sabato 21 maggio 2016

Papaya malandrina


Malandrina è la Papaya
che sorride tutta gaia.

I semprevivi porta a spasso
perché lo chiedono con gran chiasso.
Loro volevano vedere il mondo
e lei gli ha fatto fare un viaggio in tondo.

Poi, le palline da tennis gialle e belline
son per lei come piccole sorelline
e quando ritiene che sia giunta l'ora
tra le coperte le nasconde e  le ignora.

E quando la mami esce d'improvviso
le corre incontro e le lecca il viso
e poi parte lesta lesta
tanto da far girar la testa.

Alla sera arriva il paparino
e gli fa le feste per benino.
Dammi una carezza papi d'oro,
sono io il tuo tesoro!”

Arriva anche la sorellona
e lei le chiede una cosa buona.

Papaya ormai l'ha capita
che è la nostra cagnolina preferita.
Papaya ormai lo sa
che è la più cara della città.
Myrtilla

9 commenti:

  1. ;)))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella dei semprevivi è vera Tissi.... sono sopravvissuti a 14 anni di Pippo ma non ce l'hanno fatto a 7 mesi (proprio oggi) di Papaya...ahahaha man mano che li trovo a radici all'aria li trapianto lontano da lei...

      Elimina
  2. Bei versi per iniziare bene la giornata.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vincenzo.
      Un po' di allegria ogni tanto...
      Buon weekend.

      Elimina
  3. Sicuramente Papaya è la cagnolina più simpatica della città !! Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Mirtillo, lo è davvero! E' matta però..matta!!!!!!! ahahahahah

      Elimina
  4. ma che bella poesia. Tante coccole a Papaya.

    RispondiElimina