mercoledì 25 maggio 2016

Toccalossi e l'impicciona


Toccalossi e l'impicciona
di Roberto Centazzo
I tascabili, Fratelli Frilli Editori (2014)



Stavolta, Roberto Centazzo mi ha bonariamente fregata :)) Scherzo, eh...
Nonostante il titolo del libro si riferisca al Procuratore Toccalossi, egli è un personaggio quasi di secondo piano anche se assolutamente non marginale. Il suo peso ce l'ha. Appare solo meno.
Il vero protagonista è il “suo” maresciallo Lugi Centofanti, il carabiniere che anela alla pensione e come tanti italiani la vede con la valigia in mano pronta a partire per le ferie con un sorriso e dicendo “tornerò.. tra qualche anno ma tornerò”.
Tornando al libro, è come sempre coinvolgente con colpo di scena finale quando finalmente si scoprono segreti che non ci si aspetta., scritto con lo stile tipico di Centazzo che fa pensare i suoi personaggi non solo al caso ma anche all'attualità così come la conosciamo tutti.
Non so... forse sbaglio ma nei mugugni di Centofanti e di Toccalossi intravedo i mugugni di ogni italiano, autore compreso. Idea personalissima.

Il libro è veramente godibile con i personaggi che hanno un ruolo ben definito anche se a volte, come nel caso di Nerina, al loro posto faticano a stare e si impicciano di cose di cui sarebbe meglio non sapere nulla.
E' un noir ma rappresenta chiaramente la vita di tanti: corse, affanni, l'orologio che non si ferma mai, le speranze disilluse.
Sono stanchi, Toccalossi e Centofanti ma la vita e la loro professione richiedono ancora sforzi e lotte. Per qualcuno ci sarà un lutto, per un altro l'amore e la vita continuerà come sempre con i suoi alti e bassi. E Roberto ne scrive con delicatezza riuscendo perfino a commuovere dopo alcune arrabbiature.
Con suoi personaggi unici ben tratteggiati ci tiene legati al libro svelandoci che in fondo certi nostri dubbi non sono poi così campati per aria.
Myrtilla

10 commenti:

  1. bravo Centazzo, come sempre e brava la "lettrice" che penso abbia colto le sfumature più recondite del testo
    è in elenco, poi ne parleremo
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flo, diciamo che Centazzo è sempre in gamba! Diciamo anche che i suoi personaggi sono amici ormai..... :))

      Elimina
  2. Cara Patrizia, sei veramente una assidua lettrice!!!
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tanto come vorrei Tomaso. Ma questi sono libri sottili :)) Bacio!

      Elimina
  3. Stai diventando sempre più brava con le tue recensioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come il barbera, Nick... invecchiando miglioro! ahahahahah
      Hai visto che anche Fabrizio Borgio ha commentato quando o parlato del suo libro? :D)

      Elimina
  4. Non conosco l'autore. Grazie per il consiglio, lo cercherò in libreria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella.
      Roberto è un poliziotto di Savona e questo non è il suo primo libro con Toccalossi come protagonista. A me piacciono parecchio.

      Elimina
  5. Amo molto leggere, ma purtroppo da quanto frequento i social ho molto meno tempo!!!
    Grazie per le dritte sul libro ...
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici!!!! Io ho pile di libri in attesa. Compro più di quanto riesca a leggere però non demordo aahahhahaha
      Ciaoooo!

      Elimina