara Patricia, ecco che ogni cosa arriva al pettine!!!
    Si San Valentino Non è altro che una festa commerciale, questo lo dovrebbero capire in prima fila gli innamorati...
    Ecco cosa dovrebbero fare, considerare che ogni giorno sia San Valentino so lo così possono dire di amare veramente.
    Ciao e buona giornata cara amica, sempre sorridendo.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso, sì, sono d'accordo.
      E tu, con tutti gli anni di matrimonio che hai alle spalle lo puoi gridare ai sette venti. Fare che sia san valentino ogni giorno e che si sia sempre felici di star vicini.
      Bacio!

      Elimina
  4. San Valentino è una festa commerciale fatta apposta per vendere . San Valentino dovrebbe essere tutti i giorni perchè l'amore per una persona va dimostrato tutti i giorni. Ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtillo.
      Sì! Una scatola di cioccolatini oggi e le corna domani non mi stanno affatto bene.
      E ho parlato solo di tradimento ma c'è anche di peggio!
      Ciao!

      Elimina
  5. concordo appieno, ormai le feste, e tutte nessuna esclusa, sono solo eventi commerciali. chi si vuol bene non ha bisogno di una data stabilita per dimostrarselo, lo fa giorno per giorno, quando magari è più difficile essere sereni e disponibili. Buona domenica cara amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa, proprio così. Quando è più difficile stare vicini a causa dei problemi che ognuno vive alla sua maniera.
      Già!

      Buona domenica a te!

      Elimina
  6. Sono completamente in accordo con il tuo pensiero,io,la festività di S.Valentino non l'ho mai festeggiata,come tutte le altre feste,della mamma del papà del nonno e via di peggio in peggio, nate dal dilagante consumismo.
    Amo e reglo fiori e cioccolatini a chi amo,ma quando lo desidero e non quando mi viene quasi comandato.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvio.
      Forse quando eravamo appena fidanzati lo festeggiavamo. Poi, ci siamo resi conto che non è festegiando un giorno all'anno che le cose migliorano quando ci sono problemi.
      E' staare vicini e aiutarsi. Quello sì!
      Ciao e buona serata

      Elimina
  7. Post da incorniciare, Pat.
    Facciamo che S. Valentino sia tutti i giorni. Cercando di trovare la parte migliore di noi.Per donarla agli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella. Grazie!
      Dirti che hai ragione è superfluo. Ce l'hai e basta!
      Un abbraccio!

      Elimina
  8. Per me San Valentino resta la festa della mia città natale, Terni, è il patrono e per noi era festa veramente anche in tempi non sospetti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo, allora la cosa è diversa.
      FEsteggiando un santo patrono si ricordano anche le origini della propria città o paese, si rinnovano tradizioni, si riportano in vita radici che altrimenti verrebbero sotterrate dall'oblio.
      Giusto festeggiare così! Dà un senso di appartenenza. Un'emozione profonda.
      Per il resto... commercio puro!

      Elimina
  9. Hai ragione San Valentino dovrebbe essere tutti giorni con la persona amata e non solo il 14 febbraio facendo un regalo! Buon San Valentino in anticipo!❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Vanessa. Proprio così.
      Come scrive sotto Ariano conta essere presente quando il partner ha necessità. Essere lì di persona
      Auguri anche a te

      Elimina
  10. Io l'esempio più bello ce l'avrò sotto gli occhi perché domani accompagno mio padre a Roma alla clinica dove mia madre è impegnata nella riabilitazione. Festeggeranno il loro San Valentino durante l'orario visite. Mio padre si sta facendo in quattro per stare con lei tutti i giorni e d'altronde lei sta affrontando una prova grande che però porta avanti per amore verso la sua famiglia. É in queste circostanze che si vede l'amore tra due persone e loro mi stanno dando un ottimo esempio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tenerezza Ariano! Che bello vedere una coppia così unita anche quando le cose non vanno bene!
      Auguri anche a loro e non solo per san Valentino

      Elimina
  11. Questione di visione del mondo... detto da una che non festeggia nemmeno i compleanni con entusiasmo :P Se una festività è occasione per passare del tempo con le persone cui si tiene mi sta pure bene, ma che si "debba" festeggiare o avvertire una certa pressione in tal senso, è assurdo!
    La festa della dignità, cara Pat, così come l'hai raccontata, penso rimarrà un miraggio -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indubbiamente ognuno è libero di festeggiare oppure no.
      Mi spiace solo doverlo fare quando sono gli altri che decidono.
      SE io uscendo vedo una cosina che mi pare perfetta per il mio lui perchè devo aspettare per forza san Valentino?
      E comunque ribadisco la mia opinione che essere vicini e sostenersi sempre quando è necessario vale più di qualunque regalo. Regalare se stessi alla persona amata, il proprio tempo, la propria disponibilità, la propria forza è un regalo che vale miliardi!

      ps festeggiare i compleanni????? Non so e non chiedo quanti ne hai tu ma arrivando quasi a 55 ti posso garantire che il compleanno lo dimenticherei volentieri! ahahahahahahahh
      Peccato che la figlia e il marito se ne ricordino.... :)))

      Elimina
  12. ciao
    buona domenica. L'amore non va dimostrata un solo giorno ma ogni giorno dell'anno. Un regalino Roberto me lo ha fatto.......anche se non era San Valentino me lo faceva ugualmente.....un regalo uscito in questi giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby, concordo con te. Non conta san Valentino o no. E' il pensiero e qualunque momento è buono.

      ps criptica eh.... :))))

      Elimina
  13. Risposte
    1. Ciao Azzurrocielo.
      Noi due sappiamo per esperienza cosa conto aver vicino qualcuno quando serve.... sappiamo che quello è il regalo più grande del mondo.
      Poi, per carità, accettiamo ben volentieri un cioccolatino per quesa festa ma sappiamo che l'amore si dimostra diversamente.
      Bacio gioia!

      Elimina
  14. Patri, hai ragione. La dignità non si può comprare con una scatola di cioccolatini, e noi siamo tutto sommato fortunati perché anche se spesso ci sembra difficile andare avanti, di quella dignità possiamo godere tutti giorni dell'anno.
    Come sempre fai riflettere.
    Baci

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Maira, qualcuno potrebbe obiettare che di san Valentino non mi interessa nulla per.... raggiunti limiti di età :)) o magari perchè tanto so già che non riceverò niente.
      Non è così. I... limiti di età mi hanno fatto capire che le farfalle nello stomaco eccetera sono stupende ma non superando il mezzo secolo. Che la passione sconvolgente della gioventù con gli anni cambia e non necessariamente in peggio, anzi.. si trasforma lasciando sorridere il cuore al pensiero dei tempi passati con ricordi comuni e intimi, e regalandoci una tenerezza, una complicità che da giovanissimi a volte non si ha.
      BAcio stellina!

      Elimina