lunedì 16 maggio 2016

Il Salone del Libro 2016





Che vi posso dire che non vi abbia ancora detto sul Salone del Libro di Torino?

Che è un navigare in un mare immenso popolato da sirene? Ognuna col suo canto tentatore, le sue lusinghe, i suoi richiami irresistibili? Certo!
Che bisogna andare con un paio di scarpe comode, i soldi contati e niente carta di credito? Questo sì!

Che bisogna aver pazienza e "ravanare"  tra tutte quelle onde di carta e parole incuranti del tempo che passa inesorabile e degli spintoni? Anche.

Che si deve liberare la mente da tutto e non andare a cercare quel libro in particolare ma lasciarsi guidare dall'istinto, dalla quarta di copertina e caso mai da una veloce lettura di pagine a caso scelte aprendo il libro alla cieca?  Pure.

Almeno... è così che io vivo il Salone. Non vado mai a cercare un libro particolare. Cerco libri e basta. Ed è anche così che a volte mi lascio tentare da acquisti che in libreria non farei. Anni fa ad esempio comperai Gadda, Tozzi, Kafka...

Quest'anno poi siamo andate di venerdì visto che "causa adunata degli Alpini" la figlia era a casa da lavorare. Meno gente che al sabato ma dire nessuno non si può. Di gente ce n'era moltissima, tutti con borse piene alla faccia di chi dichiara che si legge poco in Italia.
Non si leggerà molto forse ma allora perchè tutti compravano?

Comunque, bando alle ciance. Volete conoscere i miei acquisti?
Detto tra di noi, per fortuna ho finito i soldi... ahahhah le borse pesavano! Io mi rifiuto di prendere il trolley altrimenti... immaginate  un po'...

Sono partita con un libro di Ken Follett in lingua inglese per il marito. Fall of giants.
Spero che gli piaccia perchè son quasi mille pagine O)

Per me invece... sedetevi ahahhahaha

Da Frilli Editori:
Fabrizio Borgio - Vino rosso sangue.
Conosco già l'autore e mi piace!

Roberto Centazzo - Tocalossi e l'impicciona
Idem come con Borgio :)

Maria Teresa Valle -  Il conto da pagare
Non la conosco ma se non sbaglio mi era stata consigliata da Flo

Rocco Ballacchino - Scena del crimine
                                    Trama imperfetta
Non conosco l'autore ma sono sempre alla ricerca di autori italiani.
Poi non è vero che non conosco lui e Valle. Erano al Salone e mi hanno autografato i libri.

Gianrico Carofiglio - Passeggeri notturni
Conosco e amo! Tanto è vero che questo libro piccino piccino l'ho letto sul treno tornando da Torino.

Marco Paolini - Itis Galileo.
Immenso Marco!

Vauro Senesi - Storia di una professoressa.
Se già amo la sua satira urticate come vignettista, ancor di più amo  suoi libri che sono scritti in maniera quasi poetica. Non te lo aspetteresti da Vauro però... dopo gli altri suoi libri sono convinta di andare sul sicuro anche con questo.

Maurizio Lorenzi - Identikit, il disegnatore di incubi
Conosco di persona Mauri. Altro scrittore che amo molto  e la cui scrittura è permeata di ironia e autoironia e con una vena poetica e malinconica di fondo.

Maurizio De Giovanni - Cuccioli per i bastardi di Pizzofalcone
Già letto altro e il suo stile come i suoi romanzi mi catturano sempre

Roberto Vecchioni - Il mercante di luce
                                 Scacco a Dio
Un sorpresa! Come era stato sorprendente scoprire Guccini come scrittore, altrettanto lo è stato con lui.

Poi, per fortuna ho finito i soldini :(
Ce ne sarebbero stati ancora da comperare ma sono in arretrato con le letture... il sonno arretrato vince sempre sulle parole scritte e...
E va beh Buona lettura!
Myrtilla


23 commenti:

  1. Allora, buona lettura.
    Ne hai per leggere un bel tempo!

    podi-.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlos. Sì ho fatto la scorta :))

      Elimina
  2. Borgio; Paolini e Carofiglio sono delle sicurezze, buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio Nick.
      Ti confesso una cosa di Borgio. Temevo di sentire la mancanza di Stefano Drago in questo nuovo libro. Giorgio Martinengo lo sostituisce degnamente! :)
      Bacio

      Elimina
    2. Nick!!!! Hai perfettamente ragione!
      Ho finito il suo libro Vino rosso sangue e tra pochi giorni ve ne parlerò.
      Mi sembrava quasi di girar per ASti... :)

      Elimina
  3. già preso appunti, belle scelte Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di Maria Teresa Valle nonn era la tua? Non me ne avevi parlato tu?
      Io però ho il libro con l'autografo :)))

      Elimina
    2. si Patty,della Valle te ne ho parlato io, questo non l'ho letto, devo dire che gli ultimi due che ho letto mi hanno un pò delusa, sembrano storie tirate un pò per i capelli, mentre non mi delude mai Maria Masella con il suo splendido commissario Mariani

      Elimina
    3. Ciao Flo, può sempre capitare che un libro piaccia meno d un altro anche se si conosce l'autore/autrice da tempo.
      In fondo siamo tutte persone e il momento di meno immaginazione ci sta. :)

      Elimina
  4. Prenderò ispirazione: in effetti leggo pochissimi autori italiani! :O De Giovanni lo avevo già annotato da tua recensione e Carofiglio mi piace assai.
    Fai bene a vagare tra gli stand in cerca di ispirazione e senza "direzione" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò, dico sempre che sono libri a chiamare me e a farsi comprare.. sarò folle??????
      Andare con un'idea precisa al salone può significare solo due cose:
      1 perdi troppo tempo a cercare proprio quel libro lì
      2 mandi al diavolo la direzione che ti eri prefissata e ti butti.

      Elimina
  5. Io ci sono stata ormai cinque anni fa...bellissimo...ci tornerò prima o poi! E brava che sei stata anche al raduno degli alpini!! si è tenuto qui a Zena quando avevo 18 anni...è stata una delle nottate più belle della mia vita :) bacioooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sere, diciamo che io per un secolo non mi muovo e poi di botto... alè! Faccio tutto quello che c'è da fare ahahahahah
      Combinazione è anche capitato tutto insieme.
      Comunque, al di là del fato che siano due manifestazioni completamente diverse tra loro, sono entambe imperdibili! Ben contenta di essere riuscita a partecipare ad entrambe.
      Ciao stella!

      Elimina
  6. Cavolo, fatto giusto un po' di spese, eh? :)
    Io è tanto tempo che non vado al salone del libro, anni fa ci andavo come volontaria e per cercare libri che non trovo da nessuna parte (specialmente di Kundera, sono anni che cerco delle poesie e delle opere che non troverò mai mi sa).
    Ho come l'impressione che le letture non ti mancheranno nei prossimi mesi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, diciamo che il marito ringrazia che abbia finito i soldi :))
      Scherzi a parte, mi faccio il gruzzoletto poco per volta poi ogni tanto lo spendo su ibs e devo ricominciare. :)
      Due libri li ho già anche letti. Non sono spessi come numero di pagine e di certo sono "leggeri" come lettura.
      Però vado a periodi. Alterno Lolita (ce l'ho sul tavolino da notte) e il Maestro e Margherita ad altri più...leggeri.
      Credo comunque che per qualche tempo sono sistemata :)

      Elimina
    2. Ahahahah lo capisco! Anche io poi spendo e spando se mi trovo davanti offerte sui libri :D
      Anche io alterno libri di solito, uno per quando esco e giro e l'altro per casa :) Adesso sono alle prese con La Strada Di Kerouac e La Lentezza di Kundera.

      Elimina
    3. Ecco...la pecca grande del Salone è proprio quella. Non è che ci siano poi tante offerte eh. Solo alcuni editori le applicano purtroppo. O menomale? ahaaahhahaha
      Kundera non l'ho mai letto. Kerouac anni fa...

      Elimina
  7. Che invidia!!! Prima o poi spero proprio di poterci andare.
    Cavolo Patricia, per fortuna non avevi il trolley ;)
    Mi piace Carofiglio, infatti nel gioco fatto recentemente da Michele Scarparo sui finali, alla cieca ho scelto proprio un suo finale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissimo Anna Maria! C'è da perdersi là dentro.
      Se poi si vogliono ascoltare dibattiti e incontri ce ne sono per tutti i gusti.

      Carofiglio... lo amo! Ma forse l'ho già anche scritto qua e là :))

      Elimina
  8. Io ho una lista di libri che mi durerà fino a Natale, ahah!😊 Buona lettura!😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono indietro nelle letture e continuo a comperare..... :O)

      Elimina