mercoledì 16 marzo 2016

I tuoi occhi dal passato

I tuoi occhi dal passato
di Francesco Curreri
Conti Editore (2013)




Nulla sparisce per sempre. I fantasmi non si possono uccidere. Gli scheletri torneranno a mostrarsi prima o poi.
E' questo che succede nel libro dove uno stimato e professionale giornalista ha molto, forse troppo da nascondere. Addirittura un passato da brigatista rosso.
Ma non è l'unico a saperlo. Lo sa l'onorevole che nella sua personale  stanza dei bottoni manovra la politica italiana con un servizio segreto al di fuori della legalità. Lo sa Max, colonnello dei servizi segreti francesi che interviene a seguito di uno strano omicidio.
E lo sa lui, Fabio Tassi, quando il destino lo mette di fronte, cuore a cuore, con la donna a cui aveva ucciso il padre.

Storia sempre attuale e sempre cruda di manovre politiche, servizi deviati, inciuci a vario livello e titolo, morte e killer e terroristi.
Storia di informazione non sempre libera perchè quando si sta per scagliare la pietra che deve affondare il politico di turno qualcosa lo impedisce.
"Se io vado a fondo, ci andiamo insieme". Ecco la morale!  Ecco il risultato finale.

In mezzo, omicidi che  hanno in comune la stessa matrice e che servono a togliere di mezzo chi ingombra e poi ad eliminare il killer per proteggere il mandante. Mandante, al solito, ad alto livello. Intoccabile.

Un libro che serve per riflettere sulla reale situazione politica italiana e non solo. Che deve farci capire quante cose ci vengono dette e quante celate. Di quante mezze verità siamo sovente vittime.

Bellissimo libro. Scorrevole per nella sua prosa cruda e senza fronzoli.
Myrtilla

8 commenti:

  1. sembra veramente interessante, ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un mix tra spionaggio e storia reale.
      Due mondi paralleli che corrono a fianco incrociandosi ogni tanto, come successe e probabilmente succede ancora.
      Brigate Rosse o con un altro nome tanto è uguale..

      Elimina
  2. Condivido, sembra interessante.
    Serena notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cavaliere. Interessante e in più noi italiani ci troviamo un bel pezzo di un brutto periodo della nostra storia, quello del terrorismo e dei terroristi.
      Il resto... tristemente sempre attuale purtroppo.
      Buon pomeriggio

      Elimina
  3. Sembra un libro avvincente. Ci penserò. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mirtillo, se ti piacciono le storie un po' noir, un po' di spionaggio, di fantapolitica (fanta neanche troppo) è un bel libro,
      Bacio!

      Elimina
  4. Non conosco il romanzo ma dalla tua trrama e recensione mi pare molto interessante e particolarmente coinvolgente. Ciao Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefyp
      è un libro molto attuale, soprattutto molto nostro parlando di brigate rosse, di servizi deviati, di inciuci di vario genere.
      E' un noir ma è anche qualcosa di più. E' verità. E' storia nostra.
      Ciao Pat

      Elimina