venerdì 26 febbraio 2016

Nella norma o diverso?


Nella norma o diverso... difficile dirlo, soprattutto quando si parte con il principio di essere nel giusto assoluto mentre gli altri sono in errore.
Diverso è chi la pensa in maniera opposta alla nostra? Ma diverso da chi? 
E' uguale a noi e come noi è libero di esprimere le sue idee.
Le idee sì che possono essere diverse ma non per questo devono essere sbagliate per forza!

Myrtilla

4 commenti:

  1. Cara Patricia, ai portato un argomento molto delicato, e tutti si dovrebbe bene riflettere, spesso c^bisogna ascoltare e molto per capire le ragioni anche degli altri!!!
    Ciao e buona giornata cara amica, con un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Tomaso,. AScoltare con la voglia e l'intenzione di capire.
      Sarebbe bello vero?
      Un bacione!

      Elimina
  2. diverso rispetto a chi o a che cosa?
    credo che ci si debba porre sempre questa domanda e poi " come potrei riconoscermi se non esistesse chi è diverso da me? "
    Io parlerei di "alterità" più che di diversità potrebbe essere un primo passo.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo, io parto col principio che siamo tutti diversi uno dall'altro per il semplice motivo che non siamo fatti in serie, non siamo cloni.
      Ognuno di noi ha una particolarità che altri non hanno.
      E dovrebbe essere ricchezza per tutti. Scoperta. Curiosità
      Non quello che si vede in giro ora che è razzismo odio...

      Elimina